Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ingmar Bergman

Di

Editore: Il Castoro

3.9
(64)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 192 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8880335928 | Isbn-13: 9788880335924 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , eBook

Ti piace Ingmar Bergman?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nuova edizione con fotogrammi per il maestro del cinema svedese.
Tra i massimi autori del cinema mondiale, dedito a una continua interrogazione sulla condizione umana, regista-filosofo ma anche grande narratore e poeta per immagini, è stato il punto di riferimento per generazioni di spettatori e cineasti.
Tra i suoi film: Il settimo sigillo (1956), Il posto delle fragole (1957), Il silenzio (1962), Persona (1965), Sussurri e grida (1970), Scene da un matrimonio (1972), Fanny e Alexander (1982).
Con 167 fotogrammi b/n. Il Castoro Cinema n° 156.
Ordina per
  • 4

    Un bel libro su questa grande attrice che rivela anche la complessità di questa donna,molto forte e decisa ma anche catapultata in un ambiente come quello del cinema pieno di insidie per una ragazza giovane e pulita e di provincia come lei.Un ritratto vero ed intenso umano e professionale.

    ha scritto il 

  • 5

    Monografia sui film di Ingmar Bergman


    « In realtà io vivo continuamente nella mia infanzia: giro negli appartamenti nella penombra, passeggio per le vie silenziose di Uppsala, e mi fermo davanti alla Sommarhuset ad ascoltare l'enorme betulla a due tronchi, mi sposto con la velocità a secon ...continua

    Monografia sui film di Ingmar Bergman

    « In realtà io vivo continuamente nella mia infanzia: giro negli appartamenti nella penombra, passeggio per le vie silenziose di Uppsala, e mi fermo davanti alla Sommarhuset ad ascoltare l'enorme betulla a due tronchi, mi sposto con la velocità a secondi, e abito sempre nel mio sogno: di tanto in tanto, faccio una piccola visita alla realtà »

    (Frase dell'autobiografia La lanterna magica)

    ha scritto il