Innamorarsi a New York

Di

Editore: Newton Compton (Anagramma)

3.5
(295)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8854137332 | Isbn-13: 9788854137332 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: L. Rodinò

Disponibile anche come: Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Innamorarsi a New York?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Una vita piena di impegni; una continua corsa contro il tempo, un lavoro da avvocato che non le concede tregua: questa è la vita di Abby. E se un giorno, improvvisamente, fosse costretta a fermarsi? Per un banale incidente, mentre sta correndo, batte la testa e quando si risveglia è in ospedale. Ma quanto tempo è passato? Abby non lo sa, non può saperlo, perché il suo cervello non riesce più a fissare i ricordi. Il disturbo potrebbe durare poco, o forse invece Abby è destinata a dimenticare tutto quello che vive. Questa prospettiva la terrorizza, eppure non vuole arrendersi. E se fosse l'occasione per rivoluzionare la sua vita? Per ricominciare a prendersi cura di ciò che ha sempre trascurato? E così comincia a stilare una lista di desideri: si riavvicina ai suoi familiari, riscopre affetti che fino a quel momento aveva ignorato, vince la sua paura di viaggiare e decide di andare a New York, dove la sorella ha appena avuto una bambina. Sarà proprio in questa splendida città che Abby trascorrerà inaspettati momenti di felicità e l'amore busserà di nuovo alla sua porta... Adesso Abby ha trovato qualcosa di prezioso, per cui vale la pena lottare con tutte le forze. Perché della sua vita non è più disposta a perdere nessun ricordo, nemmeno il più insignificante.
Ordina per
  • 2

    Niente di eccezionale

    Prima di tutto odio profondo per chi ha tradotto il titolo. Perché "Innamorarsi a New York" quando il titolo originale è "Before I forget"? E che diamine!
    Questo romanzo è carino, scorrevole, però il ...continua

    Prima di tutto odio profondo per chi ha tradotto il titolo. Perché "Innamorarsi a New York" quando il titolo originale è "Before I forget"? E che diamine!
    Questo romanzo è carino, scorrevole, però il finale è fin troppo aperto e lascia in sospeso.
    Carino, però nulla di eccezionale.

    ha scritto il 

  • 4

    Libro terminato in pochi giorni..
    Recensione

    Titolo fuorviante, perché il libro è tutt'altro che una commedia in rosa dal finale ovvio..e New York e' solo la partenza, tocca varie citta' come Parigi e ...continua

    Libro terminato in pochi giorni..
    Recensione

    Titolo fuorviante, perché il libro è tutt'altro che una commedia in rosa dal finale ovvio..e New York e' solo la partenza, tocca varie citta' come Parigi e Londra..un bel viaggio mentale..
    Molto carino, offre spunti di riflessione che non gridano al capolavoro ma non ha nemmeno la pretesa di esserlo.
    Tratta il serio problema della perdita della memoria...Forse proprio per questa unione di "dolce e amaro" mi è piaciuto più di quanto mi aspettassi!
    Non il solito libro rosa ma anche dolori, famiglia, amore come distruzione della propria vita (mai essere succubi delle altre persone) come imparare ad amare la propria vito girono dopo giorno.

    ha scritto il 

  • 3

    Libro piacevole alla lettura e scorrevole, con una trama piuttosto originale. Una recensione lo paragonava a Bridget Jones... non c'entra proprio nulla. Non ho trovato fosse particolarmente divertente ...continua

    Libro piacevole alla lettura e scorrevole, con una trama piuttosto originale. Una recensione lo paragonava a Bridget Jones... non c'entra proprio nulla. Non ho trovato fosse particolarmente divertente, ma è semplicemente una storia d'amore, narrata bene.

    ha scritto il 

  • 3

    Innamorarsi, senza serbarne memoria...

    Abby è una ragazza che affoga nel suo lavoro la recente delusione di una storia d'amore finita malamente...un fidanzato l'ha infatti lasciata per sposarsi con un'altra donna...
    Il troppo lavoro e lo s ...continua

    Abby è una ragazza che affoga nel suo lavoro la recente delusione di una storia d'amore finita malamente...un fidanzato l'ha infatti lasciata per sposarsi con un'altra donna...
    Il troppo lavoro e lo stress continuo, le provocano una mattina, un tremendo incidente...una tegola che le cade in testa, con conseguenze disastrose..un trauma cranico e la dolorosa consapevolezza di non poter tornare ad essere la persona di prima, efficente e in grado comunque di vivere la sua vita, pur con il pesante fardello di una delusione amorosa che le ha trinciato l'animo a metà, rendendola arida e ritrosa...
    La sua memoria ne risentirà e molti dei suoi ricordi saranno miseramente cancellati, ma ciò avrà anche risvolti positivi nella sua vita. Mentre ella è in visita a New York dalla sorella, incontrerà l'uomo del suo destino, passerà momenti indimenticabili insieme a lui, anche se in seguito non riuscirà a ricordarsene, sarà lui con la sua grande sensibilità ad entrare nella sua vita colorandola di gioia e speranza.
    Con acume ed ironia, l'autrice ci conduce nei meandri di una mente oramai quasi del tutto disastrata, ma nonostante tutto ci fa capire che non vi sono ostacoli concreti e che anche nelle più crudeli patologie, si può sempre conservare intatta la capacità di amare e di gioire dell'amore di colui che il destino ci pone accanto, forse come un favorevole risarcimento alla fatica di vivere.
    Piacevole lettura, la consiglio vivamente a tutti, anche per il messaggio positivo che trasmette, un riscatto di fronte alle amarezze dell'esistenza.
    Consigliato.
    Saluti.
    Ginseng666

    ha scritto il 

  • 5

    Primo libro che leggo della Hill e mi è piaciuto molto: divertente, ironico, romantico, ricco di spunti di riflessione. Consigliato alle amanti del genere!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Romanzo leggerino, ma tenero e piacevole da leggere.
    Mi è piaciuto il fatto che l'ostacolo all'amore dei protagonisti fosse un problema fisico e le difficoltà ad accettarlo e non le solite paranoie/fr ...continua

    Romanzo leggerino, ma tenero e piacevole da leggere.
    Mi è piaciuto il fatto che l'ostacolo all'amore dei protagonisti fosse un problema fisico e le difficoltà ad accettarlo e non le solite paranoie/fraintendimenti etc

    ha scritto il