Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Innamorarsi a Manhattan

Di

Editore: Leggereditore

3.3
(52)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865081317 | Isbn-13: 9788865081310 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Rebecca Traimonti

Genere: Fiction & Literature , Romance

Ti piace Innamorarsi a Manhattan?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Le vetrine di Tiffany & Co. nella Fifth Avenue a New York risplendono mentre intorno alle pareti di marmo lucido i clienti ammirano la gioielleria più famosa del mondo. Un uomo sulla quarantina, vestito sobriamente, osserva con la fronte aggrottata gli oggetti esposti. Ciondoli, anelli, bracciali. A un tratto il suo sguardo è attirato da una serie di solitari. Si ferma per osservarli con attenzione. È in quel momento che Irene Alice Giuliani, aspirante attrice che sogna di poter interpretare il personaggio di Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany, decide di seguirlo. Un colpo di testa, certo, ma lei è una che non ha paura dei sentimenti e questa volta crede di aver trovato un uomo capace di far diventare realtà i suoi sogni. E cosa ci può essere di più romantico di un uomo che sceglie un anello per la sua compagna? Ma le apparenze ingannano. In un caffè poco distante Alice e Matias si guarderanno negli occhi, scoprendo che è straordinariamente facile aprire il proprio cuore a uno sconosciuto. Possibile che allo stesso modo ci si possa anche innamorare? Perché è innegabile che tra i due accada qualcosa, e l’attrazione che entrambi sentono darà nuovo corso alle loro vite. Un anno dopo si ritroveranno un po’ per caso, un po’ per amore, protagonisti di un romanzo del quale toccherà a loro scrivere il finale...
Ordina per
  • 2

    Ennesimo romanzo rosa ambientato pretestuosamente da Tiffany. La storia è inverosimile, eccessivamente sdolcinata e banale nella sua scontatezza. Va bene che i colpi di fulmine possono verificarsi ...continua

    Ennesimo romanzo rosa ambientato pretestuosamente da Tiffany. La storia è inverosimile, eccessivamente sdolcinata e banale nella sua scontatezza. Va bene che i colpi di fulmine possono verificarsi davvero, ma struggersi d'amore per una persona che si è vista una sola volta per pochissimo tempo...un po' eccessivo! O no? E' un libro che si legge in fretta, ma altrettanto in fretta si può tranquillamente dimenticare.

    ha scritto il 

  • 1

    Orrore

    Mamma mia che disastro!! Uno dei libri più brutti che abbia mai letto.. Purtroppo non era possibile mettere zero stelle, ma è veramente inclassificabile!! Questi si vedono da Tiffany e con uno ...continua

    Mamma mia che disastro!! Uno dei libri più brutti che abbia mai letto.. Purtroppo non era possibile mettere zero stelle, ma è veramente inclassificabile!! Questi si vedono da Tiffany e con uno sguardo.. Basta! Amore.. Ma vi prego.. Il resto del libro è un inutile susseguirsi di situazioni dove loro si pensano e si struggono dopo essersi parlati per solo 2 ore!! Sconvolgente! Il libro finisce che si ritrovano e decidono di sposarsi, così, in 10 pagine.. Dopo essersi visti solo una volta e neanche più parlati.. Fine. Ma sarà mica una storia.. Sembra scritto da una dodicenne.. Toglietelo dal mercato, vi prego!!

    ha scritto il 

  • 5

    Una storia "elegante": è l'aggettivo che mi è venuto pensando a questo romanzo ben scritto, molto romantico ed emozionante. La storia ripercorre alcuni tratti del film Colazione da Tiffany, ...continua

    Una storia "elegante": è l'aggettivo che mi è venuto pensando a questo romanzo ben scritto, molto romantico ed emozionante. La storia ripercorre alcuni tratti del film Colazione da Tiffany, ultimamente preso d'assalto come si trattasse di un romanzo di Jane Austen da riscrivere, e tra le righe offre spunti di riflessione e di autenticità, insomma non è un romanzo d'amore "usa e getta". Ringrazio l'editore che lo ha tradotto, e non vedo l'ora di leggere anche il seguito (è il primo di una trilogia)

    ha scritto il 

  • 2

    Bocciato

    Ormai si susseguono libri che hanno chiari riferimenti al romanzo di Truman Capote e al film di Blake Edwards (Un regalo da Tiffany, Un diamante da Tiffany, Domeniche da Tiffany) oppure che ...continua

    Ormai si susseguono libri che hanno chiari riferimenti al romanzo di Truman Capote e al film di Blake Edwards (Un regalo da Tiffany, Un diamante da Tiffany, Domeniche da Tiffany) oppure che richiamano l'incantevole Audrey Hepburn, diventata icona di stile ed eleganza dei bei tempi andati. In questo caso il riferimento è nella bella copertina con l'immagine di una deliziosa ragazza con tanto di occhialoni scuri e cappello a falde larghe, stile Audrey. Una scelta editoriale davvero molto furba visto che il libro ha ben poco da spartire con il capolavoro Colazione da Tiffany . Se vi aspettate di ritrovare la fragile e carismatica Holly Golightly tra le pagine di Kate Parker resterete delusi: niente della protagonista Alice ricorda il brio, la complessità e la spontaneità della deliziosa Holly. Lo stile narrativo è fresco e adolescenziale, ma ciò non basta a rendere frizzante e avvincente la storia e a farci amare l'infermierina pediatrica tanto sensibile, tanto buona e tanto cara che si è innamorata al primo sguardo. Non è da meno Matías, l'ineccepibile scrittore/professore che, sempre in balia delle decisioni altrui, è quasi irritante nei suoi modi di fare. Entrambi, continuamente vittime della vita e del destino, sono piagnucolanti e prevedibili, scontati e fastidiosi per il loro buonismo e il loro far-sempre-la-cosa-giusta. Le loro personalità risultano poco approfondite, quasi abbozzate. Non fanno eccezione gli altri personaggi che risultano perfetti pur nell'imperfezione, primo fra tutti Carl che da carnefice diventa quasi essenza della mansuetudine (ma per carità!). Insomma, un vero polpettone, ennesima potenza del romanticismo melenso che dopo un po' diventa indigesto. Kate Parker indugia su questo colpo di fulmine. Fin troppo, fino allo sfinimento. Per quasi 300 pagine siamo costretti a subirci Alice e Matías che, in preda alla passione, si pensano e ripensano, si desiderano e si sognano. “Notti roventi” e “risvegli umidi e pieni di struggimento” a distanza di mesi e mesi. Il loro ardore folle e inverosimile finisce per sfiancare anche i più coinvolti, dopo un po' si è infastiditi da questo continuo “volersi” di due perfetti sconosciuti, uniti solo da qualche felice e fugace attimo trascorso insieme. I capitoletti si susseguono senza pathos e senza intensità, non c'è riga che non abbia il sapore del già visto e i dialoghi, noiosi e banali, sembrano messi lì solo per spezzare di tanto in tanto il discorso indiretto. Un romanzo che fa acqua da tutte le parti e non aggiunge nulla di più alle (tante) storie sentimentali già in giro.

    ha scritto il 

  • 4

    Solitamente non apprezzo i libri sdolcinati o eccessivamente romantici..ma stranamente questo, pur rientrando in entrambe le categorie, non mi è dispiaciuto affatto. Certo, la storia è ...continua

    Solitamente non apprezzo i libri sdolcinati o eccessivamente romantici..ma stranamente questo, pur rientrando in entrambe le categorie, non mi è dispiaciuto affatto. Certo, la storia è assolutamente irreale e come tale va presa, ma sognare non fa male e ogni tanto ci si può concedere lo sfizio di fantasticare :)

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Sdolcinato fin quasi all'eccesso !

    Che delusione ! Mi aspettavo un romanzo frizzante e romantico invece ho trovato una storia sdolcinata fino all'eccesso e anche a tratti noiosa ! Vi ricordate il film di una decina d'anni fà ...continua

    Che delusione ! Mi aspettavo un romanzo frizzante e romantico invece ho trovato una storia sdolcinata fino all'eccesso e anche a tratti noiosa ! Vi ricordate il film di una decina d'anni fà "Serendipity" ? (io me lo ricordo perché l'ho visto durante la traversata in aereo sull'Atlantico per andare ai Caraibi ^^ in luna di miele ) Il punto fondamentale del film era proprio lo stesso di questo libro, ovvero l'incontro fortuito fra due persone che si trovano senza cercarsi e fra loro scoppia la scintilla dell'amore ! Lo stesso avviene fra Matias e Alice, che per un caso fortuito si incontrano nel celebre negozio di gioielli Tiffany di New York. Lui per comprare un anello di fidanzamento per la fidanzata e Alice invece vestita come Audrey Hepburn nel celebre film "Colazione da Tiffany" per prepararsi alla parte che avrebbe dovuto interpretare per la scuola di teatro. Si incontrano e si rincorrono per il negozio *_* è questione di attimi ma la magia scatta e così si ritrovano a parlare davanti ad una tazza di espresso . Dopo questo incontro fra i due (durato appena un paio d'ore) la loro vita cambia, e prende strade diverse . Per un intero anno questi due si crogiolano nei sogni, senza mai incontrarsi...insomma una noia ! Non mi piace quando i due personaggi principali non interagiscono insieme, che bello c'è a leggere la storia di loro due separati ? Capisco che per arrivare dove arriveranno (e non vi spoilero nulla tranquilli !) hanno dovuto fare un percorso di vita non facile , che alla fine li aiuterà a prendere coraggio e a vivere la loro vita , però a me questo approccio non mi coinvolge. Che tutto poi si aggiusterà nel migliore dei modi per tutti (compreso l'ex marito di Alice ) che da stalker diventerà un santo, e sposerà pure la migliore amica di Alice ..... insomma !!! Che stronzata !!! Questo libro ha rischiato davvero di farmi venire il mal di stomaco ! E' troppo ma davvero troppo mieloso e sdolcinato ....e per dirlo IO che sono una romanticona .... ce ne vuole !!!!

    ha scritto il 

  • 5

    ***Ogni tanto sognare fa bene!!!!***

    Per una romanticona come me è uno dei più bei libri che io abbia letto! :) Una storia piena di sentimenti e speranze che a tratti sconfina nel surreale, ma ti lascia comunque con il dolce in ...continua

    Per una romanticona come me è uno dei più bei libri che io abbia letto! :) Una storia piena di sentimenti e speranze che a tratti sconfina nel surreale, ma ti lascia comunque con il dolce in bocca!!! :) Lo consiglio a chi non si annoia mai a leggere storie d'amore!!! :)

    ha scritto il