Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

In un milione di piccoli pezzi

Di

Editore: TEA

4.1
(843)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 459 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Svedese , Sloveno , Spagnolo

Isbn-10: 8850204795 | Isbn-13: 9788850204793 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Bruno

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , eBook

Genere: Biography , Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace In un milione di piccoli pezzi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un uomo di 23 anni si risveglia a bordo di un aereo in uno stato al confine tra la vita e la morte, in seguito a una sequenza di abusi di alcol e droghe.La famiglia, sbalordita e disperata, lo accoglie all'aeroporto di Chicago per trasferirlo in una clinica di riabilitazione del Minnesota. Qui, dopo unaprima visita, un medico gli garantisce che morirà nel giro di pochi giorni se ricomincia a bere. Qui, Frey passerà due mesi spaventosi per disintossicarsi e confrontarsi con la furia interiore che da anni lo spinge a distruggersi. E soprattutto si troverà a dover fare una scelta: accettare di non vedere mai i suoi 24 anni oppure raccogliere i rottami della propria vita e agire. Il libro riporta la testimonianza dura e sconvolgente di James Frey.
Ordina per
  • 1

    'mbecille

    Tutto carino finchè non uscì fuori che era una grande, costruita e geniale bufala.
    Io stavo a metà della storia e lui già lo odiavo perchè era spocchioso e un tossico spocchioso non sta simpatico a ne ...continua

    Tutto carino finchè non uscì fuori che era una grande, costruita e geniale bufala.
    Io stavo a metà della storia e lui già lo odiavo perchè era spocchioso e un tossico spocchioso non sta simpatico a nessuno. I tossiconi, quelli che dice lui, purtroppo li ho conosciuti. Vengo da un paese in cui o ti annoi o ti droghi quindi ci sono pochissime alternative.
    Quando è uscita la verità ho preso il libro e l'ho stracciato.
    mavaffanculova', ho talmente tanto il nervoso, a distanza di anni, che non riesco nemmeno a scrivere.

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissima storia, in gran parte autobiografica, dell’autore nel suo cammino di recupero dalla tossicodipendenza. C’è un pesantezza nella storia, insita nell’argomento e nella staticità dell’ambientaz ...continua

    Bellissima storia, in gran parte autobiografica, dell’autore nel suo cammino di recupero dalla tossicodipendenza. C’è un pesantezza nella storia, insita nell’argomento e nella staticità dell’ambientazione, che l’autore riesce a far dimenticare, anche grazie allo stile asciutto e incisivo. C’è stata grande polemica negli Stati Uniti per il fatto che il libro fosse stato spacciato per totalmente autobiografico, mentre poi si è scoperto che alcuni dettagli erano stati modificati per rendere più drammatica la storia. Come lettrice questo mi sembra irrilevante. Frey parla comunque di un’esperienza che ha vissuto, ed è questo che rende la lettura non solo avvincente ma anche interessante. Grande autore, leggerò altro di lui.

    ha scritto il 

  • 5

    È questo libro a diventare una droga

    Dire piaciuto tantissimo è poco! L'ho amato terribilmente, con la mente ero lì vicino a James, a dirgli "forza ragazzo! Ce la puoi fare! Ce la puoi fare!". Ogni volta che dovevo interrompere la lettur ...continua

    Dire piaciuto tantissimo è poco! L'ho amato terribilmente, con la mente ero lì vicino a James, a dirgli "forza ragazzo! Ce la puoi fare! Ce la puoi fare!". Ogni volta che dovevo interrompere la lettura, era per me una tragedia e fino a quando non riuscivo a riprenderlo in mano, continuavo a pensare alla sua storia. Mi ha toccato, mi ha toccato tanto. Crudo, forte, reale, diretto, senza troppe sbrodolate sentimentali. Bello, bello, bello!

    ha scritto il 

  • 4

    The drugs (probably) don't work

    Libro dove il vero protagonista onnipresente è la rabbia (la rabbia contro una società che effettivamente non rende liberi come invece vuol far credere), racconta la disintossicazione in un centro di ...continua

    Libro dove il vero protagonista onnipresente è la rabbia (la rabbia contro una società che effettivamente non rende liberi come invece vuol far credere), racconta la disintossicazione in un centro di recupero di un ragazzo dipendente da quasi ogni sostanza ma principalmente dall'alcool. Le descrizioni sono molto dettagliate tant'è che chi ha bazzicato per questi centri non può non immedesimarsi. Non merita le cinque stelle per un semplice motivo: la scrittura compulsiva e ripetitiva lo rende poco digeribile anche se è ovvio che sia voluta. Probabilmente la traduzione italiana per questo motivo non rende bene.

    ha scritto il 

  • 3

    Interessante, incalzante con uno stile compulsivo che riproduce la ossessione tossicomanica del protagonista. Non credo che la storia sia totalmente vera, molto c'è di romanzata però complessivamen ...continua

    Interessante, incalzante con uno stile compulsivo che riproduce la ossessione tossicomanica del protagonista. Non credo che la storia sia totalmente vera, molto c'è di romanzata però complessivamente credibile anche per gli addetti ai lavori

    ha scritto il 

  • 5

    La prima volta lo avevo abbandonato forse perché troppo piccola, quando l'ho riletto mi è piaciuto molto. La storia è abbastanza rilenta e pesante, sia da leggere che come tema in sé, ma merita moltis ...continua

    La prima volta lo avevo abbandonato forse perché troppo piccola, quando l'ho riletto mi è piaciuto molto. La storia è abbastanza rilenta e pesante, sia da leggere che come tema in sé, ma merita moltissimo.

    ha scritto il 

  • 4

    Illuminante.

    Forse mi aspettavo un tantino di più, eppure non riesco a capire cosa quindi posso dire che nel complesso mi ha soddisfatto e mi ha fatto vedere come con una spunta interiore abbastanza forte si ries ...continua

    Forse mi aspettavo un tantino di più, eppure non riesco a capire cosa quindi posso dire che nel complesso mi ha soddisfatto e mi ha fatto vedere come con una spunta interiore abbastanza forte si riesca ad arrivare dovunque.

    ha scritto il 

Ordina per