Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Impronte di gatto

Nell'arte, nella letteratura, nella vita dell'uomo

Di

Editore: TEA

3.9
(64)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 343 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8850217560 | Isbn-13: 9788850217564 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: S. Vicini

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Impronte di gatto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Onde fugare ogni possibile giudizio di scarsa attendibilità data la mia spiccatissima gattofilia, tenterò di pormi nell'ottica di chi trova i gatti antipatici, distaccati ed opportunisti.(ma come faateee!?XD)
    Il libro semplicemente tenta di descrivere le molteplici, inspiegabili ed anche c ...continua

    Onde fugare ogni possibile giudizio di scarsa attendibilità data la mia spiccatissima gattofilia, tenterò di pormi nell'ottica di chi trova i gatti antipatici, distaccati ed opportunisti.(ma come faateee!?XD)
    Il libro semplicemente tenta di descrivere le molteplici, inspiegabili ed anche commuoventi sfaccettature di questa enigmatica creatura con un'analisi e divisione in capitoli abbastanza originale. A volte (non spesso) la lettura può incepparsi oggettivamente in pagine non troppo scorrevoli, ma è davvero apprezzabile il lavoro dell'autore nel cercare di cogliere attraverso un excursus storico-letterario- biologico la vera essenza del gatto. Apprezzabile, perché riesce a suscitare (per i non amanti) o a rafforzare (per gli intenditori) una profonda voglia di conoscere questi animi liberi ed orgogliosi, che possono sorprendere e deludere, il cui affetto non è mai banale e pretende di essere sempre coltivato. Sono tanti gli aneddoti, i misteri e le tenerezze (presenti nel libro)che solo il gatto con la sua compagnia può concederci, ma solo se è lui a volerlo.

    Quindi, come non riuscire ad apprezzare la sua dignità e la sua sete di libertà? Non è forse la tendenza cui aspira ogni uomo?

    ha scritto il 

  • 4

    Storie di gatti e di umanità. Il gatto nell’arte, nella letteratura, nella vita dell’uomo. Il gatto e le religioni, le superstizioni, il lavoro.
    Non è inconsueto che chi ama i gatti, ami anche i cani. Raramente succede il contrario, o con uguale intensità. Il gatto è libero.

    - Padron ...continua

    Storie di gatti e di umanità. Il gatto nell’arte, nella letteratura, nella vita dell’uomo. Il gatto e le religioni, le superstizioni, il lavoro.
    Non è inconsueto che chi ama i gatti, ami anche i cani. Raramente succede il contrario, o con uguale intensità. Il gatto è libero.

    - Padrone! Oh che parola male appropriata! I gatti non hanno padroni ma ospiti e c’è anche da chiederci se in una casa essi ospitano o sono ospitati.
    - Conquistare l’amicizia di un gatto non è semplice. È un animale filosofico, metodico e tranquillo, una creatura abitudinaria e amante dell’ordine e della pulizia. Non concede il suo affetto indiscriminatamente: acconsentirà ad essere vostro amico solo se lo meritate, ma non sarà mai il vostro schiavo.

    ha scritto il 

  • 3

    Copertina bellissima

    Libro raffinato sui gatti...forse talmente raffinato da risultare un pochino pesante. Infatti sta nel mio salotto da oltre un anno e ancora non sono riuscita a finirlo, ad ogni modo come soprammobile e' troppo bello.

    ha scritto il 

  • 4

    Per tutti gli amanti DOC dei gatti

    Libro consigliato a chi venera (ma no, dai, anche a chi solamente ama da impazzire) i gatti. Per gli altri può risultare un po' troppo puntiglioso e fangirloso (e comunque lo consiglio pure a loro: il gatto è un animale meraviglioso e merita venerazione XD). Credo che l'autore abbia una statua di ...continua

    Libro consigliato a chi venera (ma no, dai, anche a chi solamente ama da impazzire) i gatti. Per gli altri può risultare un po' troppo puntiglioso e fangirloso (e comunque lo consiglio pure a loro: il gatto è un animale meraviglioso e merita venerazione XD). Credo che l'autore abbia una statua di gatto al posto dell'altare dove prega. Che li ami è qualcosa senza alcun dubbio. E chi li ama con la stessa intensità troverà questo libro piacevolessimo e davvero completo: storia, arte, dicerie, analisi dei loro sensi... non c'è campo in cui i gatti siano entrati che non venga trattato in questo libro.
    Piacevolissimo e completo. Consigliatissimo.

    ha scritto il 

  • 5

    Bello, bello, bello! E non poteva essere diversamente per una gattofila come me. Un excursus completo su tutto quello che è stato scritto, dipinto, fatto, musicato (!) sui gatti. La loro storia sociale e i nostri crimini e misfatti nei loro confronti. Scritto in maniera piacevole ma con cognizion ...continua

    Bello, bello, bello! E non poteva essere diversamente per una gattofila come me. Un excursus completo su tutto quello che è stato scritto, dipinto, fatto, musicato (!) sui gatti. La loro storia sociale e i nostri crimini e misfatti nei loro confronti. Scritto in maniera piacevole ma con cognizione. Quello che mi è piaciuto di più è stato il fatto di poter cercare su Internet qualsiasi riferimento dell'autore, specialmente riguardo ai dipinti. Non tutti potevano essere messi tra le immagini del libro, ma praticamente tutti sono rintracciabili su Internet e così mentre leggevo potevo guardare quello di cui stavo leggendo, confrontare e convenire, una cosa che mi è piaciuta un sacco.

    ha scritto il 

  • 5

    “Come quell' enormi sfingi distese per l'eternità in nobile posa nel deserto sabbio, essi scrutano il nulla senza curiosità, calmi e saggi.”

    ( Charles Baudelaire )

    ha scritto il