Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

JFK

Sulle tracce degli assassini

By Jim Garrison

(164)

| Paperback

Like JFK ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il volume è diviso in due tomi, distribuiti come allegati settimnali al quotidiano "L'Unità", rispettivamente il 24 novembre e l'1 dicembre 1993.

Dallas, 22 novembre 1963: John Fitzgerald Kennedy, presidente degli Stati Uniti d’America, muore assass Continue

Il volume è diviso in due tomi, distribuiti come allegati settimnali al quotidiano "L'Unità", rispettivamente il 24 novembre e l'1 dicembre 1993.

Dallas, 22 novembre 1963: John Fitzgerald Kennedy, presidente degli Stati Uniti d’America, muore assassinato. Un uomo, Lee Harvey Oswald, viene subito arrestato perché ritenuto il colpevole folle e solitario dell’omicidio. Jim Garrison, procuratore distrettuale di New Orleans, è incaricato di seguire le indagini; tutta l’America ha fretta di fugare ogni dubbio per poter piangere in pace. Ma il procuratore scopre che a sparare non è stato un uomo solo e che, anzi, molti e molto in alto avevano interesse a bloccare la politica di Kennedy volta a porre fine alla Guerra Fredda e all’intervento in Vietnam. A questo punto, Jim Garrison è osteggiato e deriso pubblicamente: l’inchiesta finisce nelle sabbie mobili della burocrazia e del potere centrale. Passeranno anni prima che le sue arte tornino alla luce con nuovi riscontri e nuovi sostegni a Washington. Questo libro è la cronaca di quelle indagini; quasi un classico giallo pieno di colpi di scena e lotte di potere. Da qui è partito il regista Oliver Stone per realizzare il suo celebre film JFK che ha contribuito a riaprire il caso Kennedy, un mistero ancora senza soluzione.

INDICE: Ringraziamenti Introduzione; La serenità di non sapere; Il risveglio; Giochi di guerra; Le conquiste sociali di Lee Harvey Oswald; La messa a punto del capro espiatorio; Copertura assoluta; La prima pagina; Operazioni segrete; I legami d’amicizia; Le idi di febbraio; Scacco matto; Faccia a faccia; L’assalto; La «Compagnia»; Il gioco dei bossoli; La fuga degli assassini; Investigatori riluttanti; Il processo Clay Shaw; La maestà della legge; I sostenitori nascosti; Postfazione. L’ipotesi mafia è un’alternativa valida? di Carl Oglesby; Note bibliografiche.

13 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Il tradimento non ha mai successo: per quale ragione?
    Perchè se ha successo, nessuno osa chiamarlo tradimento."

    Is this helpful?

    Bastardo42 said on Dec 26, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La fonte principale di Oliver Stone per il film JFK - Un caso ancora aperto, con Kevin Costnar nella parte del protagonista, è questo libro di Jim Garrison.
    Diciamocelo, Costner è molto più bello, e suppongo pure più idealista, di Garrison. Il libro ...(continue)

    La fonte principale di Oliver Stone per il film JFK - Un caso ancora aperto, con Kevin Costnar nella parte del protagonista, è questo libro di Jim Garrison.
    Diciamocelo, Costner è molto più bello, e suppongo pure più idealista, di Garrison. Il libro è ovviamente di parte, mostra la verità come credeva che fosse Garrison, e probabilmente contiene errori, ma ci sono dentro talmente tante cose che la lettura è comunque interessantissima. Comunque se lo volete leggere lo potete prendere solo in biblioteca perché al momento non è in commercio.
    Cito solo una delle tante cose che mi ha colpita, e che nel film non c'è.
    Alle pagine VI-VII c’è una mappa che mostra la Dealey Plaza indicando il punto in cui Kennedy è stato colpito, il Deposito di libri della Texas School (il “covo dell’assassino”!), la famigerata collinetta erbosa, il sovrappasso ferroviario… e il percorso del corteo. Il corteo avrebbe dovuto percorrere la Main Street, come testimoniato da una pagina del quotidiano di Dallas pubblicata la mattina stessa del 22 novembre. Mi spiace, non posso fornire i numeri delle pagine in cui Garrison dice queste cose, ho letto il libro troppi anni fa per poterli ritrovare fiacilmente. Invece con un cambiamento dell’ultimo minuto il corteo a un certo punto ha svoltato a destra per andare a imboccare la Elm Street. Se fosse rimasto sul percorso originario Kennedy sarebbe stato troppo lontano sia dal deposito di libri che dalla collinetta erbosa, vanificando i preparativi dell’omicidio. O l’assassino – gli assassini – è stato fortunato perché ha avuto un imprevisto cambiamento che lo ha aiutato, oppure lo sapeva. E chi poteva cambiare il percorso di Kennedy la mattina stessa del corteo? La mafia? Ehm…
    Sono tante le cose che io ignoro. Non so che tipo di presidente fosse Kennedy, e non so chi lo ha ammazzato. Quello che so è che Oswald – che fra l’altro era pure un pessimo tiratore – non era quel un folle solitario che per tanto tempo hanno voluto farci credere che fosse.
    Il testo completo: http://librolandia.wordpress.com/2013/11/22/intorno-al-…

    Is this helpful?

    Martina Frammartino said on Nov 29, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Per chi, come me, è nato molti anni dopo l'assassinioo di Kennedy, questo libro, scritto dal maggior rappresentante delle indagini, aiuta a fare chiarezza su tutti i risvolti oscuri della vicenda.

    Is this helpful?

    Lord January76 said on Sep 5, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Sto leggendo il libro di King che, almeno nel titolo, fa riferimento all'assassinio Kennedy... allora mi è tornato in mente questo libro che lessi tanti anni fa', preso in edicola insieme a "l'Unità", spinto com'ero dalle lunghe dissertazioni avute c ...(continue)

    Sto leggendo il libro di King che, almeno nel titolo, fa riferimento all'assassinio Kennedy... allora mi è tornato in mente questo libro che lessi tanti anni fa', preso in edicola insieme a "l'Unità", spinto com'ero dalle lunghe dissertazioni avute col mio amico David (durante le ore di scuola, alle superiori, invece di ascoltare i professori che interrogavano... vabbe'!) circa lo svolgimento di quell'attentato.
    Un libro utilissimo, perché la favoletta dell'Oswald unico attentatore propalata dalla Commissione Warren è credibile quanto l'esistenza di Babbo Natale, gli gnomi, le fate, ecc.!!!

    Is this helpful?

    Estrellaroja said on Jan 12, 2012 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Una piccola parte del lavoro di Jim Garrison

    In effetti, per motivi di spazio, il libro tratta solo una parte del lavoro di Garrison relativo all'inchiesta sull'assassinio di JFK. Nonostante questo, il libro dà una panoramica dell'inchiesta lasciando le tracce per i necessari approfondimenti.
    U ...(continue)

    In effetti, per motivi di spazio, il libro tratta solo una parte del lavoro di Garrison relativo all'inchiesta sull'assassinio di JFK. Nonostante questo, il libro dà una panoramica dell'inchiesta lasciando le tracce per i necessari approfondimenti.
    Un must per chi vuole saperne di più su uno degli eventi cardine del 900.

    Is this helpful?

    Antonio said on Sep 25, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Stupendo libro e superba cronaca dei fatti, nella loro crudele realtà, specchio di un'America bugiarda e cortigiana manovrata nell'ombra da eminenze grigie, prodiga di capri espiatori, assassina dei suoi stessi figli.
    Per chi non ha vissuto quell'eve ...(continue)

    Stupendo libro e superba cronaca dei fatti, nella loro crudele realtà, specchio di un'America bugiarda e cortigiana manovrata nell'ombra da eminenze grigie, prodiga di capri espiatori, assassina dei suoi stessi figli.
    Per chi non ha vissuto quell'evento doloroso o, come me, era troppo piccolo per ricordarlo se non negli sbiaditi fotogrammi dei film di repertorio, è una ottima fonte dove attingere per conoscere, attraverso le parole di chi condusse quell'inchiesta, lo svolgimento dei fatti e le trame che fecero tingere di sangue quel 22 novembre del 1963

    Is this helpful?

    ShawneeLee(Anna Maria Funari) said on Feb 18, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book