Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Immoral

Di

Editore: Mondolibri

3.8
(314)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 474 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Portoghese

Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Immoral?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Bel giallo , un continuo susseguirsi di colpi di scena , finale inaspettato, molto affascinante il detective protagonista: Jon Stride. Belle erotiche, ma non volgari le scene di sesso.
    Eppure, nonostante tutti questi pregi non riesco ad inserirlo nelle 5 stelle!

    ha scritto il 

  • 4

    7

    Asombrosa primera novela de este escritor, me ha recordado mucho a la rubia de hormigon de michael connelly, una trama muy bien creada, un policia con bastante personalidad ,bien recreado el tema del juicio y un final aceptable.

    ha scritto il 

  • 3

    L'effetto locomotiva di Stanislao Moulinski

    Freeman è molto bravo nello sviluppare i personaggi, ma l'incedere è un po' lento e sopratutto viene sfiorato il tradimento del patto narrativo. Insomma nella sfida all'intelligenza del lettore, Freeman bara un po' e non è brillantissimo nella soluzione finale.

    ha scritto il 

  • 5

    Consiglio di lettura di Agosto

    Che dire, sono rimasta sbigottita dai vari colpi di scena! Anche troppo, e per questo motivo mi sento un attimino intontita per il voto... sarebbero 4 stelline e mezzo, ma arrotondo, perchè comunque fra i pochissimi thriller che ho letto, questo mi ha davvero preso... è scorrevole, lineare, gradu ...continua

    Che dire, sono rimasta sbigottita dai vari colpi di scena! Anche troppo, e per questo motivo mi sento un attimino intontita per il voto... sarebbero 4 stelline e mezzo, ma arrotondo, perchè comunque fra i pochissimi thriller che ho letto, questo mi ha davvero preso... è scorrevole, lineare, graduale e in certe scene mi sono pure venuti i brividi! C'è suspense, il ritmo è incalzante e i personaggi sono ben caratterizzati.
    Inoltre, al di là del buon thriller, ci sono così tante questioni morali e immorali su cui riflettere tra violenza, vendetta, cattiveria gratuita, abbandono, degrado, sfruttamento... perciò ho dato il massimo voto, perchè sicuramente si tratta di un libro che non lascia indifferenti.
    PS. probabile che in questi giorni ripensi a Rachel e a quello che ha fatto perchè tutto ruota intorno a lei, è sempre stata lei a condurre il gioco senza vergogna nè sensi di colpa. Ma come può una ragazzina di 17 anni essere così glaciale e cattiva? D'altro canto, chi sono io per giudicarla?

    ha scritto il