Io venìa pien d'angoscia a rimirarti

Voto medio di 292
| 65 contributi totali di cui 58 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Recanati 1813. In un austero palazzo un ragazzo tiene un diario nel quale riporta le conversazioni e le azioni del fratello di un anno maggiore, Tardegardo Giacomo... Il libro ripropone il tema del doppio - quello che ha il suo prototipo nel "Dottor ...Continua
Ha scritto il 20/07/17
null
Sempre gustoso e tanto e per questo non oso scendere sotto le 4 stelle, ma manca qualcosa.È come se si trattasse di una geniale tesi universitaria: più che perfetta, che di valore supera di molto il 110 e lode, ma pur sempre una tesi.Finale ...Continua
Ha scritto il 09/06/17
Cercatemi altrove 🤗
Recensione cancellata. La trovate su GR 🤗
  • 15 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 17/05/17
The dark side of the moon
Mirabile assai, questo breve romanzo in cui Mari munisce, nella fantasia di chi legge, il contino Leopardi di zanne, coda e altri connotati lupeschi, nonchè di una ferale pulsione a sgozzamenti , sbranamenti e altre trucidità da fiera.Mirabile ...Continua
  • 6 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 01/05/17
Divorato in poche ore, con lo stupore di farmi prendere da un linguaggio che è sorprendentemente semplice nonostante tutto. Una bellissima idea.
Ha scritto il 07/04/17
Che fai tu luna in ciel, dimmi che fai...
Premetto che Leopardi con la sua vita, i sui scritti mi ha sempre affascinato. Da brava marchigiana varie volte ho calcato il sentiero del colle dell’Infinito sentendo la magia di quel luogo e una sorta di malia nell’osservare la casa di quel ...Continua
  • 2 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Dec 18, 2016, 14:52
E dimmi: t’accorgi mai del momento in che tucominci a dormire, per quanta attenzion tu vi ponga? E allorche ti desti, e che serbi soltanto impressioni confuse di ciò chesognasti, o di ciò che sognando tu fosti, come puoi studiare ecapir quegli ...Continua
Pag. 123
Ha scritto il Dec 18, 2016, 14:35
Se non pensi, se non sogni e non ricordi e non temi, ed i sensi si stanno tranquilli senz’esulcerare i lor organi, sei felice, Orazio mio, o almen non sei infelice; e sai dond’avviene? Perché allora è come se le nostre passioni non parlassero ...Continua
Pag. 115
Ha scritto il Dec 17, 2016, 08:47
Ma ascoltami Orazio, ascoltami! Nelle tradizioni non v’ha nulla di certo, e appena tu credi d’aver fissato un qual punto, esso ti sfugge e delude, e presenta un volto diversissimo. E sai ond’avviene? Che tutto ciò che pertiene alle tradizioni ...Continua
Pag. 82
Ha scritto il Dec 16, 2016, 14:24
Come fu ch’Odisseo sfuggì alle lusinghe delle Sirene? Come ch’evitò di farsi mutare in porco da Circe? Cotesta e quelle spiravano voluttà e seduzione, ed ei, sovra ogni cosa, volea farne sperienza: ma puranche era stato avvisato del periglio, ...Continua
Pag. 61
  • 2 mi piace
Ha scritto il Dec 11, 2016, 13:39
«tu non immagineresti di quali mostruosità è capace la mente dell’uomo quando si tratti di deformare il vero, prestandogli que’ colori e quelle fattezze che più ci dilettano o più ci spaventano.[...]L’immaginazioni più belle son quelle ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 21, 2016, 09:08
853.914 MAR 4757 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi