Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Jack Frusciante Se Fue Del Grupo

Per

Editor: Alfaguara

3.6
(10633)

Language:Català | Number of Pàgines: | Format: Paperback | En altres llengües: (altres llengües) Italian , English , Spanish , Polish

Isbn-10: 9505113307 | Isbn-13: 9789505113309 | Data publicació: 

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Do you like Jack Frusciante Se Fue Del Grupo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Registra't gratis
Descripció del llibre
¿Por qué Jack Frusciante ¿guitarrista de los Red Hot Chili Peppers¿ se fue del grupo, justo cuando el dinero comenzaba a llover sobre su cabeza? El "viejo Alex" cree saberlo: él también entrevió un futuro deleznable cuando, en pocos meses, pasó de ser un estudiante modelo a un hosco "tardoadolescente" . Como un Holden Caulfield de los noventa (la cita de Salinger es obligada), Alex toma distancia de su familia y se refugia en un amor inclaudicable por Aidi, con quien comparte un noviazgo tan célibe como apasionado. Novela sarcástica e imprevisible, Jack Frusciante recuenta los odios y lealtades del adolescente actual: del culto al rock y sus dioses al repudio de las normas que imponen el colegio, la familia pequeñoburguesa y la moral puritana. Publicada originalmente por una minúscula editorial, Jack Frusciante se convirtió en colltraseña de una generación. Brizzi contaba diecinueve años cuando escribió esta deliciosa saga juvenil.
Sorting by
  • 2

    Romanzo tardo-adolescenziale ambientato nella Bologna degli anni 90', spensierato e un po' mascalzone.. anche se dal titolo mi aspettavo molto molto di più! Interessante il vocabolario utilizzato così come la storia del protagonista - Alex - impegolato in una relazione platonica con Aidi, perenne ...continua

    Romanzo tardo-adolescenziale ambientato nella Bologna degli anni 90', spensierato e un po' mascalzone.. anche se dal titolo mi aspettavo molto molto di più! Interessante il vocabolario utilizzato così come la storia del protagonista - Alex - impegolato in una relazione platonica con Aidi, perennemente scazzato e a tratti annoiato dalla sua vita di adolescente: musica, poster, bicicletta, motorini, bevute con gli amici, ragazze.. eppure, sarà il fatto che non sono più adolescente da un po', ho fatto davvero fatica a proseguire la lettura: scrittura lenta e a tratti un po' noiosa. Romanzo coraggioso e originale, ma a me non ha lasciato granchè.

    dit a 

  • 2

    Forse sono troppo grande

    Avevo grandi aspettative su questo libro, e sono rimasta delusa.
    E' un romanzo godibile, ma forse sono troppo grande per apprezzarlo come potrebbe fare un adolescente o uno che è stato adolescente nello stesso periodo del protagonista Alex. Probabilmente sono fuori tempo.
    L'ho letto i ...continua

    Avevo grandi aspettative su questo libro, e sono rimasta delusa.
    E' un romanzo godibile, ma forse sono troppo grande per apprezzarlo come potrebbe fare un adolescente o uno che è stato adolescente nello stesso periodo del protagonista Alex. Probabilmente sono fuori tempo.
    L'ho letto in formato ebook, e la qualità dell'edizione è davvero scadente, con un sacco di refusi.

    dit a 

  • 5

    Un "must have" per tutti coloro che hanno trascorso l'asolescenza negli anni '90. E anche per coloro i quali, più o meno negli stessi anni, hanno bazzicato per Bologna. E' uno di quei libri che, una volta letto, ti restano praticamente per sempre...

    dit a 

  • 4

    Aranciata meccanica

    Ecco un altro libro a cui arrivo con quindici anni di ritardo. Che effetto mi farà leggere di una adolescenza trascorsa e finita e sepolta e lontana adesso che ho un lavoro vero? Il terrore era quello di trovarmi - come era successo con 'il giovane Holden' - davanti a qualcosa che, per l'età avan ...continua

    Ecco un altro libro a cui arrivo con quindici anni di ritardo. Che effetto mi farà leggere di una adolescenza trascorsa e finita e sepolta e lontana adesso che ho un lavoro vero? Il terrore era quello di trovarmi - come era successo con 'il giovane Holden' - davanti a qualcosa che, per l'età avanzata, non avesse più niente da offrirmi. Fortunatamente non è stato così.

    Alex si muove in un universo di citazioni e stereotipi culturali - perché a sedici/diciassette anni funziona così e facciamo tutti così e siamo tutti così - e vive una storia di normale adolescenza libero però da quelle pretenziosità altolocata che mi ha fatto odiare il personaggio di Salinger.

    Nella vita di Alex D. - è anche il nome una citazione? è tutta la scrittura una citazione? è possibile che questo libro esista solo nelle opere che cita? - non c'è niente di davvero emozionante né di avvincente ma la perfezione delle parole scelte - sono tutte al posto giusto, anche i giovanilismi invecchiati malissimo e i cazzo scritti con la K - ti incolla alle pagine.
    Soprattutto nel finale, in cui il ritmo incalza e la velocità sale e il crescendo è drammatico e

    dit a 

  • 5

    il vecchio Alex

    comprato in stazione in onore del ventennale (ma l'avevo già letto a sedici anni, prestato da un amico), è stato come tornare a salutare uno zio (o un cugino!?), il tuo zio preferito.
    l'ho apprezzato anche a 23 anni, chissà se tra 10 sarà lo stesso? un cult. spero che ogni adolescente cui p ...continua

    comprato in stazione in onore del ventennale (ma l'avevo già letto a sedici anni, prestato da un amico), è stato come tornare a salutare uno zio (o un cugino!?), il tuo zio preferito.
    l'ho apprezzato anche a 23 anni, chissà se tra 10 sarà lo stesso? un cult. spero che ogni adolescente cui piaccia la lettura, il rock parrocchiale e le storie d'amore possa avere prima o poi tra le mani questo piccolo capolavoro tutto italiano. w enrico brizzi, w il vecchio alex!

    dit a 

Sorting by