Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

In certe stanze

Di ,

Editore: Tunué

3.6
(48)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 80 | Formato: Altri

Isbn-10: 8889613238 | Isbn-13: 9788889613238 | Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels , Mystery & Thrillers

Ti piace In certe stanze?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Cosa farà Francisco Martinez quando avrà ricevuto una lettera da Paco De Jorge, il suo attore feticcio, a cui ha dedicato una vita di studi? E come avrà fatto Paco De Jorge a spedirgli una lettera, visto che è morto da anni? Qual è il mistero nascosto dietro la scomparsa dell'attore e il passato di Francisco Martinez? Quale il segreto di due vite parallele e di un efferato omicidio? Il libro è un gioco di specchi in bilico tra passato e presente, tra memoria e oblio. Un thriller filosofico sospeso tra sogni troppo reali e una realtà da incubo.
Ordina per
  • 5

    “Nessuna porta ci permette di chiudere il passato”

    Ricordo quando ho comprato questo fumetto: lo sfogliavo e volevo quei disegni a ogni costo.
    Mi piaceva il tratto, il colore, le atmosfere, il senso di “viaggio” mentale, di avventura che mi dava.
    Penso di essere stata almeno un ...continua

    “Nessuna porta ci permette di chiudere il passato”

    Ricordo quando ho comprato questo fumetto: lo sfogliavo e volevo quei disegni a ogni costo.
    Mi piaceva il tratto, il colore, le atmosfere, il senso di “viaggio” mentale, di avventura che mi dava.
    Penso di essere stata almeno un’ora a viaggiare sulla prima tavola. Un uomo pensoso che fuma, seduto accanto a una ringhiera che dà sul mare; un albero un ombrellone e un lampione; un tavolino con un bicchiere in primo piano… No, in primo piano è quell'uomo lontano, pensoso, che fuma seduto accanto alla ringhiera… è lui che cattura.
    Poi, solo poi, ho letto la storia e… “ dopo quarant’anni di oblio, certe storie del passato, non affiorano lievi… ma prorompono e squassano”.

    P.S. Grazie a Luca Russo per avermi dedicato un bellissimo Paco de Jorge sulla prima pagina del libro, al Salone del libro anno 2009 di Torino.

    ha scritto il 

  • 5

    LIBRO CON DEDICA

    Erano anni che non leggevo fumetti, però questo mi ha catturato, mentre giravo tra i banchi di più libri più liberi sono stata attratta dai disegni, dai colori e dalle diverse tecniche usate dal giovane Luca Russo nei vari fumetti. Poi sono stata affascinate dalle spiegazioni che mi hanno dato. D ...continua

    Erano anni che non leggevo fumetti, però questo mi ha catturato, mentre giravo tra i banchi di più libri più liberi sono stata attratta dai disegni, dai colori e dalle diverse tecniche usate dal giovane Luca Russo nei vari fumetti. Poi sono stata affascinate dalle spiegazioni che mi hanno dato. Di questo in particolare, ho trovato bella la storia, bella la prefazione di Lucarelli e strepitosi i disegni.

    ha scritto il 

  • 3

    Una storia noir, misteriosa fin dall'incipit, che si dipana a cavallo tra l'Italia e l'Argentina, tra presente e passato, fino all'imprevedibile finale. Bellissimo tratto. La mia copia è impreziosita da uno splendido acquerello dell'autore, realizzato a Napoli, Comicon 2008.

    ha scritto il