In Siberia

Voto medio di 164
| 18 contributi totali di cui 13 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A Ekaterinburg, dove è stato ucciso lo zar Nicola II con la sua famiglia, inizia il viaggio di Thubron in Siberia, attraverso la Mongolia e poi a Est verso il Pacifico muovendosi tra i popoli che più hanno risentito della fine del regime comunista e ...Continua
Caffefondente
Ha scritto il 17/04/18
Sete di Siberia
Questo libro è davvero bello.L'immensa Siberia meritava di essere narrata dall'interno con lo spirito puro di un esploratore che ne descrive tutte le realtà.Paesaggi sconfinati,splendidi e stranianti.Uomini e donne che resistono sempre,quasi fosse u...Continua
EllyGatta81
Ha scritto il 25/04/16

Premettendo che non mi piace lo stile di scrittura dell'autore, rimane comunque un libro da leggere per avere dettagli sulle varie etnie, storia e tradizioni di una landa sconfinata e molto spesso oscura al mondo.

Nik
Ha scritto il 19/01/16
1999, all'alba della Nuova Russia, l'Autore si immerge in territori sconosciuti, oltre i confini un tempo invalicabili. Il racconto del viaggio, dal taglio giornalistico, evoca la storia passata nello sguardo verso il mondo presente. In cosa ha fede...Continua
MoscO non abita...
Ha scritto il 01/12/13
pervaso da sottile vena di umorismo? (quarta di copertina)

a me sembra una robusta vena di malinconia.

Falcolini
Ha scritto il 19/07/12

Thubron ha fatto un ottimo lavoro con questo suo resoconto di viaggio. Per quanto ho potuto leggere di suo, non si è ripetuto.


Nik
Ha scritto il Jan 16, 2016, 13:37
Un uomo in catene attraversa le distese ghiacciate per l'eternità. In lontananza, forse, si muove un branco di renne, o un cacciatore getta un'ombra sulla neve. Ed è tutto. La Siberia occupa un dodicesimo delle terre emerse dell'intero pianeta, ma qu...Continua
Ilweran
Ha scritto il Apr 03, 2009, 23:38
"Scriva anche questo. Non c'erano solo lacrime. Lo scriva".
Pag. 55
Ilweran
Ha scritto il Apr 03, 2009, 23:37
Il passato si deteriora. Non ci si può vivere dentro.
Pag. 41
Ilweran
Ha scritto il Apr 03, 2009, 23:36
Quando il termometro scende così, il vapore del fiato si cristallizza e cade a terra in un tintinnio che viene chiamato "sussurro delle stelle".Tra la gente del posto si dice che nei momenti di freddo estremo le parole stesse gelano e cadono a terra....Continua
Pag. 284
Filippo Macchi
Ha scritto il Jul 04, 2008, 12:17
La strada attraversava un paesaggio fangoso e informe - come il materiale grezzo della creazione - che degradava in pascoli dove i covoni di fieno avevano l'aspetto di materassi arrotolati e gli affluenti del fiume Tabol tracciavano degli otto nel te...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi