Io viaggio da sola

Di

3.2
(412)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 200 | Formato: Altri

Isbn-10: 8806212834 | Isbn-13: 9788806212834 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook , Paperback

Genere: Biografia , Non-narrativa , Viaggi

Ti piace Io viaggio da sola?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Malinconico

    Boh, libro carino ma antipatico all'inizio. Andando avanti con la lettura, si può intravedere la malinconia della scrittrice, tra una battuta e l'altra, anche se all'inizio il suo sembra un modo di vi ...continua

    Boh, libro carino ma antipatico all'inizio. Andando avanti con la lettura, si può intravedere la malinconia della scrittrice, tra una battuta e l'altra, anche se all'inizio il suo sembra un modo di viaggiare e di vivere da borghesi di sinistra. Alcuni commenti sono molto irritanti, per esempio quello sul cappuccino, una bevanda - a dire dell'autrice - per donne che non osano (né bere una cioccolata con panna, troppo calorica, né farsi di Campari, troppo sconveniente per le signore bene). Per non parlare delle "incursioni nel mondo omosex", in riferimento al modo diverso di viaggiare delle coppie omosessuali.

    Ho apprezzato molto di più le conclusioni, perché secondo me emerge di più la sua personalità.

    Detto questo, non è una lettura malvagia, il libro è scritto bene e alcune riflessioni sono piacevoli, come quelle riguardo ai viaggi in treno. Insomma, carino ma nulla più.

    ha scritto il 

  • 2

    Maria Perosino, io lo so perché viaggi da sola.

    Davvero brutto, questo libro: la scrittura è artificiosa e volutamente arzigogolata soprattutto nella parte iniziale, tipica di una persona che vuole mostrare più di quello che è capace di fare e, per ...continua

    Davvero brutto, questo libro: la scrittura è artificiosa e volutamente arzigogolata soprattutto nella parte iniziale, tipica di una persona che vuole mostrare più di quello che è capace di fare e, pertanto, risulta fastidiosa e insopportabile (come la protagonista, tra l'altro). Il titolo e l'argomento sembrano far pensare a un libro vagamente emancipativo ed empowering, ma in realtà sforna cliché e stereotipi a raffica. E poi... vogliamo parlare dell'espressione "per intanto"? Borioso

    ha scritto il 

  • 2

    Non dubito che ci siano persone a cui questo libro è piaciuto, perché in fondo non è scritto male, ma sinceramente quasi tutti i consigli sono di una banalità inaudita; per non parlare del quantitativ ...continua

    Non dubito che ci siano persone a cui questo libro è piaciuto, perché in fondo non è scritto male, ma sinceramente quasi tutti i consigli sono di una banalità inaudita; per non parlare del quantitativo eccessivo do aneddoti personali, che un po' vanno pure bene, ma quando diventano troppi, stancano.

    ha scritto il 

  • 1

    Aria fritta, stile ristorante cinese.

    Mi ha ispirato all'istante, essendomi capitato di viaggiare da sola, speravo di ritrovarci un pezzetto di me. Invece sono rimasta molto delusa, una serie di consigli a caso e tanta tantissima aria fri ...continua

    Mi ha ispirato all'istante, essendomi capitato di viaggiare da sola, speravo di ritrovarci un pezzetto di me. Invece sono rimasta molto delusa, una serie di consigli a caso e tanta tantissima aria fritta.

    ha scritto il 

  • 5

    il l'ho trovato carino e divertente, forse perchè mi sono immedesimata nella scrittrice. penso che quando uno riesce ad immedesimarsi pienamente nella scrittrice il libro non può non piacere e forse n ...continua

    il l'ho trovato carino e divertente, forse perchè mi sono immedesimata nella scrittrice. penso che quando uno riesce ad immedesimarsi pienamente nella scrittrice il libro non può non piacere e forse non si è neanche troppo obiettivi ma a me la voglia di fare la valigia ed andar via alla fine del libro mi era venuta

    ha scritto il 

  • 4

    Leggero e divertente, una guida che offre spunti di riflessione sul viaggiare da sole, letteralmente e metaforicamente.
    "Viaggiare da sole, me ne sono accorta rileggendo la mia vita a ritroso, signifi ...continua

    Leggero e divertente, una guida che offre spunti di riflessione sul viaggiare da sole, letteralmente e metaforicamente.
    "Viaggiare da sole, me ne sono accorta rileggendo la mia vita a ritroso, significa non tanto, e non solo, imparare a convivere con la solitudine e cavarsela in occasioni sempre non prevedibili. Significa soprattutto imparare a fare amicizia con i luoghi in cui capita di trovarsi, per scelta, per lavoro, per fuga... E con quello che questi luoghi si tengono dentro".

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per