Infelicità senza desideri

Voto medio di 170
| 23 contributi totali di cui 23 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
con una nota critica di Giorgio Cusatelli
Ha scritto il 07/11/16
Le quotidiane rappresentazioni, comunque ripetizioni per l’ennesima volta di rappresentazioni iniziali vecchie di anni e di decenni, improvvisamente si disgregavano, e la coscienza diventava a un tratto vuota da far male.Solo ci sono stati brevi ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/06/15
Handke, partendo da un fatto personale e doloroso, quale la morte della madre, ricostruisce lo spaccato della società austriaca dagli anni 30 agli anni 70, con particolare riferimento alla condizione femminile. E’ la storia di una donna che in ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 02/04/15
credo che si possa parlare di luce
  • 2 mi piace
Ha scritto il 15/11/14
Racconta Handke che alla notizia del suicidio di sua madre egli aveva dovuto reagire a due stati d'animo che rischiavano di imprigionarlo: uno era quello di rendere inoffensivo quell'evento, costringendolo nella sua indicibilità e subendone lo ...Continua
  • 3 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 29/07/12
angoscia tremenda angoscia
«Raramente senza desideri e felici, in qualche modo, per lo più senza desideri e un poco infelici.»

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi