Io sono leggenda

Di

Editore: Fanucci (Ventesima)

4.2
(6321)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 196 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Tedesco , Chi tradizionale , Portoghese , Catalano , Giapponese , Sloveno , Finlandese , Russo , Olandese , Polacco , Ceco , Greco

Isbn-10: 8834716043 | Isbn-13: 9788834716045 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Simona Fefè ; Postfazione: Valerio Evangelisti

Disponibile anche come: Paperback , Copertina morbida e spillati , Altri , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Horror , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Io sono leggenda?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
È il 1976. Robert Neville torna a casa dopo una giornata di duro lavoro. Cucina, pulisce, ascolta un disco, si siede in poltrona e legge un libro. Eppure la sua non è una vita normale. Soprattutto dopo il tramonto. Perché Neville è l'ultimo uomo sulla Terra. L'ultimo umano sopravvissuto, in un mondo completamente popolato da vampiri.
Nella solitudine che lo circonda, Robert esegue la sua missione, studia il fenomeno e le superstizioni che lo circondano, cerca nuove strade per lo sterminio delle creature delle tenebre. Durante la notte se ne sta rintanato nella sua roccaforte, assediato dai morti viventi avidi del suo sangue.
Ma con il sorgere del sole è lui a dominare un gioco crudele e di meccanica ferocia, scandito dalle luci e dalle ombre di un tempo sempre uguale a sé stesso e che impone la ripetizione di un rituale sanguinario. In questo mondo Neville, con la sua unicità, si è già trasformato in leggenda.
Ordina per
  • 3

    Non mi ha entusiasmato molto. I libri con tematica splatter non sono tra i miei favoriti. M sono sognata tutta la notte paletti, teste d'aglio e bacilli vampirizzanti... colpa del libro o dello spezza ...continua

    Non mi ha entusiasmato molto. I libri con tematica splatter non sono tra i miei favoriti. M sono sognata tutta la notte paletti, teste d'aglio e bacilli vampirizzanti... colpa del libro o dello spezzatino ai peperoni?
    Intanto sono contenta di averlo finito.

    ha scritto il 

  • 4

    “È notevole la velocità con cui ci si adegua all’incredibile: basta vederne a sufficienza!”

    Se si calcola quando è stato scritto, e come ancora oggi venga regolarmente ristampato, si capisce che qualcosa di speciale questo lungo racconto, o corto romanzo che dir si voglia, lo ha!
    E questa pa ...continua

    Se si calcola quando è stato scritto, e come ancora oggi venga regolarmente ristampato, si capisce che qualcosa di speciale questo lungo racconto, o corto romanzo che dir si voglia, lo ha!
    E questa particolarità potrebbe forse essere lo stile proprio di Matheson che, come riportato anche nella bella postfazione di Valerio Evangelisti, rifugge nel proprio racconto dal mettere al centro l’horror e la paura inconscia come motivo principale della narrazione.
    E questo, in un mondo popolato da vampiri e da morti viventi, risulta anche quasi temerario; perché in realtà quello che lo scrittore vuole sottolineare in questo contesto è la capacità dell’uomo, quello nella sua accezione migliore per capirci, di mantenere sempre razionalità e ragione.
    Entrando in questo racconto ti aspetti qualcosa di truculento improntato alla migliore tradizione horror, quello che trovi è invece la storia, con certamente buoni vertici di drammaticità, di un uomo che, invece di lasciarsi andare ad un presente ostile e senza nessuna parvenza di futuro, si trova, per la sua caparbietà ad affrontare qualcosa di più grande di lui, con la sola forza della ragione, a divenire leggenda…

    “Un nuovo terrore prende forma dalla morte, una nuova superstizione penetra la fortezza inattaccabile dell’infinito. Io sono leggenda.”

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Io sono leggenda

    Hai visto il film con Will Smith? Bene, dimenticalo.
    Il libro di Richard Matheson è tutt’altra cosa e, anche se hai già visto la trasposizione cinematografica, vale assolutamente la pena di essere let ...continua

    Hai visto il film con Will Smith? Bene, dimenticalo.
    Il libro di Richard Matheson è tutt’altra cosa e, anche se hai già visto la trasposizione cinematografica, vale assolutamente la pena di essere letto. Parola di una non appassionata di sci-fi.
    Il resto della recensione qui: https://ithemorrighan.wordpress.com/2016/03/04/io-sono-leggenda-richard-matheson/

    ha scritto il 

  • 5

    UNA CONFERMA

    Seconda lettura dopo sei anni dalla prima......è sempre bellissimo e me ne frego se ci sono delle "ingenuità" nel descrivere i vampiri.....a me questo libro è piaciuto la prima volta , mi è piaciuto a ...continua

    Seconda lettura dopo sei anni dalla prima......è sempre bellissimo e me ne frego se ci sono delle "ingenuità" nel descrivere i vampiri.....a me questo libro è piaciuto la prima volta , mi è piaciuto adesso e mi piacerà sempre.200 pagine asciutte ma che ti portano lì con Robert Neville in quella landa "desolata".Bellissimo...

    ha scritto il 

  • 4

    L'ultimo "umano" sulla Terra

    Romanzo fantascientifico un po' datato, ma di grande qualità. Matheson con la scusa dei vampiri e dell'isolamento del protagonista, analizza la solitudine e l'alienazione di un uomo disperato che cerc ...continua

    Romanzo fantascientifico un po' datato, ma di grande qualità. Matheson con la scusa dei vampiri e dell'isolamento del protagonista, analizza la solitudine e l'alienazione di un uomo disperato che cerca di mantenere la propria umanità e di sopravvivere nonostante sia probabilmente l'ultimo uomo sulla Terra.
    La lettura è molto agevole, la trama è appassionante e il senso di disperazione e di solitudine del protagonista pervade sempre l'animo del lettore. Buona anche la trattazione scientifica delle cause e del propagarsi dell'epidemia, considerando la datazione del romanzo e i limiti della scienza di quarant'anni fa.
    Infine, interessante e necessario il confronto del libro con le varie trasposizioni cinematografiche.

    ha scritto il 

Ordina per