Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Jane Eyre

(Bantam Classics)

By Charlotte Brontë

(65)

| Paperback | 9780553211405

Like Jane Eyre ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Charlotte Bronte's impassioned novel is the love story of Jane Eyre, a plain yet spirited governess, and her arrogant, brooding Mr. Rochester. Published in 1847, under the pseudonym of Currer Bell, the book heralded a new kind of heroine--one whose v Continue

Charlotte Bronte's impassioned novel is the love story of Jane Eyre, a plain yet spirited governess, and her arrogant, brooding Mr. Rochester. Published in 1847, under the pseudonym of Currer Bell, the book heralded a new kind of heroine--one whose virtuous integrity, keen intellect and tireless perseverance broke through class barriers to win equal stature with the man she loved. Hailed by William Makepeace Thackeray as "the masterwork of great genius," Jane Eyre is still regarded, over a century later, as one of the finest novels in English literature.

1147 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Ricordo vagamente di averlo letto da ragazzina, nel 1967 circa, mi pare che mi aveva appassionata molto; questa è un'edizione acquistata un anno fa: penso di rileggerlo prima o poi. Mi era rimasto impresso vagamente qualcosa di cupo, misterioso forse ...(continue)

    Ricordo vagamente di averlo letto da ragazzina, nel 1967 circa, mi pare che mi aveva appassionata molto; questa è un'edizione acquistata un anno fa: penso di rileggerlo prima o poi. Mi era rimasto impresso vagamente qualcosa di cupo, misterioso forse mi sbaglio. Credo di aver visto anche il film o sceneggiato di quei tempi.

    Is this helpful?

    sognoblu(scambia/cede libri) said on Oct 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Forse è stato il libro sbagliato al momento sbagliato. Quelli che in un altro momento avrei considerato punti di forza come le descrizioni approfondite e le ambientazioni gotiche mi hanno un po annoiato. In ogni caso personaggi ben costruiti, a tutto ...(continue)

    Forse è stato il libro sbagliato al momento sbagliato. Quelli che in un altro momento avrei considerato punti di forza come le descrizioni approfondite e le ambientazioni gotiche mi hanno un po annoiato. In ogni caso personaggi ben costruiti, a tutto tondo, e approfondimento psicologico accurato. Jane è una donna forte, vuole l'indipendenza ed è fedele ai propri principi morali, insomma non è la classica damigella che ha bisogno di essere salvata. Questo è stato l'aspetto che mi ha colpito maggiormente. In generale lettura piacevole.

    Is this helpful?

    Abughy said on Oct 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'amore tra Jane Eyre e Edward Rochester è uno di quelli che ti rimangono piantati dentro al cuore. La Bronte, infatti, delinea due personaggi ricchi di sfumature, anche negative, e assolutamente lontani dallo stereotipo dell'eroe bello e coraggioso. ...(continue)

    L'amore tra Jane Eyre e Edward Rochester è uno di quelli che ti rimangono piantati dentro al cuore. La Bronte, infatti, delinea due personaggi ricchi di sfumature, anche negative, e assolutamente lontani dallo stereotipo dell'eroe bello e coraggioso. Niente di tutto questo. Jane e Edward sono imperfetti. E probabilmente per questo il loro amore è talmente reale da sembrare vero.

    Is this helpful?

    JustBreathe said on Oct 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "In quel momento egli mi sorrise, con uno di quei sorrisi che gli erano propri e che raramente concedeva, forse perchè gli sembravano troppo belli per abusarne; fu un lieve raggio di sole uscitogli dall'intimo che egli lasciò risplendere su di me."

    Is this helpful?

    Dream said on Sep 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho trovato in Jane un'eroina moderna, alla ricerca della propria indipendenza, fedele a sé stessa e ai propri principi; una giovane appassionata "Non sono una macchina senza sentimenti", dalla risposta pronta e dalla lingua tagliente (riesce a ...(continue)

    Ho trovato in Jane un'eroina moderna, alla ricerca della propria indipendenza, fedele a sé stessa e ai propri principi; una giovane appassionata "Non sono una macchina senza sentimenti", dalla risposta pronta e dalla lingua tagliente (riesce a tenere a bada l'irruenza di Mr Rochester) e che si infiamma a fronte delle ingiustizie subite (sin da piccola con la zia Reed); rispettosa della religione, ma non bigotta (ironizza sui propri abiti neri e informi che la fanno sembrare una quacchera) né tantomeno intransigente (anzi "inesorabile come la morte") come lo sono, invece, i suoi cugini Eliza e St. John Rivers. Jane è l'opposto dell'idea che abbiamo delle giovani donne del XIX secolo, fragili e sdolcinate, e per questo merita davvero di essere letta ancora oggi, a distanza di tanto tempo.

    Is this helpful?

    Il genio dei pensieri said on Sep 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non cresce la piccola Jane Eyre in questo libro, che trovo sia un precoce e acerbo manifesto dell'emancipazione femminile. Non che non abbia apprezzato l'intento, ma effettivamente non ho saputo goderne appieno per le piccole e grandi fonti di irrit ...(continue)

    Non cresce la piccola Jane Eyre in questo libro, che trovo sia un precoce e acerbo manifesto dell'emancipazione femminile. Non che non abbia apprezzato l'intento, ma effettivamente non ho saputo goderne appieno per le piccole e grandi fonti di irritazione suscitatemi nel corso della lettura.
    Inizi a provare fastidio già dalle prime pagine, quando sembra avere tutto il crudele mondo contro di sé ( essere prefettissimo e correttissimo) e si mostra continuamente insoddisfatta malgrado la sua condizione sia piuttosto ascensionale.
    Io ho trovato in Jane una personalità estremamente debole che tenta di aggrapparsi ad una morale discutibile (perché quasi mai coerente) per apparire forte, giusta e incorruttibile. Il destino le va progressivamente a favore ma, per restare ferma dietro la sua labile corazza di princìpi, si nega la felicità ed arriva quasi a morire pur di non recedere, anche se un carattere appena imperioso la possa rendere in qualsiasi momento inerte e servile.
    Nel finale (inaspettatamente lieto) sembra accomodarsi nel suo vecchio ma rinnovato nido d'amore ma, in un giusto e più coeso epilogo, troveremmo una Jane già stanca della frivola quotidianità domestica e del carattere del suo Sig. Rochester.
    Malgrado le contraddizioni interne però mi sento di consigliare questo romanzo quantomeno per l'interessante accostamento che ci si può fare con la travagliata vita dell'autrice, che rimane comunque un'eroina nella storia del femminismo.

    Is this helpful?

    Nancy said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection