Io

Di

Editore: Mursia (Piccole tracce)

4.5
(2)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 190 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842554758 | Isbn-13: 9788842554752 | Data di pubblicazione: 

Genere: Filosofia

Ti piace Io?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Il soggetto che vive in noi è stato da sempre un tema di riflessione teoretica, eppure a tutt'oggi l'io appare una questione ancora irrisolta: anche la psicologia deve riconoscere che i confini del nostro io rimangono indefiniti. Questo testo li esplora. L'autore prende le mosse dalle domande che i grandi maestri moderni hanno lasciato in sospeso e costruisce una filosofia pratica dell'io, il cui scopo è cambiare l'orizzonte della mente. Tracciando una vera e propria mappa dell'io, giunge a individuare la facoltà propria a ciascuno - di far esistere non soltanto la propria coscienza di sé, ma anche gli "altri", il mondo e la conoscenza del divino. Tale facoltà è più grande dell'io stesso, e lì si svela il soggetto autentico del nostro vivere.
Ordina per
  • 4

    Io non sono io, io sono gli altri, ma gli altri non sono io

    L'Io, la nostra coscienza, non si trova dentro di noi, si trova all'esterno, della serie siamo tutti davvero fuori, si trova esattamente al di là, non si trova né nello spazio, né nel presente né nel ...continua

    L'Io, la nostra coscienza, non si trova dentro di noi, si trova all'esterno, della serie siamo tutti davvero fuori, si trova esattamente al di là, non si trova né nello spazio, né nel presente né nel futuro né tanto meno nel passato. Se immaginiamo il tempo come una linea retta il nostro io si trova al di fuori di questa linea ed osserva noi e il mondo dall'esterno fuori dallo spazio e dal tempo. Questo mi fa pensare che la coscienza di noi stessi (cosa che pensavo già anche da bambino) in realtà non possa mai morire poiché essendo l'io qualcosa che si trova oltre il nostro stesso corpo e spazio si riformulerà in continuazione nella coscienza di tutti gli altri milioni di individui vivi sopra la terra dopo che saremo morti. Dunque anche la fisica quantistica, in un certo senso, si avvicina sempre di più ad affermare la veridicità dell'esistenza della così detta reincarnazione intesa come la intendono in India. E adesso vaffanculo.

    ha scritto il