Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Imparare le lingue straniere

Di

Editore: Marsilio

3.9
(17)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 144 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8831794264 | Isbn-13: 9788831794268 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Ti piace Imparare le lingue straniere?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Esistono molti manuali sull'insegnamento delle lingue, ma non ce ne sono sull'apprendimento delle lingue: questo volume di Paolo E. Balboni colma la lacuna, rivolgendosi direttamente allo studente delle superiori, all'universitario, all'adulto e offrendo una guida scientificamente fondata,ma senza linguaggio accademico, per capire: come funzionano il cervello e la mente nell'apprendimento delle lingue,in modo da procedere "secondo natura"; cosa vuol dire in realtà "sapere una lingua", in modo da concentrare l'attenzione su quel che serve davvero; come usare i materiali didattici e quelli autentici, dalle canzoni ai film,per imparare una lingua straniera.
Ordina per
  • 4

    da consultazione.
    è indiscutibilmente molto utile.
    l'autore non è proprio sconosciuto agli addetti ai lavori (per la verità si tratta di una eminenza). interessantissima la parte relativa al coinvolgimento dei due emisferi del cervello nel processo di apprendimento linguistico; molti i ...continua

    da consultazione.
    è indiscutibilmente molto utile.
    l'autore non è proprio sconosciuto agli addetti ai lavori (per la verità si tratta di una eminenza). interessantissima la parte relativa al coinvolgimento dei due emisferi del cervello nel processo di apprendimento linguistico; molti i rimandi al framework.
    sicuramente da leggere se l'argomento interessa.

    ha scritto il 

  • 5

    Un piccolo gioiello di chiarezza, leggerezza, profondità di analisi senza pedanteria accademica.
    E' divertente, utile, centrato perfettamente all'obiettivo e... si capirà abbastanza che lo consiglio a chiunque non voglia limitarsi all'idioma natio?

    ha scritto il