Insurgent

Una scelta può annientarti

Di

Editore: De Agostini

3.8
(2660)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 512 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Catalano , Olandese , Tedesco , Polacco , Chi tradizionale

Isbn-10: 8841886730 | Isbn-13: 9788841886731 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace Insurgent?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. La sua iniziazione avrebbe dovuto concludersi con una cerimonia per celebrare il proprio ingresso nella fazione degli Intrepidi, ma invece di festeggiare la ragazza si è ritrovata coinvolta in un conflitto più grande di lei... Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal passato, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    La maledizione continua

    Recentemente mi sto dedicando alle principali saghe distopiche degli ultimi anni e sembra una vera e propria maledizione quella che fa sì che buone premesse nei primi capitoli vadano corrompendosi nei ...continua

    Recentemente mi sto dedicando alle principali saghe distopiche degli ultimi anni e sembra una vera e propria maledizione quella che fa sì che buone premesse nei primi capitoli vadano corrompendosi nei secondi fino a finire con gran delusione nei terzi (o quarti). Insurgent non fa eccezione. Ho già espresso qualche perplessità sul primo, che comunque riusciva a dire la sua, ad intrigare, ad avere un certo ritmo e a lasciare la giusta dose di interrogativi (non troppi, a dire il vero) e di attesa per il seguito. Questo Insurgent invece cambia rotta, non si sa bene se vuole essere un romanzo di "guerra" o altro, è decisamente lento (difetto a cui l'autrice cerca di sopperire con frequenti scene di combattimento che però si assomigliano tutte e che, sono sempre più convinto, non funzionano nei libri come magari fanno nei film), in molti passaggi importanti è surreale in un modo che neanche il suo genere di appartenenza può giustificare, presenta qualche colpo di scena che in realtà non fa effetto perchè prevedibile o perchè introdotto male... per concludere con qualcosa di assolutamente già visto (qualcuno ha detto Maze Runner?) che lascia l'amaro in bocca e, se non fossi contrario alle questioni rimaste in sospeso, mi convincerebbe ad evitare l'ultimo libro.

    ha scritto il 

  • 1

    Ci sono rimasta malissimo! Il primo mi era piaciuto tantissimo ed ero molto speranzosa... mentre questo secondo libro è terribile! Lunghissimo, si fa fatica a leggerlo ed è davvero noioso

    ha scritto il 

  • 2

    Noia

    Noiosetto fino alla fine anche se poi il ritmo acellera. A tratti un pò ripetitivo e confusionale. Fondamentalmente non succede nulla in sto libro, se non nell'ultimo capitolo. Molto meglio il film ...continua

    Noiosetto fino alla fine anche se poi il ritmo acellera. A tratti un pò ripetitivo e confusionale. Fondamentalmente non succede nulla in sto libro, se non nell'ultimo capitolo. Molto meglio il film

    ha scritto il 

  • 4

    Mi è andata meglio che con Divergent

    Il disastroso andazzo che avevo preso con la lettura di "Divergent" è per fortuna mutato con il suo sequel, "Insurgent".
    Ci ho impiegato molto meno a finirlo, mi ha coinvolta molto di piu' e c'è stata ...continua

    Il disastroso andazzo che avevo preso con la lettura di "Divergent" è per fortuna mutato con il suo sequel, "Insurgent".
    Ci ho impiegato molto meno a finirlo, mi ha coinvolta molto di piu' e c'è stata molta piu' azione.
    Le smancerie fra Tobias e Beatrice ci sono sempre... ma anche qualche scaramuccia. Sempre insopportabili ma forse, boh, piu' realistici.

    In questo secondo capitolo, le altre fazioni hanno molto piu' rilievo e, come menzionato in precedenza, si entra nel vivo dell'azione.
    Voto effettivo 4-.

    Purtroppo adesso non ho "Allegiant", giusto per completare il quadro della situazione.

    ha scritto il 

  • 2

    L'impianto narrativo è articolato in maniera tale che la conclusione, vicinissima in linea d'aria, la si raggiunga dopo un percorso inutilmente complesso.
    Se preferite perdervi in un labirinto, più ch ...continua

    L'impianto narrativo è articolato in maniera tale che la conclusione, vicinissima in linea d'aria, la si raggiunga dopo un percorso inutilmente complesso.
    Se preferite perdervi in un labirinto, più che nell'uscirne, vi piacerà.

    ha scritto il 

  • 4

    L'impianto di base della saga continua ad essere interessante ed intrigante, V.Roth ha un'ottima penna, il libro si conclude molto bene lasciandoti, di proposito, il desiderio incontenibile di leggere ...continua

    L'impianto di base della saga continua ad essere interessante ed intrigante, V.Roth ha un'ottima penna, il libro si conclude molto bene lasciandoti, di proposito, il desiderio incontenibile di leggere anche il successivo. A volte un pò "sdolcinato" ma è una storia appassionante, giudizio più che positivo!

    ha scritto il 

Ordina per