Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Inheritance, o La volta delle anime

Di

Editore: Rizzoli

3.6
(2199)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 834 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Olandese , Portoghese , Catalano , Tedesco , Francese , Polacco

Isbn-10: 8817051969 | Isbn-13: 9788817051965 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maria Concetta Scotto di Santillo , Michela Proietti

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Inheritance, o La volta delle anime?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ciclo dell'Eredità - vol.4 Sembrano appartenere a un'altra vita i giorni in cui Eragon era solo un ragazzo nella fattoria dello zio, e Saphira una pietra azzurra in una radura della foresta. Da allora, Cavaliere e dragonessa hanno festeggiato insperate vittorie nel Farthen Dûr, assistito ad antiche cerimonie a Ellesméra, pianto terribili perdite a Feinster. Una sola cosa è rimasta identica. il legame indissolubile che li unisce, e la speranza di deporre Galbatorix. Nono sono gli unici a essere cambiati, però: Roran ha perso il vilaggio in cui è cresciuto, ma in battaglia si è guadagnato rispetto e un soprannome, Fortemartello; Nasuada ha assunto il ruolo di un padre morto troppo presto, e porta sulle braccia i segni dell'autorità che ha saputo conquistare; il destino ha donato a Murtagh un drago, ma gli ha strappato la libertà. E ora, per la prima volta nella storia, umani, elfi, nani e Urgali marciano uniti verso Urû'baen, la fortezza del traditore Galbatorix. Nell'ultima, terribile battaglia che li attende rischiano di perdere ciò che hanno di più caro, ma poco importa: in gioco c'è una nuova Alagaësia, e l'occasione di lasciare in eredità al suo popolo un futuro in cui la tirannia del re nero sembrerà soltanto un orribile sogno.
Ordina per
  • 1

    L'ho iniziato tre volte e mi sono sforzata al massimo per finirlo. A metà ho iniziato a pensare che potevano morire tutti subito e risparmiarmi altra sofferenza.

    ha scritto il 

  • 5

    Il Ciclo dell'Eredità, Vol 4
    Meraviglioso capitolo conclusivo della saga. Fantastico!!! Le battaglie ed i viaggi descritti nei dettagli non annoiano mai, alternandosi a colpi di scena ben studiati. I personaggi sono particolareggiati e dalle psicologie complicate, il che li rende reali, qu ...continua

    Il Ciclo dell'Eredità, Vol 4 Meraviglioso capitolo conclusivo della saga. Fantastico!!! Le battaglie ed i viaggi descritti nei dettagli non annoiano mai, alternandosi a colpi di scena ben studiati. I personaggi sono particolareggiati e dalle psicologie complicate, il che li rende reali, quasi uscissero dalle pagine. Il mio personaggio preferito? Ovviamente Angela con il suo gatto mannaro Solembun. Un libro molto bello, assolutamente da leggere, ne vale la pena.

    ha scritto il 

  • 1

    Nunca me ha gustado la saga de Eragon de Christopher Paolini por diversas razones a pesar de su enorme fama y sin motivo. Principalmente, la calidad de la narración deja mucho de que desear y aunque en Legado ha mejorado algo, todavía sigue siendo un libro malo.
    En cuanto al resto de razones y co ...continua

    Nunca me ha gustado la saga de Eragon de Christopher Paolini por diversas razones a pesar de su enorme fama y sin motivo. Principalmente, la calidad de la narración deja mucho de que desear y aunque en Legado ha mejorado algo, todavía sigue siendo un libro malo. En cuanto al resto de razones y con mucho peso, la saga de Eragon es una copia de muchas otras sagas de fantasía de forma descarada y vergonzosa, sagas mucho mejores de escritores fabulosos pero que han quedado un poco en el olvido. Legado destila por todos los poros mala calidad y plagio.

    Legado es un claro ejemplo del poder de la publicidad, creo que hay libros que se merecen ver la luz a diferencia de estos.

    ha scritto il 

  • 5

    e dire che il fantasy non era il mio genere! Mi sono appassionata a questo ciclo come pochi altri libri hanno saputo fare! Ormai i personaggi sono miei amici: gioisco con loro, piango per loro. Non vedo l'ora di leggere anche l'ultimo libro ... anche se so che poi mi mancheranno ....

    ha scritto il 

  • 3

    3 meno meno

    Ce l'ho fatta a finire questa saga (con giusto qualche anno di ritardo).
    Sinceramente... BAH.
    Ho sempre esternato le mie perplessità sulla megamalomania di Paolini nel voler scrivere mattoni per l'edilizia di cui sarebbero bastate un terzo delle pagine; non ho mai nascosto che il suo elfico sia i ...continua

    Ce l'ho fatta a finire questa saga (con giusto qualche anno di ritardo). Sinceramente... BAH. Ho sempre esternato le mie perplessità sulla megamalomania di Paolini nel voler scrivere mattoni per l'edilizia di cui sarebbero bastate un terzo delle pagine; non ho mai nascosto che il suo elfico sia il risultato di una craniata data alla cieca sulla tastiera; mai negato che Eragon sia il più pomposo ed irritante io-so-fare-tutto-so-tutto-io della letteratura fantasy, ma questo finale è stato veramente l'apice di tutto ciò.

    Leggo su wikipedia che Paolini vuole scrivere un seguito sul ciclo dell'eredità. Spero tu possa cambiare idea, caro Christopher, in ogni caso, io e te ci salutiamo qui.

    ha scritto il 

  • 4

    finito pochi giorni fa. che dire...non capisco tutte le critiche fatto a questo libro. ha alcuni bassi come il fatto del labbro leporino è vero. o le troppe pagine scritte dopo la battaglia a Urû'baen che Paolini poteva tranquillamente diminuire e riassumere. Ma le battaglie e le sorprese non man ...continua

    finito pochi giorni fa. che dire...non capisco tutte le critiche fatto a questo libro. ha alcuni bassi come il fatto del labbro leporino è vero. o le troppe pagine scritte dopo la battaglia a Urû'baen che Paolini poteva tranquillamente diminuire e riassumere. Ma le battaglie e le sorprese non mancano. Però concordo col finale. Mi ricorda un pò la Spada di Shannara quando Shea batte il Signore degli Inganni. Quello è stato il finale più brutto che io abbia mai letto credo. Paolini si avvicina molto a questo finale e, anche se per fortuna lo migliora, comunque poteva fare di meglio. Nel complesso a me è piaciuto. 4 stelle se le merita secondo me. Non Tanto come libro preso singolarmente (gli darei un 3 e mezzo) ma come valutazione d' insieme per tutta la saga.

    ha scritto il 

  • 4

    L'unico della tetralogia che mi ha un pò deluso, probabilmente dopo Brisingr Paolini era un pò a corto di idee... il finale è (a mio parere) troppo banale e semplicistico per tutto ciò che ha rappresentato per i fan ed i lettori questa fantastica saga! Meritava di meglio, nel complesso giudico l' ...continua

    L'unico della tetralogia che mi ha un pò deluso, probabilmente dopo Brisingr Paolini era un pò a corto di idee... il finale è (a mio parere) troppo banale e semplicistico per tutto ciò che ha rappresentato per i fan ed i lettori questa fantastica saga! Meritava di meglio, nel complesso giudico l'intera storia due gradini al di sotto di Harry Potter ma davvero bellissima!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    Epilogo ridicolo ad una saga che prometteva bene

    Male Paolini, molto male. Ancora una volta pubblichi un libro che poteva essere riassunto in 200 pagine (se proprio dobbiamo essere magnanimi) e l'esito della vicenda qual'e'? Che Eragon si trova davanti a Galbatorix, l'essere piu' potente di Algaesia, e riesce a sconfiggerlo. Come? Ci si chieder ...continua

    Male Paolini, molto male. Ancora una volta pubblichi un libro che poteva essere riassunto in 200 pagine (se proprio dobbiamo essere magnanimi) e l'esito della vicenda qual'e'? Che Eragon si trova davanti a Galbatorix, l'essere piu' potente di Algaesia, e riesce a sconfiggerlo. Come? Ci si chiedera'. Beh, non voglio essere troppo confuso nella spegazione, ma fatto sta che Eragon invia al re di Alagaesia un sentimento di rancore e odio per fargli capire l'errore delle sue azioni. Dopodiche' Galbatorix, sostanzialmente, implode.

    ...

    Si, non sto scherzando. Questa e' la spiegazione pregna di particolari che ci viene fornita da Messere Paolini.

    Beh, che dire. Non posso credere di aver sprecato tutto questo tempo a leggere la quadrilogia dell'Eredita'. Lo stesso sentimento di rancore e odio vorrei trasmetterlo all'autore, che mi ha fatto perdere soldi e tempo preziosi per concludere una saga che si e' rivelata una farsa.

    Al termine del romanzo questo pensiero si e' insinuato nella mia mente: Christopher Paolini dimostrava molta piu inventiva nonche' abilita' narrativa e di scrittura agli esordi con Eragon (quando aveva solo 15 anni) rispetto all'epilogo della saga in maturita', dieci anni dopo circa.

    ha scritto il 

Ordina per