Io sono Dio

I grandi autori di Noir, 3

Di

Editore: Gruppo Editoriale l'Espresso

3.5
(3061)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 489 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Io sono Dio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Scritto molto bene, a Faletti va riconosciuto che andando avanti si è sempre un po' migliorato ma la storia è piatta, si riesce a prevedere quasi tutto e non c'è nessun colpo di scena eclatante. ...continua

    Scritto molto bene, a Faletti va riconosciuto che andando avanti si è sempre un po' migliorato ma la storia è piatta, si riesce a prevedere quasi tutto e non c'è nessun colpo di scena eclatante.

    ha scritto il 

  • 4

    Buon libro ma ...

    Libro letto due volte (abitudine mia personale farlo) .. la prima volta divorato come se non ci fosse un domani, la seconda letto con maggior attenzione ai dettagli ed ai particolari .. Bello e scorre ...continua

    Libro letto due volte (abitudine mia personale farlo) .. la prima volta divorato come se non ci fosse un domani, la seconda letto con maggior attenzione ai dettagli ed ai particolari .. Bello e scorrevole, ma come sempre ho trovato nei libri di questo autore, si risolve tutto in pochissime pagine finali, lasciando in alcuni casi un po' troppo all'immaginazione del lettore .. però è un'opinione personale, condivisibile come no

    ha scritto il 

  • 5

    Come sempre Faletti non si smentisce mai.. Parlando da appassionata del genere e da grande sua fan, posso solo dire che è un libro meritevole di lode. Divorato in un giorno, avvincente, colpi di scena ...continua

    Come sempre Faletti non si smentisce mai.. Parlando da appassionata del genere e da grande sua fan, posso solo dire che è un libro meritevole di lode. Divorato in un giorno, avvincente, colpi di scena, emozioni e personaggi che sembrano veri. Un libro che t risucchia dentro fino all'ultima parola, che fa riflettere su tante cose mentre, passo passo, ti guida verso la risoluzione del mistero.

    ha scritto il 

  • 3

    Una trama intrigante che colloca Faletti fra i più grandi giallisti italiani. A malincuore devo dire che le prime duecento pagine le ho trovate un pochino noiose. Nella prima parte del romanzo vengono ...continua

    Una trama intrigante che colloca Faletti fra i più grandi giallisti italiani. A malincuore devo dire che le prime duecento pagine le ho trovate un pochino noiose. Nella prima parte del romanzo vengono presentati i vari protagonisti della vicenda in maniera caotica e frammentaria e, a mio parere, si fa molta confusione ad individuare i rapporti tra di essi ed il filo conduttore. Dalla metà del libro i fatti cominciano ad evolvere e, traccia dopo traccia, ci si affeziona a Vivien Light, detective della polizia di New York, e Russell Wade, giornalista caduto in malora alla ricerca di una storia che possa riscattare la propria vita. Attraverso piccoli dettagli, disseminati nelle oltre 500 pagine del romanzo, e numerosi colpi di scena si scoprono i segreti di un uomo coinvolto nella Guerra del Vietnam che potrebbe essere la mente di alcune esplosioni avvenute di recente nella Grande Mela. La scrittura di Faletti è lineare e piacevole ma, nonostante ciò, alcuni passaggi risultano poco chiari e un filo stucchevoli. Il finale, molto rapido, non delude il lettore che, fino all’ultimo istante, soffre insieme ai protagonisti nella speranza di sventare un ulteriore attentato. Un buon libro e un buon thriller che, come dimostrano anche alcuni recenti fatti di cronaca, fa capire come l’uomo a volte possa essere presuntuoso al punto da decidere della vita degli altri pensando che “Io sono Dio”.

    ha scritto il 

  • 3

    non è tra i miei preferiti di Faletti..
    l'unica cosa secondo me che ha veramente centrato è che la guerra ti lascia veramente dei segni (fuori e dentro di te)che possono portare alla pazzia...vera e p ...continua

    non è tra i miei preferiti di Faletti..
    l'unica cosa secondo me che ha veramente centrato è che la guerra ti lascia veramente dei segni (fuori e dentro di te)che possono portare alla pazzia...vera e propria!!!

    ha scritto il 

  • 5

    Il libro narra la storia di un uomo sopravvissuto alla guerra del Vietnam, che fu costretto a partire volontario per il Vietnam dopo essere stato ingiustamente accusato di un doppio omicidio. Il suo p ...continua

    Il libro narra la storia di un uomo sopravvissuto alla guerra del Vietnam, che fu costretto a partire volontario per il Vietnam dopo essere stato ingiustamente accusato di un doppio omicidio. Il suo primo pensiero, tornato in patria, è quello di vendicarsi.
    il libro è molto avvincente e ben costruito.

    ha scritto il 

  • 3

    Trama interessante e colpo di scena finale farebbero di questo libro un ottimo thriller. Trovo comunque il finale leggermente "incompiuto" per la mancanza di qualche ricostruzione maggiore delle varie ...continua

    Trama interessante e colpo di scena finale farebbero di questo libro un ottimo thriller. Trovo comunque il finale leggermente "incompiuto" per la mancanza di qualche ricostruzione maggiore delle varie prove raccolte durante l'indagine, non permettendo di sciogliere alcuni dubbi su alcuni aspetti che appaiono come forzature.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per