Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Incontri con uomini straordinari

Di

Editore: Adelphi (Gli Adelphi, 51)

3.9
(389)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 408 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8845909700 | Isbn-13: 9788845909702 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Bartoli

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Biography , Fiction & Literature , Religion & Spirituality

Ti piace Incontri con uomini straordinari?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Le avventure picaresche raccontate in questo libro «con una semplicità orientale che sconcertava per la sua apparenza di ingenuità» sono per Gurdjieff innanzitutto uno strumento per iniziare il lettore alle sue dottrine, per sottoporlo a una serie di choc e di paradossi che possono orientarlo verso il risveglio.
Ordina per
  • 4

    Più che di spiritualità ed esoterismo, il libro ci racconta di una persona - l'autore - curiosa e sperimentatrice, un viaggiatore incallito ed un fiuto per gli affari fuori dal comune. In altre ...continua

    Più che di spiritualità ed esoterismo, il libro ci racconta di una persona - l'autore - curiosa e sperimentatrice, un viaggiatore incallito ed un fiuto per gli affari fuori dal comune. In altre parole l'immagine che Gurdjieff ci trasmette di sé è ben lontana dallo stereotipo del guru che vive in "un mondo dietro il mondo". Un libro che può deludere o infastidire, ma ciò ha a che vedere più con le nostre aspettative che con questo divertente e stimolante libro di avventure.

    ha scritto il 

  • 4

    Entusiasmante viaggio, tra civiltà, gente, cose, persone, a cavallo tra le due guerre mangiando topinambur, dipingendo uccelli e cucendo tappeti, tutto alla ricerca di se stessi. Scorrevolissima ...continua

    Entusiasmante viaggio, tra civiltà, gente, cose, persone, a cavallo tra le due guerre mangiando topinambur, dipingendo uccelli e cucendo tappeti, tutto alla ricerca di se stessi. Scorrevolissima bizzarra forse reale biografia? mha?

    ha scritto il 

  • 2

    L'insostenibile esaltazione del sé

    Gli uomini straordinari non esistono o meglio sono solo un pretesto perché il sommo Gurdjeff possa parlare di sè, delle sue straordinarie qualità e delle sue improbabili avventure Fastidiosamente ...continua

    Gli uomini straordinari non esistono o meglio sono solo un pretesto perché il sommo Gurdjeff possa parlare di sè, delle sue straordinarie qualità e delle sue improbabili avventure Fastidiosamente egocentrico. La cosa che ho trovato davvero più fastidiosa è il compiacimento nel raccontare le trovate ideate per turlupinare gli ingenui e gli sciocchi. che sia una truffa anche la sua dottrina? il sospetto mi resta

    ha scritto il 

  • 3

    Pochi spunti

    Il libro narra gran parte della vita dell'autore, in cui si dovrebbero scorgere parecchi consigli o spunti per una crescita interiore. L'arroganza che pervade tutto il libro, non certo una dote che ...continua

    Il libro narra gran parte della vita dell'autore, in cui si dovrebbero scorgere parecchi consigli o spunti per una crescita interiore. L'arroganza che pervade tutto il libro, non certo una dote che in genere i grandi maestri possiedono, mette subito in guardia. Gli spunti citati prima sono rarissimi, secondo la mia personale opinione.

    ha scritto il 

  • 4

    Premetto che non ho letto il libro precedente e nemmeno quello successivo. Mi manca quindi una visione d'insieme.

    In ogni caso se c'è della saggezza nascosta con veli esoterici in questa raccolta di ...continua

    Premetto che non ho letto il libro precedente e nemmeno quello successivo. Mi manca quindi una visione d'insieme.

    In ogni caso se c'è della saggezza nascosta con veli esoterici in questa raccolta di racconti fiabeschi, io non l'ho trovata. Forse non sono abbastanza addentro in certe cose.

    La sete di risposte che spinge alcuni uomini a viaggiare nel mondo fisico per trascenderne i confini, però, quella c'è tutta.

    ha scritto il 

  • 5

    Incontri con lo straordinario degli uomini.

    Gurdjeff invoglia il lettore a diventare un cacciatore di Verità. In "Incontri con uomini straordinari" non descrive prodigi meravigliosi, miracoli, apparizioni, ma semplicemente ci parla dello ...continua

    Gurdjeff invoglia il lettore a diventare un cacciatore di Verità. In "Incontri con uomini straordinari" non descrive prodigi meravigliosi, miracoli, apparizioni, ma semplicemente ci parla dello straordinario che gli uomini si portano dietro, irrinunciabile bagaglio che a volte viene aperto e svelato durante il viaggio, altre volte tenuto chiuso e disfatto solo al termine del percorso. Ciò che accomuna le persone esemplari incontrate nella sua vita è la ricerca di una spiritualità al di fuori delle regole del mondo, una volontà di affermazione dell'individuo che poco ha a che fare con il canone occidentale. Il viaggio è l'arte di sapersi adattare ed arrangiare in qualsiasi situazione, aguzzando l'ingegno per sopravvivere e, perchè no, guadagnare, completano il profilo dell'uomo cacciatore di Verità. La "compagnia" di Gurdjeff comprende uomini umili e poveri, donne avventurose, raffinati studiosi, religiosi, monaci, dervishi, archeologi e viaggiatori animati e accomunati dalla sete di spiritualità, esseri straordinari che hanno fatto della curiosità e dell'indipendenza spirituale un'ottima ragione di vita. La prosa semplice e le avventure picaresche, ma più che mai esemplari completano il quadro di un libro piacevole, scorrevole e stimolante.

    ha scritto il 

  • 5

    Scrittura abbagliante che cattura. Ripensandoci molto tempo dopo averlo letto non resta dentro niente di speciale se non una infinità di luoghi comuni. Mentre lo si legge però ci si sente parte di ...continua

    Scrittura abbagliante che cattura. Ripensandoci molto tempo dopo averlo letto non resta dentro niente di speciale se non una infinità di luoghi comuni. Mentre lo si legge però ci si sente parte di qualcosa di enorme.

    ha scritto il 

  • 4

    A zonzo per l' Eurasia con i Picari dello Spirito.

    Gli anni della gioventù e della formazione di Gurdjieff negli incontri con gli uomini che gli furono maestri, mentori e amici. Una narrazione piacevole quanto acuta da cui traspaiono una grande ...continua

    Gli anni della gioventù e della formazione di Gurdjieff negli incontri con gli uomini che gli furono maestri, mentori e amici. Una narrazione piacevole quanto acuta da cui traspaiono una grande umanità, un' inesauribile voglia di interrogarsi sull' esistenza ( avendo colto che "al di fuori delle agitazioni della vita esiste qualcos'altro che dovrebbe essere lo scopo e l'ideale di ogni uomo più o meno capace di pensare"), una voglia d'avventura non inferiore a quella di spiritualità e pure una bella dose di paraculaggine.

    "Meriterà il nome di uomo, e potrà contare su ciò che è stato preparato per lui, solo colui che avrà saputo acquistare i dati necessari per conservare indenni sia il lupo che l' agnello che gli sono stati affidati."

    ha scritto il 

  • 3

    Libro da leggere più volte...in genere ad una prima lettura va via come un romanzo di avventura, poi si inizia a notare qualcosa in più, specie se si ha familiarita con le tture relativa alla ...continua

    Libro da leggere più volte...in genere ad una prima lettura va via come un romanzo di avventura, poi si inizia a notare qualcosa in più, specie se si ha familiarita con le tture relativa alla scuola fondata da Gurdjieff

    ha scritto il