Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Italia

Di

Editore: Einaudi (I coralli)

3.9
(152)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 104 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806203800 | Isbn-13: 9788806203801 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Italia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una famiglia italiana uguale a tante altre e diversa da tutte. Trent'anni di illusioni e paure raccontati dalla cameriera Italia, arrivata a casa Marziali da un misterioso Istituto dov'è stata formata per compiere al meglio la sua missione: vegliare sulla famiglia accompagnandone nell'ombra l'esistenza. E come sfogliare un album dove le foto sono incollate in fretta e a volte sono staccate, una collezione di immagini precise eppure leggermente sfocate, come se il tempo le consumasse dall'interno togliendo loro ogni possibilità di bloccare gli attimi. La famiglia Marziali cerca di restare in posa, immobile nella serenità, ma colpe antiche e smanie recenti la agitano di continuo. Il padre ingegnere è un reduce della Repubblica Sociale Italiana, vorrebbe dimenticare molte cose ma non può; la madre, bella e distante, teme la vita, se ne protegge, fino a scivolare nell'assenza. E i figli sono tre discese che fuggono via dalla morsa della realtà: Tancredi entra nei gruppi terroristici dell'estrema destra, nella Roma degli anni di piombo; Giovanni sceglie l'arte come soluzione al problema dell'esistenza, ma le parole non lo salvano; Marianna ama senza tregua, ama e sogna e ogni volta cade, fino a farsi male, e ogni volta si rialza. E Italia guarda e protegge tutti, spolvera e ascolta, cuce e aggiusta. Ma chi è questa ragazza che sa tanto più degli altri, che sembra rispondere a un ritmo più lento e profondo, al battito che precede e contiene ogni vita?

Ordina per
  • 5

    Catalizzatore

    Gli esseri umani sono tutti uguali, sono la stessa vita raccontata in mille modi diversi, e alla fine una storia vale l'altra perché la storia è una sola, tempo che passa.

    Da Wiki:
    "Un catalizzatore è una specie chimica che interviene durante lo svolgimento di reazione chimic ...continua

    Gli esseri umani sono tutti uguali, sono la stessa vita raccontata in mille modi diversi, e alla fine una storia vale l'altra perché la storia è una sola, tempo che passa.

    Da Wiki:
    "Un catalizzatore è una specie chimica che interviene durante lo svolgimento di reazione chimica aumentandone la velocità, rimanendo comunque inalterato al termine della stessa (a differenza dei reagenti, che si consumano al procedere della reazione)."

    Italia è il catalizzatore dei Marziali, una famiglia romana borghese nel dopoguerra. Il padre ingegnere ex militare fascista, bionda, anonima madre inerte, tre figli: la puttanella, il fascista, il poeta.
    Detta così potrebbe sembrare una comune famiglia su cui si posa lo sguardo della domestica invece Italia non giudica mai, non condanna, lei vive il suo lavoro come una vera e propria missione. Non solo osserva ma accompagna ed anticipa i bisogni di tutti, interpreta ed accoglie i pensieri più nascosti.
    Elegante, bello, da rileggere.

    ha scritto il 

  • 5

    'La storia della casa dei Marziali era finita, eppure sembrava che alla città non gliene importasse nulla , che quasi non si rendesse conto che un altro giorno se ne andava.
    Dentro la città ogni vuoto si riempie in fretta , ogni silenzio subito parla di nuovo, mentre si chiude un cancello q ...continua

    'La storia della casa dei Marziali era finita, eppure sembrava che alla città non gliene importasse nulla , che quasi non si rendesse conto che un altro giorno se ne andava.
    Dentro la città ogni vuoto si riempie in fretta , ogni silenzio subito parla di nuovo, mentre si chiude un cancello qualcuno apre una finestra e un bambino si affaccia e saluta la strada, e i morti stanno con i morti e i vivi con i vivi e io cammino piano verso l'Istituto.'
    'Tante ragazze cenavano nel refettorio , mi sono seduta tra loro anche se non avevo fame, solo una dolce nostalgia di quella strana ingiustizia che è la vita umana.'
    Vorrei che Marco scrivesse sempre con questo spirito.

    ha scritto il 

  • 4

    “Italia” è un libro semplice e doloroso, ma è anche una metafora verso la realtà attraverso la vita della famiglia Marziali. Conosciamo le loro illusioni aspettative e speranze, e la loro critica costruttiva verso una politica in cui si poteva ancora credere per costruire un mondo migliore. Itali ...continua

    “Italia” è un libro semplice e doloroso, ma è anche una metafora verso la realtà attraverso la vita della famiglia Marziali. Conosciamo le loro illusioni aspettative e speranze, e la loro critica costruttiva verso una politica in cui si poteva ancora credere per costruire un mondo migliore. Italia, oltre ad essere il titolo del romanzo è anche il nome della protagonista, cameriera nella famiglia Marziali che racconta questa storia fatta di completa devozione e desiderio di accompagnare per un trentennio, vigilare sugli amori, sugli errori e ad essere un punto di riferimento importante per ogni membro di quella famiglia che il destino le ha fatto incontrare, fino a quando tutto si dissolve e la Vita presenterà il suo amaro conto.

    ha scritto il 

  • 4

    L'ho letto, l'ho finito, poi l'ho ricominciato da capo. a ragione un Anobiano lo definisce un libro "delizioso": è il termine giusto. E' soave e profondo, felpato e attento, come la protagonista Italia, domestica dal cuore grande e capace solo di dare amore e cura. C'è una vena dolorosa di inelut ...continua

    L'ho letto, l'ho finito, poi l'ho ricominciato da capo. a ragione un Anobiano lo definisce un libro "delizioso": è il termine giusto. E' soave e profondo, felpato e attento, come la protagonista Italia, domestica dal cuore grande e capace solo di dare amore e cura. C'è una vena dolorosa di ineluttabilità del destino che lascia un po' di amaro in bocca, ma è un amaro lieve. Consigliatissimo.

    ha scritto il 

Ordina per