Ha scritto il 10/05/11
Tutto sommato è più l'aura mitica che mi rimane dell'Achmatova, il suo essere amica dei Mandel'stam, la poesia è da leggere in russo e io adesso non sono in grado di apprezzarlo a malapena lo leggiucchio.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 17/09/10
Ho provato come si scavino i volti, Come di sotto le palpebre occhieggi la paura, Come di scrittura cuneiforme ruvide pagine Tracci la sofferenza sulle guance, Come le ciocche, da nere e color cenere, Argentee si facciano di colpo, Su rassegnate ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 29/12/07
lettere e frammenti. di anna achmatova leggerei qualsiasi cosa, in qualsiasi lingua- peccato che in italiano ci sia pochissimo.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi