Io e Dewey

Di ,

Editore: Mondolibri

3.8
(1424)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 279 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Chi semplificata , Chi tradizionale , Spagnolo , Catalano , Tedesco , Finlandese

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Giulia Balducci

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Altri

Genere: Biografia , Narrativa & Letteratura , Animali

Ti piace Io e Dewey?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Come può un gattino abbandonato cambiare (in meglio) la vita di un piccolo paese e diventare famoso ovunque? La risposta a questa domanda è contenuta nella deliziosa storia di Dewey, l'adorabile gatto della biblioteca di Spencer, nell'Iowa. La vicenda di Dewey comincia nel peggiore dei modi. Nato da poche settimane, viene lasciato, durante la più fredda notte dell'inverno, nella cassetta di restituzione della biblioteca. Lo trova mezzo congelato, la mattina dopo, Vicki Myron, la direttrice, che subito si prende cura di lui. Fin dal primo momento Dewey, con i suoi modi affettuosi, conquista il cuore della donna, dello staff e di tutti coloro che lo incontrano. Per diciannove anni, la biblioteca sarà la sua casa e il bel micione rosso continuerà ad affascinare la gente di Spencer con la sua simpatia, il suo calore, e soprattutto con il suo sesto senso nel riconoscere chi ha più bisogno di lui. Perfino gli scorbutici e i sospettosi cominceranno a cedere alla sua allegria. E giorno dopo giorno, facendo le acrobazie sui lampadari e fra gli scaffali pieni di libri, accucciandosi sulle ginocchia di chi è triste, o mettendosi in pose da divo per le foto con i nuovi amici, la sua serenità scalderà le vite di tutti quanti. Dewey finirà per compiere un vero piccolo miracolo: rendere le persone migliori. Sarà il suo modo per ringraziare chi gli ha salvato la vita.
Ordina per
  • 4

    Che i gatti fossero speciali e magici già lo sapevo avendo sempre avuto gatti.
    E Dewey lo dimostra una volta di più diventando famoso addirittura in tutto il mondo senza fare nulla di speciale, ma sem ...continua

    Che i gatti fossero speciali e magici già lo sapevo avendo sempre avuto gatti.
    E Dewey lo dimostra una volta di più diventando famoso addirittura in tutto il mondo senza fare nulla di speciale, ma semplicemente dnado agli essere umani ciò di cui hanno bisogno.
    Quale essere umano riese a fare lo stesso?
    E' stato bellissimo dopo la lettura andare a cercare su Youtube i filmati di Dewey. Mi sono sentita un po' a casa a vederlo sul carrello trasportato in libreria o nella famosa posizione Dewey.

    ha scritto il 

  • 5

    Inguaribile gattofila...

    Sarà che sono un'inguaribile gattofila, io questo libro l'ho proprio amato. La storia (vera) di Dewey mi ha toccata, divertita, commossa... in realtà mi ha fatto piangere come una fontana!!
    Questo gat ...continua

    Sarà che sono un'inguaribile gattofila, io questo libro l'ho proprio amato. La storia (vera) di Dewey mi ha toccata, divertita, commossa... in realtà mi ha fatto piangere come una fontana!!
    Questo gatto riesce a scaldare il cuore anche lontano dalla biblioteca di Spencer...
    Consigliato a tutti, non solo ai gattofili, questo libro è come un abbraccio. Consolatorio.

    https://www.youtube.com/watch?v=0jGpvvLmwbs

    ha scritto il 

  • 5

    Eccezionale.

    Che dire, questo libro mi ha emozionato tantissimo.
    E' stupendo pensare che un semplice gatto, un trovatello, possa ammaliare così tante persone nell'arco della sua breve vita. Questo libro fa capire ...continua

    Che dire, questo libro mi ha emozionato tantissimo.
    E' stupendo pensare che un semplice gatto, un trovatello, possa ammaliare così tante persone nell'arco della sua breve vita. Questo libro fa capire che gli animali a volte hanno una marcia in più e ti regalano cose che raramente trovi.
    Lo consiglio a tutti quelli che vogliono leggere un libro toccante, tratto da una storia vera, che faccia ridere, piangere e riscaldare il cuore.

    ha scritto il 

  • 2

    Una storia vera. Non c'è bisogno di essere gattare (quale io sono) per rimanerne commossi, anche perchè non si parla solo di un gatto, ma di una vita vera e reale che si intreccia alla vita di un gatt ...continua

    Una storia vera. Non c'è bisogno di essere gattare (quale io sono) per rimanerne commossi, anche perchè non si parla solo di un gatto, ma di una vita vera e reale che si intreccia alla vita di un gatto. Chi non ha mai avuto, o non vuole, un gatto, non sa che cosa si perde.
    Molto meglio di certi scritti di finalisti di prestigiosi (?) premi letterari...

    ha scritto il 

  • 4

    Io e Dewey

    Si tratta di una storia reale di un piccolo micio e della sua padrona che incontrandosi non potranno più fare a meno l'uno dell'altra. Per gli amanti degli animali come lo sono io, è un vero piacere p ...continua

    Si tratta di una storia reale di un piccolo micio e della sua padrona che incontrandosi non potranno più fare a meno l'uno dell'altra. Per gli amanti degli animali come lo sono io, è un vero piacere perdersi in questo racconto simpatico, divertente e a volte anche triste.

    ha scritto il 

  • 3

    grazioso

    premesso che i gatti sono il mio animale preferito in assoluto, forse la mia opinione sul libro ne sarà un po' condizionata.
    Ciò nonostante non posso non rendermi conto che un libro intero, e nemmeno ...continua

    premesso che i gatti sono il mio animale preferito in assoluto, forse la mia opinione sul libro ne sarà un po' condizionata.
    Ciò nonostante non posso non rendermi conto che un libro intero, e nemmeno troppo minuto seppure organizzato in capitoletti, basato sulle avventure di un simpatico micione, alla lunga possa un po' diventare ripetitivo e perdere di mordente.
    Nonostante il giudizio un po' tiepido però lo ricorderò come un libro che mi ha tenuto compagnia e rilassato con la sua delicatezza: gattofili di tutta Italia, leggetelo e fatemi sapere!

    ha scritto il 

  • 3

    Troppe divagazioni!!!

    Quando inizio un libro e non ho voglia di andare avanti è un brutto segno. Ed è quello che è successo con questo libro, iniziato più di un mese fa e accantonato per letture migliori finché oggi non l' ...continua

    Quando inizio un libro e non ho voglia di andare avanti è un brutto segno. Ed è quello che è successo con questo libro, iniziato più di un mese fa e accantonato per letture migliori finché oggi non l'ho ripreso in mano imponendomi di finirlo una volta per tutte. Premetto: io AMO i gatti ed è forse questo l'unico motivo che mi ha spinto a leggere questo acclamato bestseller, ma la verità è che mi aspettavo una storia di tutt'altro tenore, tenendo conto, appunto, che si trattava di un bestseller e non di un libro qualsiasi passato in sordina.
    Il problema di questo libro è lo stile di scrittura, per nulla accattivante, molto piatto, ma ancora peggio sono stati i contenuti. Io mi aspettavo di leggere la storia di un gatto, mi aspettavo che il libro vertesse TOTALMENTE su tale argomento, invece il gatto sembra quasi un pretesto per l'autrice di raccontarci la sua vita personale, le sue disgrazie in famiglia e la storia dello sviluppo economico della sua cittadina. Due terzi del libro è totalmente fuori tema! Quando per pagine e pagine vengono accuratamente descritte tutte le fasi di sviluppo economico della città di Spencer nello stato americano dello Iowa, incluse noiose statistiche e percentuali e poi lo stesso accade per la storia della biblioteca della città, descrivendo com'era 50 anni prima e come è poi stata ristrutturata... io in quei momenti ho pensato che stavo leggendo il libro sbagliato! E anche per quanto riguarda la descrizione delle malattie gravi avute dai famigliari dell'autrice, il dramma della sua malattia... cioè... mi dispiace tanto per lei... ma io volevo leggere la storia di Dewey!!!
    Quelle parti del libro le ho trovate assolutamente superflue e noiose, ma per fortuna c'è dell'altro, perché tra una divagazione e l'altra viene anche raccontata la storia di Dewey, e quella mi è piaciuta tanto. L'ho trovato un gatto delizioso, come si fa a non amarlo! Solo il fatto che si tratta di una storia vera vale la pena conoscerla e poi scontato dire che il finale fa sciogliere in lacrime. Solo avrei voluto che tutto il libro parlasse di lui perché onestamente di 19 anni di vita viene raccontato un po' pochino. Sono quindi contenta da una parte di avere avuto modo di conoscere Dewey, seppur superficialmente, e molto scontenta dallo stile di scrittura e dalle troppe divagazioni.

    ha scritto il 

  • 4

    chi ama gli animali,in particolar modo i gatti,non deve lasciarsi scappare questo libro...e la storia di Dewey può subito essere associata alla personale storia di ognuno di noi con il proprio gatto ...continua

    chi ama gli animali,in particolar modo i gatti,non deve lasciarsi scappare questo libro...e la storia di Dewey può subito essere associata alla personale storia di ognuno di noi con il proprio gatto

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per