Invito a una decapitazione

Voto medio di 335
| 55 contributi totali di cui 51 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il protagonista di questo romanzo, Cincinnatus C., ha un difetto: è "opaco", nel senso che i suoi pensieri e le sue sensazioni non sono trasparenti agli occhi di coloro che lo circondano, perciò produce "una strana impressione, come di un solitario, ...Continua
ghigo
Ha scritto il 06/09/18
I romanzi di Nabokov sono talmente originali che si ha l’impressione di leggere ogni volta uno scrittore diverso. Questa che è fra le sue opere prime, ad esempio, è straordinariamente immaginifica e surreale. Inizia come Kafka, termina in maniera bef...Continua
F Ravallese2
Ha scritto il 26/08/18
Nella prefazione a questo fantasmagorico romanzo, Nabokov esprime fastidio per i continui accostamenti della sua opera a lavori di altri autori o a sue opere successive fatti da critici e lettori. Tuttavia, non è possibile non rintracciare fra le rig...Continua
Viducoli
Ha scritto il 08/04/18
Distopie a confronto: Nabokov versus Kafka
Il lettore di Invito a una decapitazione, romanzo scritto da Vladimir Nabokov nel 1934, è subito portato a scorgervi chiari rimandi ai due principali romanzi di Franz Kafka, Il processo e Il castello, entrambi editi una decina di anni prima. Troppo e...Continua
Carismonica
Ha scritto il 23/07/17
In quante occasioni la vita ci pone davanti al nonsenso? Quante volte le persone e certi sistemi sociali ci appaiono contro senso? A mio parere questo libro è la rappresentazione del nonsenso. È un libro costruito su frammenti non incastrati ne incas...Continua
elettra
Ha scritto il 19/06/17
Questo è un libro da leggere almeno due volte, uno per capire di cosa si parla e mettere a fuoco i personaggi, l’altro per capire il vero significato dell’opera e che cosa ha spinto Nabokov a scriverla. E allora vi si apre un mondo , di cui Nabokov...Continua

anthea
Ha scritto il Jun 08, 2014, 14:17
Quante stelle, quanti pensieri e quanta tristezza lassù in alto, e quanta ignoranza quaggiù.
Pag. 32
anthea
Ha scritto il Jun 02, 2014, 20:09
Tutto tornò silenzioso. Tutto tornò come sempre. "No, non tutto, domani tu verrai" disse Cincinnatus a voce alta, tremando ancora per lo svenimento di poco prima. "Che cosa ti dirò?" continuò a pensare, mormorando, rabbrividendo. "Che cosa mi dirai?...Continua
Pag. 65
Gab (the girl...
Ha scritto il Jan 05, 2014, 14:52
E anche questo non è ciò che voglio dire, non lo è assolutamente, mi sto confondendo, non approdo a niente, dico cose senza senso e quanto più mi muovo e rovisto nell'acqua, andando in cerca, sul fondo sabbioso, di un luccichio colto di sfuggita, tan...Continua
Pag. 98
Daisy (in...
Ha scritto il Jun 16, 2009, 17:25
«Ci sono trovate meravigliose di ogni tipo. Mi ricordo, per esempio, che quando ero piccola c'erano degli oggetti chiamati nonnon che andavano per la maggiore non solo tra i bambini, ma anche tra gli adulti – e, vede, insieme davano uno specchio spec...Continua
Pag. 136

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi