Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Impact

By

Publisher: Forge Books

3.6
(132)

Language:English | Number of Pages: 368 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , Spanish , French , German , Portuguese

Isbn-10: 0765317680 | Isbn-13: 9780765317681 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , Softcover and Stapled , Paperback , eBook

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Impact ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Wyman Ford is tapped for a secret expedition to Cambodia... to locate the source of strangely beautiful gemstones that do not appear to be of this world.

A brilliant meteor lights up the Maine coast... and two young women borrow a boat and set out for a distant island to find the impact crater.

A scientist at the National Propulsion Facility discovers an inexplicable source of gamma rays in the outer Solar System. He is found decapitated, the data missing.

High resolution NASA images reveal an unnatural feature hidden in the depths of a crater on Mars... and it appears to have been activated.

Sixty hours and counting.
Sorting by
  • 3

    Primo IMPATTO nel titolo

    E’ il primo libro che leggo di questo autore.

    Il titolo mi ha attirato fortemente, ma poi leggendolo mi ha un po’ deluso.

    Il thriller dovrebbe essere “apocalittico”, ma sinceramente io non lo definire ...continue

    E’ il primo libro che leggo di questo autore.

    Il titolo mi ha attirato fortemente, ma poi leggendolo mi ha un po’ deluso.

    Il thriller dovrebbe essere “apocalittico”, ma sinceramente io non lo definirei così.

    È un romanzo lungo ed articolato, inoltre i personaggi che compaiono nei primi capitoli non vengono più citati successivamente.

    Il libro parla di un meteorite precipitato al largo della costa del Maine per poi uscire esattamente dall’altra parte del mondo, precisamente in Cambogia.
    Proprio qui, Wyman Fox, un ex agente della CIA, viene mandato in missione per individuare l’esatta collocazione di una cava di meravigliose pietre preziose di color miele, ma altrettanto pericolose perché contengono radioattività.
    Nel frattempo in California viene assassinato lo studioso di astronomia che aveva scoperto su Deimos, uno dei satelliti di Marte, una strana struttura, per la precisione un artefatto alieno.
    L’agente Fox ed Abbey Straw, una ragazza appassionata di astronomia, scoprono che la Terra è in serio pericolo e cercano di salvarla in tutti i modi.

    La narrazione è molto rapida e le quasi 500 pagine di cui è composto il libro scorrono velocemente senza problemi.

    Il finale è di sicuro inaspettato e dà una vera svolta alla storia. Proprio questo mi ha lasciato l’amaro in bocca, ma non posso rivelare di più.

    Indicato soprattutto agli appassionati del genere fantascientifico/thriller.

    said on 

  • 5

    Original and well done.

    Douglas Preston presents a story that could very well be another variation of "The Day the Earth Stood Still". This is extremely interesting since he has created an alien threat without any actual al ...continue

    Douglas Preston presents a story that could very well be another variation of "The Day the Earth Stood Still". This is extremely interesting since he has created an alien threat without any actual aliens showing up. The story reads fast and the characters intriguing enough to keep your interest as your curiosity makes you turn the page to find out what happens to them next. An original tale that will keep you fascinated from page one until that last (wish there were more pages) written word.

    said on 

  • 4

    Una piacevole sorpresa!

    Conosco Preston da un bel po', e so che i suoi libri sono una garanzia. Quando ho letto la trama di "Impatto" ho pensato: voglio vedere come fa a districarsi con una storia simile!
    Be', devo dire che ...continue

    Conosco Preston da un bel po', e so che i suoi libri sono una garanzia. Quando ho letto la trama di "Impatto" ho pensato: voglio vedere come fa a districarsi con una storia simile!
    Be', devo dire che ce l'ha fatta, e molto bene direi! La lettura scorre veloce, difficile staccarsi dalle pagine del libro.

    said on 

  • 3

    En realidad le pondría 3 estrellas y media.Puede que sea el de más ciencia ficción de los que ha escrito hasta ahora, a la vez que tiene mucha acción. El final se precipita un poco demasiado a mi modo ...continue

    En realidad le pondría 3 estrellas y media.Puede que sea el de más ciencia ficción de los que ha escrito hasta ahora, a la vez que tiene mucha acción. El final se precipita un poco demasiado a mi modo de ver.

    said on 

  • 5

    Impacto (Douglas Preston)

    Una novela adictiva de principio a fin , que hace que te introduzcas en la história y no puedas levantar la cabeza hasta terminarla...
    Quizás es la más "fántastica" de las que ha publicado en solitari ...continue

    Una novela adictiva de principio a fin , que hace que te introduzcas en la história y no puedas levantar la cabeza hasta terminarla...
    Quizás es la más "fántastica" de las que ha publicado en solitario , pero al final lo que cuenta es lo que entretiene ¿o no? ;)

    said on 

  • 4

    NB
    Attenti nella lettura della trama scritta nei risvolti della copertina, rivela troppo della trama rovinando così mezzo libro.
    Douglas Preston fa parte dei rinomati maestri del Techno Thriller e di ...continue

    NB
    Attenti nella lettura della trama scritta nei risvolti della copertina, rivela troppo della trama rovinando così mezzo libro.
    Douglas Preston fa parte dei rinomati maestri del Techno Thriller e dimostra che come il suo fidato collega Douglas Preston riesce a produrre risultati più che soddisfacenti anche in singolo.

    Abbey è una ragazza che vive da sola con il padre e come tutte le sue coetanee è continuamente preoccupata riguardo al suo futuro, ma ad aggravare i suoi pensieri c’è anche il fatto che sia l’unica persona di colore nella loro piccola comunità. Così Abbey trova rifugio da tutte le sue preoccupazioni nelle stelle, ma non nel comune senso poetico del termine, ma quello scientifico, visto che la ragazza rivela un’incredibile conoscenza dell’astronomia. Tutto procede come sempre nella monotona vita di un paesino sulla costa nel Maine finchè una sera un’incredibile meteorite illumina il cielo per poi cadere al largo, dando così l’occasione ad Abbey di movimentare un po’ la sua vita.
    Nel frattempo dall’altra parte del mondo, in Cambogia, una miniera illegale estrae delle gemme dalla leggera radioattività, causando così non pochi casi di avvelenamento da radiazioni e viene richiamato in azione l’ex agente della CIA Wyman Ford (già protagonista in altri libri dell’autore) per investigare su questa anomala miniera, ma l’esperienza dice a Ford di non fidarsi e numerosi particolari sembrano confermare questa sua idea.
    Gli avvenimenti in contemporanea non finiscono qui, visto che Peston ci farà viaggiare anche per la California, dove uno scenziato viene assassinato e il suo allievo erediterà il suo lavoro in un progetto spaziale e non solo quello, infatti a Corso arriverà un pacco contenente un Hard Drive segreto dove scoprirà degli strani dati sui raggi Gamma che partono da Marte.
    Tre storie nettamente separate tra loro ma che lasciano intuire un punto comune e mentre la storia avanza il tutto colliderà in un incredibile scenario.
    La narrazione prosegue velocemente e senza pause per una lettura adrenalinica e ricca d’azione, anche se così viene penalizzata la caratterizzazione dei personaggi, un lato relativamente ininfluente per la trama. Il tutto sarà impreziosito dalla cura con cui Preston decide di interrompere i capitoli, creando sempre un certo livello di suspense che tiene viva la tensione.
    La vera abilità dell’autore sarà quella di fondere vari generi assieme, senza approfondirne però nessuno, avremo un techno thriller con veloci descrizioni scientifiche, un libro d’azione militare nella breve ma intrigante parte in Cambogia e un’appassionante avventura sulle acque dell’oceano, sopratutto nel finale quando assisteremo ad una battaglia con una tempesta e non solo. Il tutto senza tralasciare qualche intrigo semi-politico. Infine proverà a mostrarci come un momento di crisi può aiutare diversi popoli a maturare ed allo stesso tempo ucciderne altri, ma il tutto è confuso e veloce, nulla che ci possa offrire veri punti di riflessione.
    Nel complesso si tratta di una lettura gradevole e coinvolgente che però non potrebbe risultare gradita a tutti, viste le sue tante sfaccettature.
    Inoltre il finale lascia il tutto molto aperto nonostante nell’epilogo l’autore provi a metterci una toppa, e sembra che sia solamente una scelta dedicata dalla comodità, quasi che Preston non sapesse come concludere il tutto, ma da un lato c’è da riconoscere che in questo modo il libro sottolinea ancora di più la sua natura primaria, quella di regalare suspense, e con una conclusione così ne regalerà non poca.

    said on 

  • 3

    Quasi quattro stelle!

    ...però gliene dò 3. Ottimo lo stile di Preston, scorrevole ed elegante al contempo. Una garanzia di qualità per me :)
    Tuttavia non arriva al quattro per il finale un pò piatto, che non è riuscito a ...continue

    ...però gliene dò 3. Ottimo lo stile di Preston, scorrevole ed elegante al contempo. Una garanzia di qualità per me :)
    Tuttavia non arriva al quattro per il finale un pò piatto, che non è riuscito a colpirmi particolarmente.

    Bravo Preston!

    said on 

  • 2

    Preston senza Child non è poi granché (vale anche il contrario, comunque), quindi le mie aspettative erano bassine. Eppure mi sarei aspettato di meglio. Un libro da spiaggia da leggere col cervello in ...continue

    Preston senza Child non è poi granché (vale anche il contrario, comunque), quindi le mie aspettative erano bassine. Eppure mi sarei aspettato di meglio. Un libro da spiaggia da leggere col cervello in folle... peccato che l'abbia finito una mattina di gennaio in treno.

    P.S. La tirata dell'estremista sul glorioso e avanzato Pakistan è IL momento comico involontario che vale da solo la lettura.

    said on