Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il viaggiatore incantato e altri racconti

La Biblioteca di Repubblica. Ottocento, 22

By Nikolai Leskov

(284)

| Boxset | 9788889145227

Like Il viaggiatore incantato e altri racconti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lo spirito selvaggio degli abitanti di steppe gelate e sconfinate; il soprannaturale divino che pervade le meraviglie dell’iconografia religiosa; lo slancio primordiale di personaggi che sacrificano tutto ad un sentimento religioso antico e immutabil Continue

Lo spirito selvaggio degli abitanti di steppe gelate e sconfinate; il soprannaturale divino che pervade le meraviglie dell’iconografia religiosa; lo slancio primordiale di personaggi che sacrificano tutto ad un sentimento religioso antico e immutabile; l’amore senza riserve per la madre Russia e per lo zar. Tutto questo è Leskòv, uno dei più grandi narratori russi, che racconta di umili, di derelitti e di contadini con il loro stesso linguaggio. Il linguaggio scarno e semplice di chi “sente” con dolore, di chi non possiede la chiave per comprendere un mondo che si avvicinava a grandi passi verso la modernità.

29 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Due storie ("L'angelo suggellato" e "Il viaggiatore incantato") le avevo già lette in un'altra traduzione. Gli altri 4 racconti mi hanno colpito per la maestria con la quale Leskov utilizza i meccanismi narrativi, per gli intrecci veramente ben conge ...(continue)

    Due storie ("L'angelo suggellato" e "Il viaggiatore incantato") le avevo già lette in un'altra traduzione. Gli altri 4 racconti mi hanno colpito per la maestria con la quale Leskov utilizza i meccanismi narrativi, per gli intrecci veramente ben congegnati (proprio come la "pulce" del racconto "Il Mancino", autentica perla narrativa che contiene tutte le principali idee del movimento intellettuale "slavofilo" del ). Risalta sugli altri "Lady Macbeth del distretto di Mcensk", sia per l'efferatezza belluina della protagonista (che, comunque, pagherà cara la sua criminale immoralità, finendo incontro ad un tragico destino), sia per gli inserimenti dell'elemento soprannaturale, che conferiscono alla storia, in alcuni tratti, quasi un tono "horror".

    Is this helpful?

    IlRosso said on Jan 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lettura agile e molto piacevole, apre una finestra non pesante da digerire sulla moralità russa dell'Ottocento. Il tutto fatto con tramite un personaggio bonario che non può non attirare simpatia.

    Traduzione/linguaggio un po' atipici.... All'inizio ...(continue)

    Lettura agile e molto piacevole, apre una finestra non pesante da digerire sulla moralità russa dell'Ottocento. Il tutto fatto con tramite un personaggio bonario che non può non attirare simpatia.

    Traduzione/linguaggio un po' atipici.... All'inizio li ho odiati, dopo poco e fino alla fine li ho amati

    Is this helpful?

    emanuele said on Sep 23, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Un libro di stampo classico nel panorama della letteratura russa. Però Leskov è un filo al di sotto dei grandi maestri. Nonostante questo ci sono alcune pagine assolutamente da leggere. Il panorama della vita russa, le relazioni umane incomprensibile ...(continue)

    Un libro di stampo classico nel panorama della letteratura russa. Però Leskov è un filo al di sotto dei grandi maestri. Nonostante questo ci sono alcune pagine assolutamente da leggere. Il panorama della vita russa, le relazioni umane incomprensibile, la servitù. Ad un certo punto il protagonista conosce una zingara: il suo rapporto è quanto di più complesso e irreale possa accadere. Quersti passaggi vanno letti assolutamenti, per comprendere quanto la vita di un uomo di oggi possa essere diversa da quella che racconta Leskov. Non è Gogol, non è Puskin o Dostojevhij ma un passaggio dalle parti della steppa russa è opportuno farlo.

    Is this helpful?

    Enrico Fermo said on Apr 7, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Un romanzo che rispecchia perfettamente il titolo. Il protagonista, il viaggiatore, accompagna il lettore attraverso un viaggio incantato attraverso la steppa russa e mille avventure improbabili. Un libro piacevole e scorrevole, con una traduzione mo ...(continue)

    Un romanzo che rispecchia perfettamente il titolo. Il protagonista, il viaggiatore, accompagna il lettore attraverso un viaggio incantato attraverso la steppa russa e mille avventure improbabili. Un libro piacevole e scorrevole, con una traduzione molto particolare.

    Is this helpful?

    Morgana(piumosa) said on Dec 22, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Discontinuo nella sua scorrevolezza. Alcuni racconti sono stilisticamente perfetti (Il pecorone, la lady machbet e il mancino)e appassionanti per quel che riguarda la trama. Bello a metà il viaggiatore incantato che è bellissimo fino a tre quarti p ...(continue)

    Discontinuo nella sua scorrevolezza. Alcuni racconti sono stilisticamente perfetti (Il pecorone, la lady machbet e il mancino)e appassionanti per quel che riguarda la trama. Bello a metà il viaggiatore incantato che è bellissimo fino a tre quarti per poi perdersi nella noia dei particolari. Decisamente noioso nella trama, quantomeno, l'angelo suggellato.

    Is this helpful?

    ElleCi said on Jun 28, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (284)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Boxset 433 Pages
  • ISBN-10: 8889145226
  • ISBN-13: 9788889145227
  • Publisher: Gruppo Editoriale L'Espresso
  • Publish date: 2004-01-01
  • Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , Others
Improve_data of this book