In giardino non si è mai soli

Diario di un giardiniere curioso

Voto medio di 191
| 29 contributi totali di cui 22 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Architetto dei giardini, collaboratore di giornali e riviste d'opinione e specialistiche, vicepresidente per l'Italia della International Dendrology Society, Pejrone dedica questo libro all'amore, la disciplina, l'arte di badare a orti e giardini, al ...Continua
Giuseppe
Ha scritto il 27/03/16
Un libro fatto di amore, per i fiori, gli alberi, i giardini, le piccole e grandi bellezze naturali di cui siamo circondati: traspare da ogni pagina, emerge da ogni racconto o riflessione. L'amore delle parole dolci, delle delicate descrizioni, dei r...Continua
Flavia
Ha scritto il 05/08/14

<I tesori vanno protetti: gli alberi devono essere conosciuti. La conoscenza è l'anticamera dell'amore.>

Océan
Ha scritto il 29/05/14
Stile pomposo, aggettivazione eccessiva, descrizioni prolisse, sensazioni artificiose, in sottofondo una certa arroganza. E tuttavia non ci si riesce a staccare dalle pagine. Penso a che bel libro sarebbe stato se solo fosse stato scritto con uno sti...Continua
I libri del...
Ha scritto il 17/09/12
Collocazione 635.9 ; inventario 158940

Per pollici verdi, ma anche per tutti gli amanti delle piante e della natura, affascinati dal mistero del mondo verde. Un mondo dove tutti possono trovare un proprio spazio.

Luigia

Enri
Ha scritto il 12/03/12
Dopo aver letto questo libro non guarderò più i giardini allo stesso modo. E non solo i giardini, rotonde e parchi pubblici. Gli alberi mutilati da potature selvagge , cancellate e muretti orrendi alla vista : perchè in Italia riusciamo a mettere in...Continua

MaryGray
Ha scritto il Feb 26, 2015, 10:19
Quello che noi siamo soliti definire un giardino è spesso stato visto come creatura troppo laica, profana e vagamente inutile. L'orto e il giardino dei frutti hanno invece una loro matrice utile, laboriosa, cristiana
Pag. 9
MaryGray
Ha scritto il Feb 26, 2015, 10:16
Il bello è qualche volta merito del semplice: troppe complicazioni e troppe elaborazioni sofisticate fanno perdere il bandolo della matassa
Pag. 16
Giuseppe
Ha scritto il Nov 10, 2014, 14:15
I giardini [...] non devono essere quadri immutabili di tentativi e perfezioni raggiunte: sono proprio per costituzione luoghi pieni di vita. I desideri e le speranze (e le delusioni) sono alla portata di tutti e di ogni momento...
Pag. 98
Giuseppe
Ha scritto il Nov 10, 2014, 14:12
L'allegria in un giardino è spesso figlia dei contrasti. Contrasti di colori, tessiture e luci. Lo scuro che spaventa tanti spesso è necessario e generoso: un giardino pieno di luce, di sola luce, a volte è monotono e, spesso, noioso.
Pag. 77
Giuseppe
Ha scritto il Nov 10, 2014, 14:08
La conoscenza è il primo passo verso l'amore [...].
Pag. 36

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi