Io venìa pien d'angoscia a rimirarti

di | Editore: Longanesi
Voto medio di 299
| 67 contributi totali di cui 60 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
paolo
Ha scritto il 03/07/18
Diario immaginario tenuto dal fratello di Giacomo Leopardi nell'italiano tipico di inizio ottocento,descrive le vicende occorse in circa tre mesi quando il giovane poeta mostrò anche un lato...selvaggio (collegato con la luna,non aggiungo altro anche...Continua
La donna mancina
Ha scritto il 04/04/18
Mari indaga l'origine della fascinazione della Luna sul giovane Leopardi. Manipolando con estro ed erudizione fatti noti (e non) della sua vita, crea il diario apocrifo del fratello Carlo - detective improvvisato - tanto bizzarro quanto, e lì sta la...Continua
mauromazzeo
Ha scritto il 20/07/17
null
Sempre gustoso e tanto e per questo non oso scendere sotto le 4 stelle, ma manca qualcosa. È come se si trattasse di una geniale tesi universitaria: più che perfetta, che di valore supera di molto il 110 e lode, ma pur sempre una tesi. Finale geniale...Continua
Pat (migrata su...
Ha scritto il 09/06/17
Cercatemi altrove 🤗

Recensione cancellata. La trovate su GR 🤗

Teofano
Ha scritto il 17/05/17
The dark side of the moon
Mirabile assai, questo breve romanzo in cui Mari munisce, nella fantasia di chi legge, il contino Leopardi di zanne, coda e altri connotati lupeschi, nonchè di una ferale pulsione a sgozzamenti , sbranamenti e altre trucidità da fiera. Mirabile ezia...Continua

Alesya
Ha scritto il Dec 18, 2016, 14:52
E dimmi: t’accorgi mai del momento in che tu cominci a dormire, per quanta attenzion tu vi ponga? E allor che ti desti, e che serbi soltanto impressioni confuse di ciò che sognasti, o di ciò che sognando tu fosti, come puoi studiare e capir quegli is...Continua
Pag. 123
Alesya
Ha scritto il Dec 18, 2016, 14:35
Se non pensi, se non sogni e non ricordi e non temi, ed i sensi si stanno tranquilli senz’esulcerare i lor organi, sei felice, Orazio mio, o almen non sei infelice; e sai dond’avviene? Perché allora è come se le nostre passioni non parlassero romoros...Continua
Pag. 115
Alesya
Ha scritto il Dec 17, 2016, 08:47
Ma ascoltami Orazio, ascoltami! Nelle tradizioni non v’ha nulla di certo, e appena tu credi d’aver fissato un qual punto, esso ti sfugge e delude, e presenta un volto diversissimo. E sai ond’avviene? Che tutto ciò che pertiene alle tradizioni dell’uo...Continua
Pag. 82
Alesya
Ha scritto il Dec 16, 2016, 14:24
Come fu ch’Odisseo sfuggì alle lusinghe delle Sirene? Come ch’evitò di farsi mutare in porco da Circe? Cotesta e quelle spiravano voluttà e seduzione, ed ei, sovra ogni cosa, volea farne sperienza: ma puranche era stato avvisato del periglio, e edott...Continua
Pag. 61
Alesya
Ha scritto il Dec 11, 2016, 13:39
«tu non immagineresti di quali mostruosità è capace la mente dell’uomo quando si tratti di deformare il vero, prestandogli que’ colori e quelle fattezze che più ci dilettano o più ci spaventano.[...]L’immaginazioni più belle son quelle che maggiormen...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 21, 2016, 09:08
853.914 MAR 4757 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi