Viaggio alle radici della rabbia. Le voci di chi non ha voce, gli sguardi e le parole di un paese che cambia. Storie vere dell'Italia fragile.
Quarzia
Ha scritto il 16/11/16
Vittoriofede27
Ha scritto il 18/07/16

Lavoro fatto discretamente anche se parlare delle tragedie altrui è semplice ma trovare soluzioni è difficile

Chiara Melli
Ha scritto il 04/07/16
Sogno nel cassetto
Quanto mi piace Concita De Gregorio. E' una di quelle scrittrici che mi fanno condividere il pensiero del giovane Holden: "che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l’au...Continua
Paola Rozzoni
Ha scritto il 04/01/16
La politica inutile e corrotta
Concita De Gregorio raccoglie in questo libro una serie di storie devastanti raccontate dagli stessi protagonisti, persone che hanno subito e subiscono tuttora le conseguenze della mala-politica e l'indifferenza di una Giustizia farraginosa leg...Continua
Crespi Crini
Ha scritto il 15/10/15
Interessanti racconti di punti di vista e accadimenti di varie persone in merito alla crisi, a come ne sono state coinvolte e quale è stata la loro reazione e come guardano il mondo ora. Non svelo altro, secondo me è un libro decisamente interessante...Continua

The Lizard
Ha scritto il Jul 05, 2014, 22:20
«Esistono dei rarissimi atti capaci di commuovere il cuore dell’uomo ma la sfortuna è che essi cessano di avere effetto dopo due o tre volte. E così per esempio un uomo che ne vede un altro tendere un moncherino all’angolo della strada sarà pronto, s...Continua
Pag. 994
The Lizard
Ha scritto il Jul 05, 2014, 22:19
Mi dicono che dovrei andare in America a insegnare perché lì le competenze come le mie sarebbero considerate eccellenti, certo molto ben pagate, qui di una laureata in Filologia con specializzazione in Latino medievale non sappiamo che farcene. Ma io...Continua
Pag. 862
The Lizard
Ha scritto il Jul 05, 2014, 22:19
«E questa è colpa di mio padre – sorride – a volte avrei voglia di dirglielo: è colpa tua se sono così, se aspetto il mio turno con rispetto, se credo che il valore sia nelle cose e basta, se non so chiedere nemmeno quello che mi spetta.
Pag. 828
The Lizard
Ha scritto il Jul 05, 2014, 22:17
Superficialità, disorientamento, fragilità, disincanto, rabbia sono la malattia del tempo, e non solo di una generazione. La rabbia fragile è tutto intorno a noi. Ha molti colori e molte voci, tutte sincere. Non porta da nessuna parte, consuma solo....Continua
Pag. 163
The Lizard
Ha scritto il Jul 05, 2014, 22:17
La rete ci ha consentito di riversare a flusso continuo tsunami di banalità sui nostri profili Facebook: sto mangiando un panino, tra poco esco, ho mal di testa. Quando per scrivere qualcosa dovevi prendere un foglio, comprare un francobollo, andare...Continua
Pag. 92

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi