Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Io confesso

Di

Editore: Mondolibri

3.8
(693)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 444 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Olandese , Tedesco , Francese , Spagnolo , Portoghese

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , Altri , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Io confesso?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quando in una fredda mattina d'inverno uno sconosciuto si presenta nella sua parrocchia e chiede insistentemente di vederlo, il reverendo Keith Schroeder non può immaginare che quell'incontro cambierà la sua vita per sempre. L'uomo si chiama Travis Boyette, ha subito varie condanne per reati sessuali, è in libertà vigilata e sostiene di custodire da molti anni un terribile segreto che è deciso a confessare. Perché proprio adesso? Dice di avere un tumore incurabile al cervello e di volersi liberare dal peso che grava sulla sua coscienza. Con la sua testimonianza potrebbe scagionare Donté Drumm, un giovane di colore condannato a morte in una piccola città del Texas per l'omicidio di una ragazza bianca il cui corpo non è mai stato ritrovato. Boyette afferma di sapere chi è il vero assassino, ma non ha intenzione di rivelarlo a nessuno se non al reverendo Schroeder. Mancano quattro giorni all'esecuzione. Basteranno per salvare Donté, o almeno per una sospensione della condanna? "Io confesso" è un thriller dal ritmo teso che riconferma profondo interesse di John Grisham per i grandi temi sociali e di attualità, offrendo un'amara riflessione sul sistema giudiziario americano e soprattutto sulla pena di morte.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Bellissimo, lo consiglio a tutti

    L'autore ha preso un tema (ancora attuale e discutibile per ore) e ne ha fatto una storia bellissima che fino all'ultimo mi ha fatto sperare. Grisham ti fa entrare in tutti i luoghi in cui racconta, dalla parrocchia al carcere. Sembra invitarti a riflettere se la pena di morte è la soluzione gius ...continua

    L'autore ha preso un tema (ancora attuale e discutibile per ore) e ne ha fatto una storia bellissima che fino all'ultimo mi ha fatto sperare. Grisham ti fa entrare in tutti i luoghi in cui racconta, dalla parrocchia al carcere. Sembra invitarti a riflettere se la pena di morte è la soluzione giusta ai crimini.. ma che soluzione è quando il giustiziato non è il criminale?

    ha scritto il 

  • 5

    Spettacolare! Ti coinvolge talmente che sei con i vari personaggi e vivi le loro emozioni.
    Sei in chiesa, a Sione, in macchina, in carcere poi leggetelo!
    Ci sono state delle volte che sentivo la necessità fisica di staccarmi dalla lettura per prendere fiato.
    Il Grisham che am ...continua

    Spettacolare! Ti coinvolge talmente che sei con i vari personaggi e vivi le loro emozioni.
    Sei in chiesa, a Sione, in macchina, in carcere poi leggetelo!
    Ci sono state delle volte che sentivo la necessità fisica di staccarmi dalla lettura per prendere fiato.
    Il Grisham che amo!
    leggetelo e poi parliamo della pena di morte.

    ha scritto il 

  • 3

    Ho avuto la sfortuna di leggerlo a distanza ravvicinatissima da "Innocente" e almeno per le prime cento pagine ho sofferto tanto questa somiglianza quasi sfacciata fra i due libri di Grisham. La storia comunque cattura il lettore, soprattutto chi non ama solo i suoi legal. Non badate alle mie tre ...continua

    Ho avuto la sfortuna di leggerlo a distanza ravvicinatissima da "Innocente" e almeno per le prime cento pagine ho sofferto tanto questa somiglianza quasi sfacciata fra i due libri di Grisham. La storia comunque cattura il lettore, soprattutto chi non ama solo i suoi legal. Non badate alle mie tre misere stelline, leggetelo.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Lettura consigliata

    Ottimo libro di Grisham.
    Lo scrittore mantiene molto alto il ritmo del racconto. Elemento fondamentale in questo tipo di storie. La storia segue una logica scontata, ma a metà l'autore decide per il colpo di scena (la morte del condannato). A questo punto si va verso il finale con la riscos ...continua

    Ottimo libro di Grisham.
    Lo scrittore mantiene molto alto il ritmo del racconto. Elemento fondamentale in questo tipo di storie. La storia segue una logica scontata, ma a metà l'autore decide per il colpo di scena (la morte del condannato). A questo punto si va verso il finale con la riscossa della memoria del defunto con qualche piccolo colpo a sorpresa.
    Forse si poteva osare di più per la gestione del finale, ma quanto fatto risulta comunque buono.

    ha scritto il 

  • 4

    Diciamolo, quando Grisham scrive bene, scrive bene!
    Finalmente una storia godibile, scorrevole, interessante, mai noiosa e coinvolgente: se non al livello dei primi grandissimi libri, sicuramente un libro che valeva la pena di scrivere e di leggere..

    ha scritto il 

  • 4

    Ho letto parecchi libri di Grisham in passato e in questo ho trovato anche un lato emozionale che non ricordavo. Nel complesso un bel thriller che ti tiene in costante tensione.

    ha scritto il 

  • 3

    io Confesso_ ITA REVIEW

    è il secondo libro di Grisham che leggo, ma è identico all'altro che avevo letto in precedenza... "il momento di uccidere" stessa trama stesso ritmo, stesso avvocato che deve salvare lo stesso tipo accusato di omicidio dal braccio della morte.. praticamente ha cambiato solo i nomi e poi è lo stes ...continua

    è il secondo libro di Grisham che leggo, ma è identico all'altro che avevo letto in precedenza... "il momento di uccidere" stessa trama stesso ritmo, stesso avvocato che deve salvare lo stesso tipo accusato di omicidio dal braccio della morte.. praticamente ha cambiato solo i nomi e poi è lo stesso libro! mah :/

    ha scritto il