Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Invertendo l'ordine dei fattori

By Lello Gurrado

(63)

| Paperback | 9788871685946

Like Invertendo l'ordine dei fattori ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Gianni faceva l’orologiaio. Si circondava di meccanismi eleganti e perfetti, ogni sera alle sei aspettava con il fiato sospeso il magico coro dei cucù. Poi anche gli ultimi clienti sono spariti. Il figlio Marco ha preso accordi con la Clock House: or Continue

Gianni faceva l’orologiaio. Si circondava di meccanismi eleganti e perfetti, ogni sera alle sei aspettava con il fiato sospeso il magico coro dei cucù. Poi anche gli ultimi clienti sono spariti. Il figlio Marco ha preso accordi con la Clock House: ora il negozio è moderno, la musica di fondo è quella degli outlet, niente più ticchettii, niente più gong. Gianni è ancora il direttore, certo, ma nessuno sembra aver più davvero bisogno di lui. Allora basta, è ora di tagliare. E non serve fuggire. Sarà grandiosa e assai bizzarra, la sua strada verso la gloria... Se arriva il giorno in cui il mondo che conoscevi non esiste più. Se arriva il giorno in cui il tuo lavoro non ha più senso, quello che avevi imparato a fare così bene ha preso altre strade, veloci, economiche, immateriali. Se arriva il giorno in cui tuo figlio ti compatisce e ti protegge, ti tratta con benevola comprensione. Entri in crisi, magari bevi, magari sbandi. Oppure ti abbandoni alla vita, esci dalla fila, smetti di correre, scopri sul filo della follia la tua magnifica libertà.

13 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    crisi maschile di mezz'età

    Racconto vagamente surreale di una crisi maschile della mezz'età, con finale esplicitamente pirandelliano stile "valvola della pazzia".

    Is this helpful?

    lisolachenoncè said on Apr 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Recensito per L'AltraPagina (Invertendo l'ordine dei fattori)

    http://www.laltrapagina.it/mag/?p=2230 L‘homo fictus, quello che per intenderci popola i romanzi, è costretto a compiere imprese grandiose, ad affrontare nemici terribili e mostruosi, pericoli insormontabili e mortali; l’homo sapiens, alter ego nell ...(continue)

    http://www.laltrapagina.it/mag/?p=2230

    L‘homo fictus, quello che per intenderci popola i romanzi, è costretto a compiere imprese grandiose, ad affrontare nemici terribili e mostruosi, pericoli insormontabili e mortali; l’homo sapiens, alter ego nella realtà di quell’uomo di carta e celluloide, affronta anch’esso ogni giorno delle sfide altrettanto ardue – seppur non spettacolari, approntate come sono dalla quotidianità – e antagonisti meno potenti ma, talvolta, altrettanto diabolici e letali. Le avversità del mondo della fantasia e quelle della realtà, infatti, sono accomunate dall’obiettivo di insidiare e far vacillare i valori prediletti dall’eroe di turno per opprimerlo, sebbene, come la vita ci insegna, occorre più coraggio per affrontare una malattia o un disagio reale che un esercito di fantastiche creature.
    Gianni Rocchi è l’ultimo della sua specie, un artigiano di mezz’età, un esperto orologiaio. Dai tempi del bisnonno, la milanese orologeria Rocchi ripara con devozione infinita i delicati ingranaggi degli orologi; testimoniano l’antichità dell’esercizio: i pendoli, i cucù e i carillon che affollano le vetrine e il magazzino, macchine straordinarie e preziose che ogni sera, puntuali, offrono all’orologiaio uno spettacolo da fiaba schiudendo contemporaneamente alla stessa ora i segreti dei loro meccanismi.
    Da giovane, Gianni era stato costretto ad abbandonare gli studi universitari ed a sostituire il padre, stroncato da un infarto, nell’attività di famiglia, sebbene poi si fosse appassionato ai segreti del mestiere. Adesso, questi si trova nuovamente davanti ad una scelta obbligata: il mondo che conosceva e nel quale aveva costruito la sua tranquilla esistenza appartiene ormai al passato, la crisi ha fatalmente modificato le preferenze dei consumatori che ai prestigiosi orologi della Rocchi preferiscono quelli a buon mercato prodotti in serie dalla Clock House, macchine usa e getta che rendono un artigiano come lui al massimo utile per sostituire la batteria esaurita con una nuova.
    Gianni, come tutti gli eroi, tenta di resistere, si oppone con tutte le sue forze ai cambiamenti, ma la realtà è che ormai nessun avventore chiede più i suoi servizi. La situazione economica della famiglia sembra vacillare, fino a quando il figlio Marco e la figlia Sandra decidono di inserire la Rocchi nel circuito commerciale della Clock House.
    Per l’orologiaio il colpo è terribile, alla congiura ordita contro di lui partecipano, oltreché l’intera società e la banca, persino sua moglie e i suoi figli; inutile per Gianni opporsi ai cambiamenti, tentare di evadere dal senso di impotenza tramite l’autodistruzione, a niente serviranno i consigli di Giancarlo – l’amico che sembra anticiparlo nelle esperienze della vita di dieci anni – la frequentazione di Marisa – amica coraggiosa e contro corrente – nemmeno cercare conforto nella bottiglia o contemplare la vita libera di un clochard cambieranno le cose. Solo accettare serenamente la realtà, lasciando che sia la nuova generazione di Rocchi a prendere in mano le redini dell’azienda, porterà Gianni a scoprire quale è il suo nuovo posto nel mondo. E alla fine della battaglia contro i mulini a vento, anche il protagonista di questa storia come tutti gli eroi avrà il suo monumento alla memoria.
    Lello Gurrado ci regala una prova d’artista notevole: all’ordito della trama innesta le magagne di altri esseri umani che ruotano intorno alla vita di Gianni, appartenenti più alla specie dell’homo sapiens che a quella dell’homo fictus, tutti meritori di divenire veri e propri personaggi con una loro storia, descrivendoli con una resa plastica, pittorica e umana eccezionali; d’altronde, quando i nemici del protagonista sono immateriali come i cambiamenti sociali e i passaggi generazionali non resta ai personaggi del romanzo e ai loro moti del cuore che divenire più reali, più familiari.
    Invertendo l’ordine dei fattori, edito da Marcos y Marcos, un romanzo da consigliare sicuramente alla ormai attempata classe dirigente italiana, augurandoci, però, che almeno lì, nei quadri dirigenti, invertire l’ordine dei fattori possa servire a cambiare qualcosa.
    Guglielmo Paradiso

    Is this helpful?

    Guglielmo Paradiso said on Jul 9, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un racconto attuale che lascia un retrogusto amaro. Avevo aspettative alte, difficili da soddisfare; però l'ambientazione milanese (lo vediamo tutti il negozio di artigiano all'angolo che si trasforma e non è più quello di prima), il dramma di una pe ...(continue)

    Un racconto attuale che lascia un retrogusto amaro. Avevo aspettative alte, difficili da soddisfare; però l'ambientazione milanese (lo vediamo tutti il negozio di artigiano all'angolo che si trasforma e non è più quello di prima), il dramma di una persona aggredita dalla crisi che non sa più chi è, la fluidità narrativa rendono la lettura gradevole e consigliabile.

    Is this helpful?

    elalma said on Jul 18, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non cedete al titolo accattivante:

    è una merda assoluta.

    Is this helpful?

    Gengis Cohen said on May 20, 2012 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Cambiando l'ordine dei fattori il risultato non cambia

    Gianni Rocchi felicemente sposato con Paola, ha due figli,il "bocconiano" Marco, tipo tosto e pragmatico manager nato e l'indecisa e rassicurante Sandrina, da tre generazioni gestisce l'Orologeria Rocchi. Come tutti gli artigiani di vecchio stampo è ...(continue)

    Gianni Rocchi felicemente sposato con Paola, ha due figli,il "bocconiano" Marco, tipo tosto e pragmatico manager nato e l'indecisa e rassicurante Sandrina, da tre generazioni gestisce l'Orologeria Rocchi. Come tutti gli artigiani di vecchio stampo è legato al suo lavoro, geloso dei suoi tempi e dei suoi riti e tradizioni appresi dal nonno e dal padre;pendoli, cucù, carillor, corone,pignoni,chiavette di Woodruff sono tutta la sua vita,ma la crisi (questa maledetta crisi!) travolge in pieno la sua attività.
    Le persone," i consumatori" direbbe Marco, non vogliono più i vecchi orologi, amano quelli usa e getta , quelli legati alla moda, dai colori vivaci con spiderman sul quadrante, Gianni fatica ad accettare il cambiamento,anzi non lo accetta e quando direttore di banca e soprattutto Marco gli impongono di vendere , magari agli svizzeri dell'odiatissima catena "Clock House" prima di dichiarare fallimento , si ribella a modo suo, sbraita con i figli e la moglie, boicotta tutte le decisioni di Marco, si ubriaca,fugge.
    Lello Gurrado con questa storia tocca corde che appartengono a molti di noi, sono quelle del cambiamento e della crescita, arriva un momento nella vita dove i figli prenderanno il posto dei padri perchè così è la vita, bisogna solo capire la vecchia regola matematica che abbiamo appreso alle elementari:cambiando l'ordine dei fattori il risultato non cambia, se è tuo figlio da oggi a guidare e tu a seguirlo il risultato non cambia, l'amore padre figlio è rimasto, o no?

    di Luigi De Rosa

    Is this helpful?

    Luigi De said on Feb 6, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Poetico

    Un romanzo sulla modernità, sulla risposta adattiva di chi, un po' su di età, resiste al nuovo che avanza. E il protagonista lo fa con tenacia un po' ottusa ma romantica, facendo i conti con sè stesso, con le nuove, orribili tendenze commerciali e co ...(continue)

    Un romanzo sulla modernità, sulla risposta adattiva di chi, un po' su di età, resiste al nuovo che avanza. E il protagonista lo fa con tenacia un po' ottusa ma romantica, facendo i conti con sè stesso, con le nuove, orribili tendenze commerciali e con il suo corpo che cambia, tanto per non farsi mancare niente. Leggero senza banalità, una lettura godibile.

    Is this helpful?

    jones said on Jan 5, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (63)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 222 Pages
  • ISBN-10: 8871685946
  • ISBN-13: 9788871685946
  • Publisher: Marcos y Marcos (Gli alianti, 194)
  • Publish date: 2011-09-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection