In un paese bruciato dal sole

L'Australia

di | Editore: TEA
Voto medio di 928
| 148 contributi totali di cui 143 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Dopo la strepitosa "passeggiata nei boschi" degli Appalachi, Bill Bryson è partito per l'Australia: l'isola più estesa del mondo e che è anche un continente, l'unico continente che è anche una nazione, l'unica nazione che è nata come una ... Continua
Ha scritto il 28/07/17
Alla partenza manca ormai poco e la lettura di questo libro è stata un toccasana: la giusta combinazione di adrenalina ed entusiasmo per decollare con il piede giusto. Bill Bryson è pungente e acuto, ma il suo viaggio attraverso l'Australia è ..." Continua...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 04/07/17
SPOILER ALERT
L’Australia è ”L’unica nazione nata come prigione...È un posto duro. È vecchio”. Questa è una delle tante e diverse descrizioni/considerazioni dell’autore di questo viaggio in un tempo e in un luogo mai uguali a stessi, mai ripetitivi, ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 26/03/17
Questo libro è l'Australia. Bill Bryson racconta con ironia e senso dell'umorismo questo stupendo viaggio, fatto in due tempi, Downunder. Semplicemente meraviglioso, mi è sembra rivivere alcune situazione del mio viaggio in Australia. Stupendo, ..." Continua...
Ha scritto il 18/02/17
Questo è un libro che parla di Australia,in ogni modo di cui si possa parlare di questo continente,dalle protoformiche scoperte per caso in un epoca dove scoperte risalenti ad ere cosi antiche ce ne sono ben poche alle varie città,come ..." Continua...
Ha scritto il 19/10/16
In genere non amo libri sui viaggi, ma Bryson mi ha fatto cambiare idea, la sua scrittura è briosa ed è dotato di un simpatico senso dell’umorismo che rende piacevole il percorso insieme a lui. Bryson è uno di noi quando viaggia, con i suoi ..." Continua...
  • 1 mi piace

Ha scritto il Feb 10, 2014, 11:29
Guidai con quella sorta di depressione che mi prende alla fine di ogni grande viaggio.
Pag. 365
Ha scritto il Feb 10, 2014, 11:29
In The Passing of the Aborigenes, pubblicato nel 1938, lei scriveva: "il nativo australiano può resistere a tutte le avversità della natura, a crudeli siccità e immani inondazioni, orrori delle sete e digiuno imposto: ma non può resistere alla ... Continua...
Pag. 325
Ha scritto il Dec 03, 2010, 09:41
Forse è il mio innato pessimismo, ma ho come l'impressione che viaggiare ai nostri giorni significhi soprattutto vedere le cose quando è ancora possibile.
Pag. 336
Ha scritto il Oct 30, 2009, 20:03
-E che c'è da fare per due giorni ad Alice Spings? -In realtà, parecchio- risposi incoraggiante, e tirai fuori un opuscolo che avevo preso da una rastrelliera al motel. Lo sfogliai. -C'è l'Alice Springs Desert Park, per esempio- Lui chinò la ... Continua...
Pag. 303
Ha scritto il Oct 30, 2009, 19:58
Ogni volta che voli dal Nordamerica all'Australia [...] quando attraversi la linea di cambiamento di data ti viene sottratto un giorno. Lasciai Los Angeles il 3 gennaio e giunsi a Sidney quattordici ore più tardi il 5 gennaio. Per me il 4 gennaio ... Continua...
Pag. 18

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi