Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Io, Claudio

By Robert Graves

(83)

| Hardcover | 9788863800449

Like Io, Claudio ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nella galleria dei grandi Cesari, Claudio, imperatore dal 41 a.C. al 54 d.C., fu di certo tra i personaggi più singolari ed enigmatici.

Mi accingo a scrivere della mia vita; a partire dalla mia prima fanciullezza via via anno per anno fino a que Continue

Nella galleria dei grandi Cesari, Claudio, imperatore dal 41 a.C. al 54 d.C., fu di certo tra i personaggi più singolari ed enigmatici.

Mi accingo a scrivere della mia vita; a partire dalla mia prima fanciullezza via via anno per anno fino a quella svolta fatale in cui, circa otto anni fa, mi trovai subitamente impegolato in una crisi che chiamerò 'aurea' e dalla quale non ho mai potuto districarmi.

Zio di Caligola, marito dell'infedele Messalina, padre adottivo e vittima di Nerone, l'imperatore Claudio inizia il racconto della sua vita, scritto proprio di suo pugno, e non affidato, com'era costume a quei tempi, a un oscuro segretario o a un annalista adulatore. Immaginaria autobiografia del grande imperatore, Io, Claudio rievoca i fasti, i costumi e la potenza della Roma imperiale, ma anche gli episodi grotteschi e le tragiche avventure di colui che, tra i dodici Cesari, ebbe la vita più movimentata. Primo "generalissimo" dell'impero, seguiremo Claudio nell'instaurazione della dominazione permanente della Britannia, nei palazzi dei deserti libici, per le strade di Roma, negli accampamenti dei Balcani, addirittura ad Antiochia in una casa infestata dagli spiriti.

90 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Confieso que el mundo romano no es de mi especial interés, pero esta obra te deja con ganas de más (menos mal que hay segunda parte). Amena, interesante, documentada... Graves en estado puro, inmejorable.

    Is this helpful?

    Silviarubiotaberne said on May 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un affresco storico che ricomprende il lungo regno di Augusto, di Tiberio e di Caligola con sullo sfondo Livia....
    L'ambizione, gli intrighi e la pazzia della Roma imperiale all'inizio del proprio decadimento.

    Is this helpful?

    Maretto61 said on Apr 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Agrippina ti ha avvelenato per noia...

    Is this helpful?

    Marco M. said on Mar 4, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Bel romanzo, problemi storici

    Libro interessante perché scorrevole e perché racconta vicende conosciute ma da un punto di vista particolare, quello del futuro imperatore Claudio.
    E' un buon romanzo ma storicamente ha dei problemi abbastanza importanti: nonostante gli avvenimenti ...(continue)

    Libro interessante perché scorrevole e perché racconta vicende conosciute ma da un punto di vista particolare, quello del futuro imperatore Claudio.
    E' un buon romanzo ma storicamente ha dei problemi abbastanza importanti: nonostante gli avvenimenti in sé siano giusti alcuni titoli erano inesistenti all'epoca romana.
    Il problema più grande però è nella visione di Augusto e Tiberio: Augusto viene presentato quasi come un fantoccio subordinato alla moglie, e Tiberio sembra un tiranno sadico e perverso, mentre pochi mesi fa ho letto un saggio che mostra come questa visione sia stata modificata dagli storici, che ne hanno rivalutato l'operato.
    Va fatta una nota anche sulla traduzione, che ha problemi sulla punteggiatura e sulla consecutivo temporum.

    Is this helpful?

    Davide said on Mar 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Spassoso, assolutamente, forse perchè letto da ragazzo primo di aver conosciuto le opere di Svetonio e Tacito, a cui Graves attinge a piene mani, passo passo. Un Claudio autoironico, distaccato, rassegnato al fato, al disprezzo e alle burle in primo ...(continue)

    Spassoso, assolutamente, forse perchè letto da ragazzo primo di aver conosciuto le opere di Svetonio e Tacito, a cui Graves attinge a piene mani, passo passo. Un Claudio autoironico, distaccato, rassegnato al fato, al disprezzo e alle burle in primo luogo dei suoi parenti, conscio di essere stato innalzato da una condizione di assolutà mediocrità ad altezze imperiali.

    Is this helpful?

    ivan said on Dec 9, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Dell'orrenda traduzione si è già detto abbastanza. Ma concordo anche con chi lo ha classificato a metà tra un saggio ed un romanzo, non riuscendo però a offrire i benefici di nessuno dei due: troppo poco scorrevole per un romanzo, troppo poco preciso ...(continue)

    Dell'orrenda traduzione si è già detto abbastanza. Ma concordo anche con chi lo ha classificato a metà tra un saggio ed un romanzo, non riuscendo però a offrire i benefici di nessuno dei due: troppo poco scorrevole per un romanzo, troppo poco preciso per un saggio. Le 3 stelle sono più che altro un omaggio al soggetto e all'impegno richiesto per scrivere un'opera del genere.

    Is this helpful?

    Milko said on Nov 19, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book