Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

In cammino verso il linguaggio

Di

Editore: Mursia (Gruppo Editoriale)

4.3
(54)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Altri

Isbn-10: 8842504815 | Isbn-13: 9788842504818 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Caracciolo Perotti M. , A. Caracciolo

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida

Genere: Philosophy

Ti piace In cammino verso il linguaggio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Heidegger alla ricerca del Dire originario.
    Potrebbe essere l'incipit di un romanzo-spiegazione dell'autore tedesco. Heidegger è sempre alla ricerca dell'originarietà di quelle componenti che determinano l'uomo in quanto uomo.
    Il linguaggio è una di queste, se non la più determinante, ...continua

    Heidegger alla ricerca del Dire originario.
    Potrebbe essere l'incipit di un romanzo-spiegazione dell'autore tedesco. Heidegger è sempre alla ricerca dell'originarietà di quelle componenti che determinano l'uomo in quanto uomo.
    Il linguaggio è una di queste, se non la più determinante, visto che è il custode dell'Essere.
    Illuminanti a questo proposito sono il primo capitolo, l'ultimo e il dialogo fra un interrogante (ovvero Heidegger stesso) e un giapponese.
    Il filosofo tedesco è un vero maestro di filosofia perché, pur sostenendo idee che non condivido appieno (forse perché non l'ho capito del tutto), riesce a gettare uno sguardo totalmente diverso sulla realtà umana, criticando le visioni filosofiche e sociali che hanno caratterizzato il modo di pensare dell'Occidente.

    ha scritto il 

  • 0

    Heidegger e il giapponese

    (Commento provvisorio) Metto questo libro nella famiglia Nihon perché il cap. III è in forma di colloquio tra un giapponese e un interrogante e va letto assieme al libro di Shuzo Kuki su 'La struttura dell'iki' (in loco).

    ha scritto il 

  • 3

    Terrificante edizione curata da Alberto Caracciolo, con un saggio introduttivo tutto centrato sula dimostrazione della religiosità del pensiero heideggerieno. Zero commenti, zero note chiarificatrici, una marea di rimandi ad altre opere dello stesso Caracciolo. E bravo.

    ha scritto il 

  • 4

    Il dialogo di un giapponese ed un interrogante... c'è tutta la genialità e la superbia di Heidegger. Bella lettura comunque, una raccolta "pietra angolare" di una biblioteca heideggeriana, martoriata da un'illeggible edizione corpo 6 interlinea zero margini inesistenti. Maledetti mursii.

    ha scritto il