Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Interismi

Il piacere di essere neroazzurri

Di

Editore: Rizzoli

3.5
(217)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 117 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817117641 | Isbn-13: 9788817117647 | Data di pubblicazione: 

Genere: Humor , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace Interismi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Interismi" mescola entusiasmi recenti e inevitabili memorie, opinioni fulminanti e citazioni classiche seguite da discussioni omeriche (se l'Inter è Ettore e la Juve è Achille, il Milan è Patroclo o Ulisse?). Insieme ai giudizi sulle squadre rivali e ai ritratti dei giocatori neroazzurri, ci sono le 'interviste impossibili' a Peppino Prisco (che si è temporaneamente giocato il paradiso coi commenti su Lazio-Inter). "Interismi" dimostra come la passione sportiva non debba nutrirsi d'odio e aggressività. Bastano l'affetto, l'entusiasmo e quell'autoironia sentimentale diventata ormai il marchio dell'Internazionale Football Club.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    dopo il 5 maggio andava spiegato o provato a capire un qualcosa, forse una emotività, un ruolo, che andava oltre la competizione fisica e sportiva.
    INTROSPETTIVO

    ha scritto il 

  • 5

    Libro per chi ama il calcio e non solo l'Inter. Autoironico, divertente, sagace. Entra nel cuore dei nero-azzurri come nessuno ha mai fatto e cambia la prospettiva degli altri tifosi

    ha scritto il 

  • 2

    Mi hanno regalato il libro perchè mi piace Beppe Severgnini, ma non essendo interista me lo sono goduto fin lì. Non è brutto, ma bisogna essere interisti per apprezzarlo.

    ha scritto il 

  • 2

    Libriccino da sofferenti

    Io sono interista perchè in italia una squadra te la danno col battesimo dall'infanzia, ma del calcio mi importa quanto agli inuit dei condizionatori. Tuttavia carino per passare un'oretta sul divano, Severgnini è sempre un grande giornalista e comunque lo abbiamo regalato a mio nonno, quindi un' ...continua

    Io sono interista perchè in italia una squadra te la danno col battesimo dall'infanzia, ma del calcio mi importa quanto agli inuit dei condizionatori. Tuttavia carino per passare un'oretta sul divano, Severgnini è sempre un grande giornalista e comunque lo abbiamo regalato a mio nonno, quindi un'occhiata volevo dargliela. :D

    ha scritto il 

  • 3

    Risate dal bordo campo garantite.

    Premetto che non sono interista e che questo libro ( come spesso capita d'estate ) mi è capitato tra le mani in un momento in cui, trovandomi in casa d'altri, scarseggiava la MIA "materia prima".


    Ebbene, premesse a parte, complimenti a Beppe Severgnini, che con uno stile unico ironizza e s ...continua

    Premetto che non sono interista e che questo libro ( come spesso capita d'estate ) mi è capitato tra le mani in un momento in cui, trovandomi in casa d'altri, scarseggiava la MIA "materia prima".

    Ebbene, premesse a parte, complimenti a Beppe Severgnini, che con uno stile unico ironizza e simpatizza la "tragedia" ( interista ) del campionato 2001-2002 perso all'ultima partita.

    ha scritto il