Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ipotesi su Gesù

Di

Editore: SEI

4.0
(280)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 312 | Formato: Altri

Isbn-10: 8805053422 | Isbn-13: 9788805053421 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida

Genere: History , Non-fiction , Religion & Spirituality

Ti piace Ipotesi su Gesù?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
E' un'inchiesta giornalistica, per stile e metodo, sul mistero che si celadietro al nome di Gesù. Tutti gli interrogativi che la vicenda di Cristo hada sempre sollevato (è veramente esistito? è stato davvero 'predetto'? è unmito rivestito di storia? quale verità ci dicono i Vangeli? è veramente ilFiglio di Dio?) sono affrontati in un'ottica laica, razionale, quasidistaccata.
Ordina per
  • 4

    Hai dato, Vittorio. E' tutto qui.

    E' facile dire che questa è la cosa migliore di Messori: dopo esiste solo il rimasticato delle sue rubriche giornalistiche e i nauseanti libri con i papi. Ma questo merita di essere letto, anche se ...continua

    E' facile dire che questa è la cosa migliore di Messori: dopo esiste solo il rimasticato delle sue rubriche giornalistiche e i nauseanti libri con i papi. Ma questo merita di essere letto, anche se in ogni riga si sente la fibrillazione fanatica del neo convertito che cerca di passare per freddo analista.

    ha scritto il 

  • 5

    Una ricerca storica condotta da Messori, sull'origine del cristianesimo, analisi del filone della critica e di quello della mitologia, quindi cercare di fare luce sull'uomo o il mito che ha spezzato ...continua

    Una ricerca storica condotta da Messori, sull'origine del cristianesimo, analisi del filone della critica e di quello della mitologia, quindi cercare di fare luce sull'uomo o il mito che ha spezzato in due la storia tanto da azzerare il calendario e ricominciare a contare gli anni da zero.....Una lettura dei fatti obbiettiva, anche se Messori è credente, una spiegazione ammissibile ed a tratti dimostrata della vita di Cristo e della plausibilità dei vangeli canonici, con tanto di prove archeologiche tangibili. Spiegato chiaramente, non scivola nella nicchia riservata a lettori eruditi o praticanti e conoscitori della religione cattolica. Una lettura per tutti, per capire meglio la Storia ed il fenomeno delle comunità cristiane primitive dei martiri e del loro contesto culturale, politico e storico-religioso. Ottimo.

    ha scritto il 

  • 5

    Ci credi? Non ci credi? Non ha importanza! Ma leggere questo libro senza ombra di dubbio ne ha, in quanto inevitabilmente ti fa prendere coscienza della tua decisione! Consigliatissimo anche perchè ...continua

    Ci credi? Non ci credi? Non ha importanza! Ma leggere questo libro senza ombra di dubbio ne ha, in quanto inevitabilmente ti fa prendere coscienza della tua decisione! Consigliatissimo anche perchè se dobbiamo criticare qualcosa.. la dobbiamo conoscere! O se vogliamo credere in qualcosa.. la dobbiamo conoscere! ;)

    ha scritto il 

  • 4

    Visto che non possiamo che dirci cattolici sarà il caso di approfondire un po' questa nostra matrice culturale. Un libro onesto, chiaro, che ci dà un occasione di ricerca. Ovviamente ...continua

    Visto che non possiamo che dirci cattolici sarà il caso di approfondire un po' questa nostra matrice culturale. Un libro onesto, chiaro, che ci dà un occasione di ricerca. Ovviamente l'interrogativo resta.

    ha scritto il 

  • 4

    Lo consiglio!

    Questo primo libro di Messori è divenuto, a ben ragione, un classico della saggistica religiosa contemporanea; nella fattispecie, esso si propone di affrontare, con taglio divulgativo supportato da ...continua

    Questo primo libro di Messori è divenuto, a ben ragione, un classico della saggistica religiosa contemporanea; nella fattispecie, esso si propone di affrontare, con taglio divulgativo supportato da approfonditi studi sull'argomento, la lunga querelle sulla storicità dei Vangeli (e, quindi, sulla credibilità delle loro affermazioni). In meno di 300 pagine Messori riesce a provocare con intelligenza il lettore sul tema della concretezza delle premesse storiche della fede cristiana, segnando numerosi punti sugli avversari di quest'ultima. Lo consiglio vivamente a chi abbia desiderio di leggere, sull'argomento, un libro intelligente e ben documentato.

    ha scritto il 

  • 4

    Interessante. L'argomento è l'origine del Cristianesimo. L'autore, un credente, riesce a fare un'onesto e straordinario analisi storico-filosofico.
    Ci prova, ma senza riuscirci, a rispondere a queste ...continua

    Interessante. L'argomento è l'origine del Cristianesimo. L'autore, un credente, riesce a fare un'onesto e straordinario analisi storico-filosofico.
    Ci prova, ma senza riuscirci, a rispondere a queste domande: Come ha potuto un uomo essere divinizzato in ambiente ebraico? Come ha fatto questo culto ad avere successo, avendo come "l'eroe" un uomo umiliato sulla croce? e come ha fatto a prevalere sul culto romano di Mithra.Qualche studioso ipotizza addiritura che se la cristianità fosse stata fermata durante la sua espansione, il mondo di oggi sarebbe stato Mitraico.
    Insomma questa nuova religione, questo appendice dell'ebraismo aveva tutti i presupposti per fallire ma ciò non è successo.
    "....Il dio di Cristo non ci aiuta grazie alla sua onnipotenza, ma grazie alla sua debolezza.Qui sta la differenza determinante rispetto a ogni altra religione...".

    ha scritto il 

  • 1

    Questo libro è far quelli da me più sconigliati. L'ho trovato prolisso e alcuni passaggi erano talmente pesanti da non riuscire ad essere mandati giù...
    Sebbene i miei numerosi sforzi non sono ...continua

    Questo libro è far quelli da me più sconigliati. L'ho trovato prolisso e alcuni passaggi erano talmente pesanti da non riuscire ad essere mandati giù...
    Sebbene i miei numerosi sforzi non sono riuscita a finirlo e sono conscia di averlo chiuso oramai per sempre...
    ancora non capisco il motivo per cui l'ho preso...

    ha scritto il