Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Jazz!

Una guida completa per ascoltare e capire la musica jazz

Di

Editore: EDT (Biblioteca di cultura musicale)

3.8
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 261 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8860403650 | Isbn-13: 9788860403650 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Francesco Martinelli

Genere: Musica

Ti piace Jazz!?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il jazz è stato spesso definito l'unica forma originale di arte americana o la musica del ventesimo secolo per eccellenza; eppure, malgrado questi appellativi trionfali, si può dire che il jazz sia rimasto anche una delle forme di espressione più spesso fraintese. Nato come musica etnica, si è progressivamente spostato al centro della scena culturale diventando la musica americana più popolare, per trasformarsi subito dopo in avanguardia, di nuovo musica di una minoranza - una combinazione di intellettuali, alternativi e appassionati di ogni parte del mondo.Tutto questo in meno di mezzo secolo. Adesso, prossimo a compiere i suoi primi cento anni, il jazz si è frammentato in molte cose diverse per persone diverse: per qualcuno è una musica d'avanguardia, per altri invece è musica della tradizione. Ma il jazz è qualcosa di più che musica: ha una storia e una tradizione di pensiero, un immaginario e un vocabolario; ha la sua agiografia, con i suoi santi via via eletti oppure rimossi dal pantheon. È una forma d'arte in cui molti diversi codici simbolici vengono ora creati: su disco, nei film, nell'arte, nella letteratura, nella pubblicità, nella moda, nella lingua, persino nel cibo e nelle bevande. Questo libro si propone come un'introduzione generale al mondo del jazz, alla sua storia, ai suoi personaggi, al suo linguaggio e alla sua discografia.
Ordina per
  • 4

    Dopo molto tempo trascorso "in lettura", caratterizzato da poche pagine lette ed lunghissime soste nelle quali ho volto lo sguardo ad altri testi, eccomi giunto al termine di una mia personale passeggiata attraverso la musica jazz, i suoi generi, i suoi artisti e la sua evoluzione storica. ...continua


    Dopo molto tempo trascorso "in lettura", caratterizzato da poche pagine lette ed lunghissime soste nelle quali ho volto lo sguardo ad altri testi, eccomi giunto al termine di una mia personale passeggiata attraverso la musica jazz, i suoi generi, i suoi artisti e la sua evoluzione storica.

    E' da molto che si è installata in me la passione, ignorante, verso questo genere musicale che, assieme alla musica classica, rappresenta uno dei miei ascolti preferiti. Ecco quindi che, con l'intento di conoscere storia ed artisti che hanno reso immortale questo magico filone musicale ma, ancora di più, per distinguere i vari stili ed avere maggiore coscienza su quello che, di volta involta, mi capita di scegliere ed ascoltare, ho deciso di avventurarmi in questo "Jazz! ..." di John Szwed.

    Sono giunto a questo testo dopo una ricerca che mi ha impegnato qualche ora, sospinto dalla volontà di trovare un libro capace di aiutarmi a raggiungere il mio obiettivo, senza però costringermi a impegnare tempo ed energie in stancanti, quanto per me inutili, digressioni verso particolarità da professionisti del genere quali la tecnica esecutiva, il dettaglio sonoro, la ritmica od il puro studio della musicalità.

    Ed ora, dopo aver concluso una lettura, a tratti eccessivamente frammentata, posso affermare che la scelta è stata corretta ed il testo ha saputo restituirmi proprio quello che cercavo. Ecco quindi che questa guida mi ha portato ad una maggiore consapevolezza su artisti, evoluzioni temporali e sonore, stili del jazz e, di non minore importanza, mi ha fornito alcuni spunti musicali, divisi per epoca e singolo artista, utili per muovere i primi passi, in maniera intelligente, in un mondo che, sviluppandosi in un arco temporale che va dal tardo diciannovesimo secolo ad oggi, risulta smisurato e continuamente contaminato e manipolato dagli uomini, dagli accadimenti e dalle innovazioni che si sono via via affacciate sul palcoscenico mondiale.

    Un'ottima lettura, un testo che consiglierei a chiunque volesse, partendo da conoscenze minime o nulle, avvicinarsi ad uno stile musicale vastissimo, trascinante, tutto da scoprire e da amare.

    ha scritto il 

  • 0

    Jazz made simple, but not jazz for dummies

    Norman Weinstein sul Christian Science Monitor, 2008, recensendo il libro di Marsalis uscito in italiano quasi allo stesso tempo della traduzione italiana di questo volume scrive:
    "A parte le mancanze di delicatezza, come mai manca totalmente in questo libro l'informazione su come coltivare ...continua

    Norman Weinstein sul Christian Science Monitor, 2008, recensendo il libro di Marsalis uscito in italiano quasi allo stesso tempo della traduzione italiana di questo volume scrive:
    "A parte le mancanze di delicatezza, come mai manca totalmente in questo libro l'informazione su come coltivare un interesse per il jazz, lasciamo perdere su come il jazz puo' cambiarti la vita? C'è un abbozzo di discografia con poco più di tre dozzine di dischi. Non c'è una tavola cronologica del jazz, nè una bibliografia, nè nuove informazioni sui suoi stessi dischi. Se pensi che il jazz possa cambiare la tua vita, vai a qualche concerto di jazz, compra qualche Cd, o procurati una copia di un libro informativo e senza paraocchi come “John Szwed’s Jazz 101: A Complete Guide to Learning and Loving Jazz.”

    ha scritto il