Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Immortal

Di

Editore: Longanesi (La Gaja Scienza)

3.5
(247)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 442 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8830430005 | Isbn-13: 9788830430006 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: M. Lasvet

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Immortal?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
È una freddissima notte invernale nel pronto soccorso dell'ospedale di St Andrew, nel Maine. Luke, giovane medico di turno, si ritrova davanti una ragazza atterrita, giovanissima e dalla bellezza eterea. Si chiama Lanny e ha appena ucciso un uomo, abbandonandone il cadavere nel bosco. Ma Lanny sostiene di averlo fatto su richiesta della vittima stessa e prega Luke di aiutarla a scappare. Quando Luke rifiuta, Lanny afferra un bisturi e si squarcia il petto nudo. Sotto lo sguardo atterrito di Luke, la ferita si rimargina da sé all'istante. Lanny è immortale, ha più di duecento anni e una storia incredibile da raccontare. È il racconto di un uomo ossessionato dalla bellezza e dal bisogno di possederla e di una donna travolta da un amore torbido, appassionato e mai ricambiato abbastanza.

Ordina per
  • 3

    Un romanzo surreale, sicuramente diverso dai soliti: originale, sostituisce il romanticismo con pennellate di di esplicita violenza, fisica e morale. I personaggi sono tutti, a loro modo, egoisti e senza redenzione- meschini, anche. Ci sono alcune parti particolarmente forti, inerenti rapporti no ...continua

    Un romanzo surreale, sicuramente diverso dai soliti: originale, sostituisce il romanticismo con pennellate di di esplicita violenza, fisica e morale. I personaggi sono tutti, a loro modo, egoisti e senza redenzione- meschini, anche. Ci sono alcune parti particolarmente forti, inerenti rapporti non consenzienti e punizioni agghiaccianti. Il libro e' ben scritto, forse troppo lungo nello scorrere delle sue 440 pagine. Questo romanzo può essere letto come autonomo perché ha una conclusione ma ce ne sono altri due che compongono la trilogia e che, tutto sommato, non sono invogliata a comprare. Per ora. Si può affrontare la lettura, senza aspettative, mettendo in conto che non è' una storia d'amore ordinaria.

    ha scritto il 

  • 4

    3 stelle e mezzo

    Ho iniziato la lettura non aspettandomi granchè,invece devo dire che non è stato malaccio. L'ho trovato troppo lungo e devo ammettere che, presa dal racconto di Lanny,le parti riferite alla narrazione "odierna" le ho lette in modo sommario e saltando alcune righe. Si merita tre stelle e mezzo,ma ...continua

    Ho iniziato la lettura non aspettandomi granchè,invece devo dire che non è stato malaccio. L'ho trovato troppo lungo e devo ammettere che, presa dal racconto di Lanny,le parti riferite alla narrazione "odierna" le ho lette in modo sommario e saltando alcune righe. Si merita tre stelle e mezzo,ma ho aumentato per eccesso. Non smanio dal leggere i libri a seguire dal momento che la vicenda poteva anche concludersi così,più avanti sceglierò se continuare con il secondo.

    ha scritto il 

  • 4

    Finalmente un libro non smielato. Dove i personaggi sono uno peggio di un altro e dove non si incontrano le solite creature sovrannaturali che si leggono negli altri libri, ma semplicemente immortali. L'alternanza tra presente e passato risulta molto piacevole, non distrae il lettore dalla storia ...continua

    Finalmente un libro non smielato. Dove i personaggi sono uno peggio di un altro e dove non si incontrano le solite creature sovrannaturali che si leggono negli altri libri, ma semplicemente immortali. L'alternanza tra presente e passato risulta molto piacevole, non distrae il lettore dalla storia di Lanore e tiene alta l'attenzione. Il romanzo mi è piaciuto tantissimo una storia cruda a tratti brutale mi ha completamente rapita, ricca di colpi di scena di cui non sospettavo minimamente. C'è tanta cattiveria in questo libro ed egoismo. Ho provato disprezzo e risentimento per tutti i personaggi nessuno escluso. Io consiglio la lettura, finalmente qualcosa di nuovo e non la solita solfa, ho tra le mani già il secondo che non vedo l'ora di leggere.

    A mio parere il personaggio peggiore è Jonathan è tanto stronzo ed infame. Adair è semplicemente malvagio, crudele e diabolico.. a mio parere una figata di personaggio.. altro che il bell'imbusto di St. Andrew.

    ha scritto il 

  • 3

    Ho trovato questo romanzo abbastanza affascinante, mi è piaciuta l'alternanza tra passato e presente. Entrambe le vicende sono interessanti, fin dall' inizio promette bene.
    Il rapporto tra Lanny e Jonathan è strano, non si capisce bene da subito, non saprei dire se mi sia piaciuto o meno, f ...continua

    Ho trovato questo romanzo abbastanza affascinante, mi è piaciuta l'alternanza tra passato e presente. Entrambe le vicende sono interessanti, fin dall' inizio promette bene.
    Il rapporto tra Lanny e Jonathan è strano, non si capisce bene da subito, non saprei dire se mi sia piaciuto o meno, forse è solo reso non troppo bene o non è ben definito appositamente, non so. E come il loro rapporto, trovo che anche loro siano due personaggi non ben definiti, non sono riuscita ad inquadrarli chiaramente.
    Visto che inizialmente nella vicenda del passato non c'è traccia di elementi soprannaturali, ero molto curiosa di vedere come sarebbero stati introdotti.
    Quando finalmente arriva la svolta fondamentale mi sarei aspettata qualcosa di meglio. Che Adair dica a Lanore di essersi affezionato a lei mi sembra abbastanza assurdo, visto che del loro rapporto a quel punto non è stato detto praticamente nulla, a parte che sono andati a letto insieme, così, di punto in bianco, dal nulla. Io questo affetto non l'ho proprio visto.
    Se non fossi stata piuttosto indifferente alla storia con Jonathan, già a quel punto avrei detto che Adair è il classico tipo di personaggio che non sopporto, invece, visto che non sono stata così coinvolta dalla vicenda, ho deciso di prenderlo per quello che è, aspettando ulteriori sviluppi per potermi fare un' idea più definita. Proseguendo nella lettura la mia idea si è più che confermata, Adair è un personaggio davvero viscido. Comunque anche gli altri uomini presenti in questo libro, pur essendo un pochino meglio di lui, non sono un gran che, sono uno peggio dell' altro, non se ne salva uno! Non è possibile! Jonathan è pessimo, Luke insignificante e Adair è il peggio del peggio! Almeno un uomo decente poteva essere inserito! Sicuramente per me questo è un grandissimo punto debole del romanzo.
    Ho apprezzato che venisse raccontata la storia di Adair, andando ancora di più nel passato. Ero curiosa di sapere e capire di più su di lui. E' abbastanza interessante, anche se alcune parti non mi sono piaciute molto. Comunque è stata inaspettata la scoperta su di lui, non ci avevo proprio pensato ad una cosa del genere.
    Che la storia si scopra e si capisca poco a poco, da una parte mi è piaciuto e mi ha intrigato, dall' altra però mi ha impedito di farmi delle idee chiare e quindi di appassionarmi completamente e profondamente. Diciamo che verso questo libro ho provato un piacere solo superficiale.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Immortal è stato un libro che mi è piaciuto e non piaciuto allo stesso tempo..
    La storia è originale, questa figura degli immortali (non vampiri, grazie al cielo) che attinge dalla magia/alchimia è decisamente interessante e particolare; così come la capacità dalla scrittrice di tratteggiar ...continua

    Immortal è stato un libro che mi è piaciuto e non piaciuto allo stesso tempo..
    La storia è originale, questa figura degli immortali (non vampiri, grazie al cielo) che attinge dalla magia/alchimia è decisamente interessante e particolare; così come la capacità dalla scrittrice di tratteggiare i personaggi. Quando ho letto che che Alma Katsu è una profiler della CIA ho capito da dove veniva questa indagine così dettagliata dell'animo umano, in ogni suo aspetto, soprattutto quelli meno positivi.
    Detto ciò, perchè do solo 3 stelline?? Perchè leggendo questo libro avevo la sensazione di non andare più avanti, di girare intorno al punto di svolta ma non arrivarci mai davvero..
    La struttura stessa del romanzo, con i vari racconti inscatolati uno all'interno dell'altro, l'ho trovata un po' macchinosa.. C'è da dire che però è tutto intrecciato alla perfezione, con i vari salti temporali indicati all'inizio del capitolo e la narrazione che variava di conseguenza..
    In conclusione "Immortal" ha tutti gli elementi per essere un romanzo tra i miei preferiti, ma questi elementi sono gestiti in un modo a me poco congeniale.. Sicuramente più avanti leggerò il continuo, [SPOILER] quell'accenno alle lettere dell'avvocato riguardanti la casa di Boston dove è intrappolato Adair non sarà mica messo lì a caso, no?!

    ha scritto il 

  • 4

    Finalmente qualcosa di nuovo!

    Di certo è uno dei libri più piacevoli che ho letto negli ultimi mesi. A dire il vero a suo favore ha soprattutto il fatto che non ci sia alcun tipo di "mostro" (anche se io amo i "mostri"!!!). Dimentichiamoci i vampiri, i licantropi, gli stregoni dagli occhi di gatto e chi più ne ha più ne metta ...continua

    Di certo è uno dei libri più piacevoli che ho letto negli ultimi mesi. A dire il vero a suo favore ha soprattutto il fatto che non ci sia alcun tipo di "mostro" (anche se io amo i "mostri"!!!). Dimentichiamoci i vampiri, i licantropi, gli stregoni dagli occhi di gatto e chi più ne ha più ne metta. Qui si parla di immortalità bella e buona senza aggiungere fronzoli. E soprattutto senza troppe spiegazioni e lasciando perciò un minimo di dubbio che non guasta: questa immortalità da dove arriva? la "pozione" chi l'ha veramente inventata? sarà mai ripetibile? ...
    Ma non voglio "rivelare" troppo perché se ancora non avete letto il libro per me dovreste farlo!

    ha scritto il 

Ordina per