Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

It

By Stephen King

(580)

| Hardcover

Like It ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

1000 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    It è una grande libro sui bambini, sulla difficoltà di crescere. Sull'amicizia. E solo in ultimo luogo sulla paura.

    Certo, fa paura, e tanta. A tratti è proprio terrificante. Ma la cosa che mi resterà, girata l'ultima pagina (ormai manca poco!) sar ...(continue)

    It è una grande libro sui bambini, sulla difficoltà di crescere. Sull'amicizia. E solo in ultimo luogo sulla paura.

    Certo, fa paura, e tanta. A tratti è proprio terrificante. Ma la cosa che mi resterà, girata l'ultima pagina (ormai manca poco!) saranno loro. Bill che balbetta, Ben che è grasso, Beverly che il padre la picchia "con amore", Mike che è l'unico nero in città, Eddie e le sue malattie, Stan serio ed ebreo fino al midollo, Richie inarrestabile.

    Questo libro mi ha fatto davvero ricordare cosa voglia dire essere bambini. Ed anche cosa voglia dire essere adulti, e dimenticare piano piano, non in un giorno solo, ma inesorabilmente.

    "L'energia che si scialacqua con tanta profusione da ragazzi, l'energia che si ritiene non debba mai esaurirsi, si dilegua fra i diciotto e i ventiquattro anni per essere sostituita da qualcosa di assai più opaco, una sensazione fittizia come quella che ti dà una sniffata: aspirazione, forse, o traguardi, o comunque voglia chiamarla un qualsiasi universitario rampante. Niente di sconvolgente. Non se ne va tutta d'un colpo, con un grande scoppio. E forse è proprio questo l'aspetto più inquietante, pensa adesso. Non si smette di essere piccoli tutt'a un trat- to, con una grande esplosione, come uno di quei palloncini pubblicitari con gli slogan. Il bambino che hai dentro cola fuori, trapela come aria da una foratura in una gomma. E un giorno ti guardi allo specchio e ti trovi a faccia a faccia con un adulto. Puoi continuare a portare i blu jeans, puoi continuare ad andare ai concerti di Springsteen e Seger, ti puoi tingere i capelli, ma la faccia che c'è nello specchio è lo stesso quella di un adulto. Ed è successo tutto mentre dormivi, forse, come la visita della fatina dei denti."

    King è un re, nonostante non sia sempre all'altezza di sè stesso ( e chi lo è?). King è un re e questo lo sapevamo già.

    Is this helpful?

    Zaide Noll said on Sep 1, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Forse perché ho letto le ultime centinaia di pagine sotto gli influssi di una febbre estiva mi é parso deludente il momento clou della vicenda. Tante aspettative create con un racconto ispirato e mirabile, con un intersecarsi di piani narrativi abile ...(continue)

    Forse perché ho letto le ultime centinaia di pagine sotto gli influssi di una febbre estiva mi é parso deludente il momento clou della vicenda. Tante aspettative create con un racconto ispirato e mirabile, con un intersecarsi di piani narrativi abile e avvincente, con la ricchezza della storia (e delle storie collaterali) si esaurisce in una improbabile guerra dei mondi.
    Comunque una bella lettura.

    Is this helpful?

    Gingolph65 said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Più che un libro di horror, paura, è un libro sull'amicizia.
    L'amicizia che unisce 7 perdenti in una coalizione che sfiderà l'incarnazione del male critallizzata nel oramai indimenticabile pagliaccio Penniwise di IT.

    Is this helpful?

    Gundam70 said on Aug 25, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Il terrore che sarebbe durato per ventotto anni, ma forse di più, ebbe inizio, per quel che mi è dato di sapere e narrare, con una barchetta di carta di giornale che scendeva lungo un marciapiede in un rivolo gonfio di pioggia".
    Finito.Dopo tre mesi ...(continue)

    "Il terrore che sarebbe durato per ventotto anni, ma forse di più, ebbe inizio, per quel che mi è dato di sapere e narrare, con una barchetta di carta di giornale che scendeva lungo un marciapiede in un rivolo gonfio di pioggia".
    Finito.Dopo tre mesi.
    Con il film ebbe inizio il mio terrore per i Clown, con il libro l'ho riconfermato , ma si è affievolito...il Pagliaccio è passato in secondo piano, tanta era la smania di sapere che fine avessero fatto quei bambini...

    Is this helpful?

    George Sand said on Aug 23, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Da brivido.

    Superlativo il modo in cui riesce a rendere vivida ogni scena, ogni rumore, ogni paura.
    Lentamente ti immergi nella vita di questi "giovani" protagonisti e li conosci passo passo, uno per uno. Impari a conoscerli e ti ci affezioni.
    No ...(continue)

    Da brivido.

    Superlativo il modo in cui riesce a rendere vivida ogni scena, ogni rumore, ogni paura.
    Lentamente ti immergi nella vita di questi "giovani" protagonisti e li conosci passo passo, uno per uno. Impari a conoscerli e ti ci affezioni.
    Non puoi non adorare Ben, così tenero e timido che ti viene voglia di coccolarlo. Ridi alle battute del giovane Richie Tozier, ti manca il fiato con Eddie e soffri per i lividi di Beverly. Ti commuovi per il dolore che prova il giovanissimo Bill (e rabbrividisci ogni volta che pensi al piccolo George tutto stretto nel suo impermeabile, sotto una pioggia incessante, che si avvicina a quel MALEDETTO tombino) e corri con lui per le vie della citta sulla mitica Silver.

    Ti immergi lentamente in un mondo pervaso da un grande male, prima, dopo e durante la vita di questi bambini. Vedi il male che c'è stato prima di loro, vedi il male che affrontano durante la loro infanzia e poi crescono, dimenticano...ricordano e affrontano nuovamente il male.

    Fantastico. Stupendo. Unico.

    Is this helpful?

    Jess said on Aug 21, 2014 | 2 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book