Il volto

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.6
(179)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 689 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Olandese

Isbn-10: 8860611245 | Isbn-13: 9788860611246 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Annabella Caminiti

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Horror , Mistero & Gialli

Ti piace Il volto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
I pacchetti arrivano alla villa di Bel Air con una cadenza precisa, come legocce d'acqua di una tortura cinese che non dà tregua. Tanto è misterioso illoro contenuto, tanto è certo il fatto che puntualmente ne arriverà un altro.Ed esattamente come in un film, le minacce che contengono aumentano la lorobizzarria a ogni consegna. Ma a capo del servizio di sicurezza della villadella star più famosa di Hollywood c'è Ethan Truman, un uomo abituato aguardare ben oltre la superficie...
Ordina per
  • 3

    Koontz ha scritto di meglio, svariate volte e di un bel pò, quando spinge forte sul soprannaturale e sulla religione gli capita di perdere immediatezza e ritmo, ma in fin dei conti è un buon romanzo. ...continua

    Koontz ha scritto di meglio, svariate volte e di un bel pò, quando spinge forte sul soprannaturale e sulla religione gli capita di perdere immediatezza e ritmo, ma in fin dei conti è un buon romanzo.

    ha scritto il 

  • 4

    Un ottimo thriller che senza il paranormale mi sarebbe piaciuto di più e avrebbe avuto un finale più avvincente (quello del libro è un po' banale) ma Koontz è così. Molto bello fino a circa la metà po ...continua

    Un ottimo thriller che senza il paranormale mi sarebbe piaciuto di più e avrebbe avuto un finale più avvincente (quello del libro è un po' banale) ma Koontz è così. Molto bello fino a circa la metà poi scorre via senza particolari sussulti, scritto benissimo. In conclusione una lettura che consiglio.

    ha scritto il 

  • 3

    Trama gradevolmente avvincente che però scivola, come spesso accade, sul finale. Non è il miglior romanzo di Koontz ma è comunque riuscito a coinvolgermi.

    ha scritto il 

  • 4

    Finalmente Mr. Koontz è tornato da me.
    Un gran bel libro che mi ha accompagnato per molto tempo...anche se mi piaceva molto e lo leggevo volentieri la stanchezza di questi ultimi tempi prendeva il sop ...continua

    Finalmente Mr. Koontz è tornato da me.
    Un gran bel libro che mi ha accompagnato per molto tempo...anche se mi piaceva molto e lo leggevo volentieri la stanchezza di questi ultimi tempi prendeva il sopravvento e non riuscivo a stare sveglio per continuare nella lettura.
    Bella storia di amicizia...grandi personaggi che uscivano dalle pagine tanto erano 'vivi'...anche se sembra un controsenso dire così perchè alcuni non lo erano.
    Bravo Koontz...ultimamente lo avevo un poco perduto ma con questo 'Volto' si è riconfermato grande scrittore.

    ha scritto il 

  • 5

    I pacchetti arrivano alla villa di Bel Air con una cadenza precisa, come le gocce d'acqua di una tortura cinese che non dà tregua. Tanto è misterioso il loro contenuto, tanto è certo il fatto che punt ...continua

    I pacchetti arrivano alla villa di Bel Air con una cadenza precisa, come le gocce d'acqua di una tortura cinese che non dà tregua. Tanto è misterioso il loro contenuto, tanto è certo il fatto che puntualmente ne arriverà un altro. Ed esattamente come in un film, le minacce che contengono aumentano la loro bizzarria a ogni consegna. Ma a capo del servizio di sicurezza della villa della star più famosa di Hollywood c'è Ethan Truman, un uomo abituato a guardare ben oltre la superficie...

    ha scritto il 

  • 5

    When Koontz is at his best

    This is yet another one of Koontz's best. He has the wide array of unusual characters in a tale that is out far to the left of normality. With a knack for making the unbelievable believable, his str ...continua

    This is yet another one of Koontz's best. He has the wide array of unusual characters in a tale that is out far to the left of normality. With a knack for making the unbelievable believable, his strange characters become favorites quirky favorites that gain your heart. Separately they are a little too unreal, but when he blends them together, as he does, to take part with each other and the tale, they become very real and sensible. This is a true Koontz talent and one I wish he'd pursue a lot more often.

    ha scritto il 

  • 1

    bah...

    non ho capito il genere di libro che voleva scrivere.. paranormale? fantascienza? thriller? polizesco?? non l'ha capito nemmeno lui e in circa 600 pagine ha messo di tutto un pò...

    ha scritto il 

  • 3

    Mentre su Los Angeles cade una pioggia torrenziale qualcuno decide di distruggere la vita del Volto: viene chiamato così, tanto è famoso, Channing Manheim, il più celebre attore di Hollywood, ricchiss ...continua

    Mentre su Los Angeles cade una pioggia torrenziale qualcuno decide di distruggere la vita del Volto: viene chiamato così, tanto è famoso, Channing Manheim, il più celebre attore di Hollywood, ricchissimo e già nella leggenda. Alla sontuosa - e supersorvegliata - villa di Bel Air dove il Volto vive con il figlio, cominciano infatti ad arrivare pacchi misteriosi: ventidue coccinelle morte, una mela cucita con dentro un occhio finto al posto dei semi... Ed è solo l'inizio di un crescendo di paura. Come interpretare queste "minacce"? E come fermare il pazzo assassino che prima o poi entrerà in azione?

    ha scritto il 

  • 3

    pensavo peggio e infatti l'avevo brutalmente abbandonato invece sono stata piacevolmente stupita dalla prosecuzione della lettura.
    Certo alcune pagine si potevano saltare a piè pari (e così puntualmen ...continua

    pensavo peggio e infatti l'avevo brutalmente abbandonato invece sono stata piacevolmente stupita dalla prosecuzione della lettura.
    Certo alcune pagine si potevano saltare a piè pari (e così puntualmente ho fatto) riducendo di almeno un paio di capitoli, per essere generosa, ma nell'insieme mi è piaciuto.

    ha scritto il