Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Imperium

By

Publisher: Arrow

3.9
(559)

Language:English | Number of Pages: 496 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) French , German , Italian , Spanish , Dutch , Catalan , Czech

Isbn-10: 0099527669 | Isbn-13: 9780099527664 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , Softcover and Stapled , Others , eBook

Category: Biography , Fiction & Literature , History

Do you like Imperium ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
When Tiro, the confidential secretary of a Roman senator, opens the door to a terrified stranger on a cold November morning, he sets in motion a chain of events which will eventually propel his master into one of the most famous courtroom dramas in history. The stranger is a Sicilian, a victim of the island's corrupt Roman governor, Verres. The senator is Cicero, a brilliant young lawyer and spellbinding orator, determined to attain imperium - supreme power in the state. This is the starting-point of Robert Harris's most accomplished novel to date. Compellingly written in Tiro's voice, it takes us inside the violent, treacherous world of Roman politics, to describe how one man - clever, compassionate, devious, vulnerable - fought to reach the top.
Sorting by
  • 4

    "Gli stati sorgono e tramontano, il potere non muore mai"

    Imperium significa potere, difatti il romanzo di Harris narra la prima parte della vita di Cicerone nei suoi tentativi di ottenere l'imperium.
    All'inizio un po' lento, capitoli lunghi, ma, appena si arriva al processo contro Verre, scorre benissimo e, nonostante si conoscano già gli esiti di tut ...continue

    Imperium significa potere, difatti il romanzo di Harris narra la prima parte della vita di Cicerone nei suoi tentativi di ottenere l'imperium. All'inizio un po' lento, capitoli lunghi, ma, appena si arriva al processo contro Verre, scorre benissimo e, nonostante si conoscano già gli esiti di tutte le vicende e delle elezioni, tiene col fiato sospeso. Degna di nota la documentazione accuratissima di Harris, ben fatto!

    said on 

  • 3

    Un bel libro,appassionante e che si legge d'un fiato, anche se si tratta solo di un'immaginaria biografia di Cicerone scritta dal suo schiavo-segretario, Marco Tullio Tirone, che va dalla sua nascita all'ascesa al consolato e al trionfo, passando per il processo a Verre e l'ispezione del suo oper ...continue

    Un bel libro,appassionante e che si legge d'un fiato, anche se si tratta solo di un'immaginaria biografia di Cicerone scritta dal suo schiavo-segretario, Marco Tullio Tirone, che va dalla sua nascita all'ascesa al consolato e al trionfo, passando per il processo a Verre e l'ispezione del suo operato in Sicilia. Magistralmente scritta,verosimile e documentatissima (confrontare ad es. le orazioni "In Verrem") ne esce l'immagine di un uomo, Cicerone, che fu un grande oratore, un avvocato di talento intelligentissimo e coltissimo, un maneggione abilissimo e un consumato politico assetato di onori e lodi, un volpone e un opportunista nella vita pubblica e un padre amorevolissimo nella vita privata.

    said on 

  • 4

    Scorre molto bene, visto lo stile piano. Apprezzabile il modo in cui è resa la problematicità di Cicerone, personaggio tutt'altro che granitico. Ben curata la ricostruzione del funzionamento della macchina politica romana nel I sec. a.C.

    said on 

  • 5

    Una storia (con la s maiuscola e minuscola) appassionante. Il crepuscolo della Roma repubblicana in un emozionante e coinvolgente romanzo dove i personaggi polverosi e bidimensionali delle versioni ginnasiali prendono vita.

    said on 

  • 3

    Tra i grandi personaggi dell'antica Roma, nessuno è stato più geniale, astuto e controverso di Marco Tullio Cicerone. Eppure ben pochi avrebbero scommesso sul suo futuro quando, all'età di ventisette anni, scelse di lanciarsi nell'infido e violento mondo della politica, deciso a raggiungere con o ...continue

    Tra i grandi personaggi dell'antica Roma, nessuno è stato più geniale, astuto e controverso di Marco Tullio Cicerone. Eppure ben pochi avrebbero scommesso sul suo futuro quando, all'età di ventisette anni, scelse di lanciarsi nell'infido e violento mondo della politica, deciso a raggiungere con ogni mezzo l'imperium, il sommo potere statale. Cicerone era un avvocato promettente, oltre che un affascinante oratore. Non discendeva da una delle grandi famiglie aristocratiche, non poteva presentare il conto dei favori politici elargiti dai suoi antenati, non disponeva delle enormi ricchezze di Crasso. A raccontare la sua straordinaria vicenda è il fedele Tirone, il segretario particolare sempre al suo fianco nei momenti più radiosi e in quelli più difficili, testimone dei suoi incontri privati e latore dei suoi messaggi segreti. Robert Harris ci consegna un ritratto di Cicerone ben diverso dal personaggio solenne che noi conosciamo. "Imperium" è un romanzo, il primo di una trilogia che svela i retroscena di una realtà fatta di intrighi e di corruzione, singolarmente affine a quella attuale. Non mi ha affascinato come altri libri del genere; piuttosto mi ha confermato che la scena politica, da sempre, è stata occupata da persone rapaci e prive di umanità e Cicerone non è da meno.

    said on 

  • 5

    Me ha encantado y mientras lo leía he pensado que nuestros políticos podrían aprender algo de oratoria de él, aunque para fulleros ..... creo que lo han aprendido muy bien

    said on 

  • 4

    E bravo Tirone ...

    Se è un romanzo, la licenza letteraria è molto ben mascherata; se è una biografia, il rigore storiografico è molto ben presentato.
    Dirimere l'ipotetica controversia è inutile: insomma è un testo piacevolissimo da leggere, stimola all'approfondimento della conoscenza storica dei fatti e dei perso ...continue

    Se è un romanzo, la licenza letteraria è molto ben mascherata; se è una biografia, il rigore storiografico è molto ben presentato. Dirimere l'ipotetica controversia è inutile: insomma è un testo piacevolissimo da leggere, stimola all'approfondimento della conoscenza storica dei fatti e dei personaggi, incuriosisce, appassiona.

    said on 

Sorting by