Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Io so tutto di lei

Di

Editore: Kowalski

3.4
(65)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 340 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8874966482 | Isbn-13: 9788874966486 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace Io so tutto di lei?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Milano, aprile. Adalberto Riccardi, odioso e odiato direttore di un quotidiano, è sposato in seconde nozze con la bella e famosa Alina Malavasi che viene misteriosamente strangolata nel suo attico nel cuore di Milano. Il passato della vittima è costellato di nemici, tutti potenziali omicidi. Come l'ex marito modello, che da tempo la ricattava. Come la collega più giovane a cui Alina ha sempre ostacolato la carriera. Come l'ex moglie di Adalberto, nobile romana, madre di un adolescente disturbato. Come quel fan che sa tutto di lei. Che i criminologi chiamano "stalker". Mentre l'ispettore Sebastiano Rizzo indaga sul passato di Alina, è il suo stesso passato che comincia a perseguitarlo. Rizzo riceve telefonate anonime sulla morte di suo padre, avvenuta in servizio venticinque anni prima...
Ordina per
  • 3

    Primo libro che leggo di Lucia Tilde Ingrosso, scrittrice che ancora non avevo avuto il piacere di conoscere. Acquistato quasi per caso presso una bancarella dell'usato nei "caruggi" genovesi, il rom ...continua

    Primo libro che leggo di Lucia Tilde Ingrosso, scrittrice che ancora non avevo avuto il piacere di conoscere. Acquistato quasi per caso presso una bancarella dell'usato nei "caruggi" genovesi, il romanzo si è rivelato una bella e piacevole sorpresa. Una scrittura particolarmente interessante, che da molto spazio ai dialoghi, ottimi, e che salta spesso in modo sorprendente e improvviso da una situazione narrativa all'altra, da un personaggio all'altro. Si ha bisogno di un certo periodo di ambientazione all'inizio, ma la lettura risulta sempre lineare e senza incertezze. Due ambientazioni ben distinte e ben descritte costituiscono la spina dorsale del romanzo: la vita convulsa di una redazione giornalistica, con tutte le sue invidie, rancori, ricerca spasmodica dello scoop, lotta serrata alla concorrenza, e la vita di una questura, con la strenua ricerca continua del colpevole, con rapporti personali e lavorativi fra dirigenti e collaboratori non sempre facili. Due ambientazioni molto ben descritte con una serie di personaggi al loro interno interessanti e di buon impatto, sullo sfondo di una Milano ricca e che risulta volutamente non proprio gradevole. Divertente e scorrevole, "Io so tutto di lei" è un buon giallo che "tiene" bene, pur non avendo momenti di tensione particolari. Un'indagine quasi vecchio stampo che riporta ai cari vecchi polizieschi, dove le intuizioni, i ragionamenti logici e la conoscenza dell'animo umano, prevalgono ancora sulla parte tecnologica dell'indagine stessa. Bello e intrigante il protagonista, l'ispettore Rizzo, preso nella morsa fra il caso dell'omicidio di Alina Malavasi, la sua vita personale e il suo passato. Al pari di tutti gli altri protagonisti di questa intricata vicenda. Romanzo che risale ormai al 2008, ma mantiene attuale tutta la sua freschezza. Bello. Una scrittrice da seguire con estremo interesse.

    ha scritto il 

  • 5

    e lei e lui tra noi, cantava Patty B.

    Tu sai tutto di lei? Benone, mi fa piacere. Io invece della Lucia T.Ingrosso sapevo quanto mi poteva bastare, di avere la certezza di non rimanere deluso dalla lettura con l'aggravante di un incauto ...continua

    Tu sai tutto di lei? Benone, mi fa piacere. Io invece della Lucia T.Ingrosso sapevo quanto mi poteva bastare, di avere la certezza di non rimanere deluso dalla lettura con l'aggravante di un incauto acquisto.

    ha scritto il 

  • 4

    Milano noir

    Secondo caso per l'ispettore Sebastiano Rizzo

    Rizzo riprende lo stesso stile d'indagazioni, con sempre il suo vice al seguito.
    molte sono le occasioni che questa volta portano Sebastiano a soffermars ...continua

    Secondo caso per l'ispettore Sebastiano Rizzo

    Rizzo riprende lo stesso stile d'indagazioni, con sempre il suo vice al seguito.
    molte sono le occasioni che questa volta portano Sebastiano a soffermarsi sul passato.
    ma ancora rimane aperta l'indagine sulla morte del padre.

    il finale per niente scontato!

    ha scritto il