Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il vento tra le canne

Un secolo di poesia, 16

Di

Editore: Corriere della Sera

3.7
(6)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 222 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Leone Traverso ; Curatore: Nicola Crocetti ; Prefazione: Alessandro Gentili

Genere: Non-fiction

Ti piace Il vento tra le canne?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    [da Sotto il Ben Bulben]

    V

    "Poeti irlandesi, su, imparatelo il mestiere,
    cantate qualsivoglia cosa fatta bene,
    sdegnate questa specie che si ingrossa
    tutta informe da capo a piede,
    cuore e testa che non ricorda,
    frutto ignobile di basso l ...continua

    [da Sotto il Ben Bulben]

    V

    "Poeti irlandesi, su, imparatelo il mestiere,
    cantate qualsivoglia cosa fatta bene,
    sdegnate questa specie che si ingrossa
    tutta informe da capo a piede,
    cuore e testa che non ricorda,
    frutto ignobile di basso letto.
    Cantate il contadino e strenuo
    a cavallo il nobiluomo di campagna,
    la santità dell’eremita e la risata
    sguaiata di chi tracanna
    birra nera. Cantate dame
    e signori gaudenti lì battuti nella creta
    settecento eroici anni.
    Sì, lanciate la mente ad altri tempi,
    ché sia, nei giorni a venire, ancora
    quel sangue nostro, indomito, d’Irlanda".

    *********************************

    Invita l’amata alla tranquillità

    "Io odo i cavalli dell’ombra, le lunghe criniere agitate,
    gli zoccoli gravi in tumulto, le bianche pupille guizzanti;
    il Nord su loro dispiega una notte avvolgente, strisciante,
    l’Est la segreta sua gioia prima che rompa l’aurora,
    va l’Ovest piangendo in rugiada pallida e sospiri,
    dall’alto il Sud riversa rose di fuoco incarnato:
    oh vanità di sonno, speranza, sogno e agonia!
    I cavalli della sventura sprofondano in fango pesante:
    ma tu, mia amata, socchiudi gli occhi e lascia sopra il mio cuore
    il tuo cuore battere e i tuoi capelli sul petto cadermi,
    l'ora d'amore annegando solitaria in profondo crepuscolo di pace,
    abolite le loro criniere agitate e le zampe in tumulto".

    ha scritto il 

  • 5

    Avvento della saggezza col tempo

    Unica è la radice a molte foglie;
    nella menzogna della prima età
    volgevo fronde e fiori incontro al sole;
    voglio appassire nella verità.

    ha scritto il 

  • 5

    W.B.Yeats

    (Wiki)
    http://it.wikipedia.org/wiki/William_Butler_Yeats

    (Poesie - Italiano)
    http://www.la-poesia.it/stranieri/inglesi/europei/yeats/WBY_indice.htm

    (Poesie - Inglese)
    http://www.poetry-archive.com/y/yeats_w_b.html

    THE MOODS
    by: William Butler Yeats (1865-1939)
    TIME drops in decay,
    Like a candle burnt out,
    And the mountains and the woods
    Have their day, have their day;
    What one in the rout
    Of the fire-born moods
    Has fallen away?

    William Butler Yeats
    LA VESTE
    Feci al mio, canto una veste
    Coperta di ricami
    Tratti da miti antichi,
    Dai talloni alla gola;
    Ma gli sciocchi la presero per sé,
    La indossarono al cospetto del mondo
    Quasi lavoro delle loro mani.
    Lascia che se la tengano, canzone,
    C'è maggiore ardimento
    Nel camminare nudi.

    (Nobel)
    http://www.nobelprize.org/nobel_prizes/literature/laureates/1923/yeats-bio.html

    ha scritto il