È la fine del XVII secolo. Johannes, genio musicale precoce, rimane feritonel corso della campagna napoleonica in Italia. Accolto e curato dal liutaioErasmus, il giovane apprende nuove notizie su Carla Farenzi, una misteriosadama fugacemente ...Continua
Ha scritto il 15/12/17
recensione
Un romanzo brevissimo, ma la sua intensità permane all’infinito nel cuore del lettore. Una storia antica, quella di uno strumento musicale come il violino, conosciuto anche come lo strumento del diavolo che nasce dal personaggio famoso di ...Continua
Ha scritto il 03/07/17
ottima sorpresa
Letto per caso trovandolo nella libreria del residence al mare, notato perché piccolo -1- e conosciuto l'autore -2- avendo intenzione di leggere "Neve".E' stato una bella sorpresa, stile di scrittura estremamente sintetico, diretto e poetico.Un ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 03/12/16
Che dire, l'idea c'è. Poteva venirne fuori qualcosa di davvero poetico, che sfociasse anche in qualche spunto di estetica musicale. L'ambientazione anche, la Venezia del '700 durante il carnevale. Eppure resta là sospeso, non ti lascia niente. A ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/08/16
Un libro meraviglioso che si legge in un paio d'ore e che è musica e poesia.
Ha scritto il 03/08/16
Regalo di Christian - 08.09.2015

Ha scritto il Aug 14, 2016, 15:47
Mi sentii in possesso di due cose pure e belle: un violino e un cuore. Non sapevo che stavo per fare a pezzi l'uno e l'altro.
Pag. 93
Ha scritto il Aug 14, 2016, 15:45
Quando la musica che suonerete sarà in grado di commuovere fino alle lacrime, vi renderete conto dell'inutilità della vostra voce.
Pag. 85
Ha scritto il Aug 14, 2016, 15:42
Ero persuaso di possedere un dono straordinario, una volontà fuori dal comune e quel supplemento d'anima che fa di certi uomini dei geni o dei pazzi - il che, come ben sappiamo, è sostanzialmente la stessa cosa.
Pag. 77
Ha scritto il Aug 14, 2016, 15:39
«La tua opera, Johannes... prima di scriverla dovresti viverla.» «È vero», disse Johannes. «Non ci avevo mai pensato. Non avevo nemmeno pensato che vivere potesse essere utile.»
Pag. 65
Ha scritto il Aug 14, 2016, 15:37
Senza speranza, non è possibile alcuna felicità sulla terra.
Pag. 63

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi