Jeg dræber

By

Publisher: Bazar

3.8
(14520)

Language: Dansk | Number of Pages: 654 | Format: Others | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , Chi traditional , German , French , Dutch , English , Portuguese , Swedish , Czech

Isbn-10: 8776040615 | Isbn-13: 9788776040611 | Publish date: 

Translator: Jytte Lollesgaard

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like Jeg dræber ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

»En psykopatisk seriemorder får hårene til at rejse sig mens siderne i debutromanen Jeg dræber vender sig selv ... en sand tour de force .. total overgivelse efter thrillerturen.«- Bo Tao Michaëlis i Politiken»Solid og intelligent underholdning fra start til slut«- EuromanI Monte Carlo, stedet for de rige og berømte, modtager radio-dj´en Jean-Loup Verdier et opkald fra en ensom mand som i radioen erklærer, at han planlægger at begå en forbrydelse. Samme nat bliver racerkøreren Jochen Welder og hans kæreste Arijane Parker, der er en berømt skakspiller, myrdet på grotesk vis. Begges ansigter er fjernet af forbryderen.Efterforskningen foretages af politiinspektør Hulot, hvis søn døde som barn, FBI-agenten Frank Ottobre, der er en god ven af Hulot og som er på ferie i Monaco for at glemme sin kones død, men som uundgåeligt bliver draget ind i efterforskningen, den mentalt retarderede Pierrot, som har et talent for at finde livsvigtige spor i visse stykker musik, den amerikanske militærgeneral Nathan Parker, far til den myrdede Arijane, som styrter til Monte Carlo for at gennemføre sin egen blodtørstige menneskejagt efter morderen.3 millioner solgte eksemplarer i Italien siden udgivelsen i 2003 siger mere end ord.

Sorting by
  • 3

    Una lettura in più.

    Devo ammettere che è semplice immedesimarsi nei protagonisti e nei loro tratti salienti. Il libro ha una buona trama, ben svolta, ed è scritto bene. Il tutto mi è sembrato un pochino banale e già vist ...continue

    Devo ammettere che è semplice immedesimarsi nei protagonisti e nei loro tratti salienti. Il libro ha una buona trama, ben svolta, ed è scritto bene. Il tutto mi è sembrato un pochino banale e già visto. Avevo aspettative più alte, ma credo di essermele create da sola. Non mi ha fatto impazzire ma comunque ne apprezzo i lati migliori. Denuncio solo una lieve banalità.

    said on 

  • 2

    io uccido

    deluso, avevo grandi aspettative da questo esordio di Faletti per quanto letto in recensioni varie, purtroppo confermo il mio giudizio sull'autore appena sufficiente.

    said on 

  • 2

    devo dire di essere molto deluso

    evo dire di essere molto deluso,neanche a metà avevo già capito chi era l'assassino e la lettura risulta molto noiosa per le lunghe descrizioni in cui si perde l'autore; si può benissimo leggere una p ...continue

    evo dire di essere molto deluso,neanche a metà avevo già capito chi era l'assassino e la lettura risulta molto noiosa per le lunghe descrizioni in cui si perde l'autore; si può benissimo leggere una pagina si ed una no senza perdere il filo del racconto.

    said on 

  • 5

    IL MIO LIBRO PREFERITO. è stato il primo romanzo di faletti che ho letto e mi è rimasto impresso. Mi ha seriamente tenuta incollata alle pagine e mi ha permesso di affezionarmi ai suoi personaggi. I c ...continue

    IL MIO LIBRO PREFERITO. è stato il primo romanzo di faletti che ho letto e mi è rimasto impresso. Mi ha seriamente tenuta incollata alle pagine e mi ha permesso di affezionarmi ai suoi personaggi. I colpi di scena non potevano mancare, ricco di suspance e fino alla fine riesce a ingannarti, imprevedibile l'evoluzione della storia, e omicidi ricchi di dettagli e indizi. Un giallo che va assolutamente letto per gli amanti del genere! CONSIGLIATISSIMO!

    said on 

  • 4

    Fantastico, intrigante, mozzafiato!...uno di quei libri per cui non vedi l'ora di tornare a casa a leggere, o di sederti in metro per tirarlo fuori dallo zaino e divorare freneticamente anche solo due ...continue

    Fantastico, intrigante, mozzafiato!...uno di quei libri per cui non vedi l'ora di tornare a casa a leggere, o di sederti in metro per tirarlo fuori dallo zaino e divorare freneticamente anche solo due pagine in più...e'cosi...oltre 600 pagine che volano, dopo averti agguantato alle prime righe..anche se ci e'voluto un attimo per mandar giu'quelle scene un po'splatter,e anche se Faletti usa descrizioni ricchissime per rendere le emozioni o raccontare un luogo, dal dettaglio in primo piano fino al grido del gabbiano fuori campo..ma proprio qui forse sta il tocco che avvicina il thriller alla letteratura...

    said on 

  • 3

    Sono appena tornata dalla Montecarlo ottimamente descritta da Faletti, per cui la recensione di questo libro sarà, a differenza delle altre, un po' meno ragionata e più impulsiva. Ammetto di averlo in ...continue

    Sono appena tornata dalla Montecarlo ottimamente descritta da Faletti, per cui la recensione di questo libro sarà, a differenza delle altre, un po' meno ragionata e più impulsiva. Ammetto di averlo iniziato solo per non sentirmi più dire che ero l'unica a non averlo ancora letto!
    La trama in breve è questa: Jean-Loup Verdier è il conduttore di uno dei programmi più in voga di Radio Montecarlo, Voices. Una sera, durante la diretta, un uomo che dice di chiamarsi "Uno e Nessuno" telefona per annunciare che ucciderà delle persone. Quello che viene inizialmente considerato solo uno stupido scherzo diventerà improvvisamente realtà il giorno dopo, quando vengono trovati i cadaveri di un pilota di formula 1 e della sua ragazza, peraltro brutalmente sfigurati. Sul caso verranno chiamati ad indagare l'agente dell'FBI Frank Ottobre e il suo amico, il commissario Nicolas Hulot.
    Sono piuttosto soddisfatta, devo dire che è stato esattamente come me lo aspettavo: un giallo non eccellente, ma ben scritto e ben congegnato (a parte l'eccessiva ampollosità e ricercatezza di alcune espressioni), in cui tutti i nodi alla fine vengono al pettine senza lasciare nulla di irrisolto.
    In sintesi? Consigliato, voto: 7/10
    Se vi va venite a trovarmi su Facebook, per scambiare opinioni e consigli! :) www.facebook.com/quandounlibroticambialavita

    said on 

  • 3

    se non fosse così inutilmente lungo..

    ammetto che non sono un'appassionata del genere ma ho scelto questo libro più per curiosità.
    La storia di fondo è coinvolgente e non scontata..mi è piaciuta, peccato che l'autore ci abbia messo in mez ...continue

    ammetto che non sono un'appassionata del genere ma ho scelto questo libro più per curiosità.
    La storia di fondo è coinvolgente e non scontata..mi è piaciuta, peccato che l'autore ci abbia messo in mezzo migliaia di colpi di scena inutili e noiosi...come la descrizione fin troppo nei dettagli di strade,vie,rotatorie, ..di tutti i personaggi ha raccontato vita morte e miracoli..!
    La tresca con Helena poi non mi è per niente piaciuta,troppo banale!
    Peccato, Se fosse stato più diretto e sintetico avrei dato una stellina in più!

    said on 

  • 3

    El argumento principal me ha gustado, la historia policíaca está bastante bien, algún que otro fleco muy cogido con pinzas, pero en general bien.

    Ahora, también he de decir que le sobra como medio lib ...continue

    El argumento principal me ha gustado, la historia policíaca está bastante bien, algún que otro fleco muy cogido con pinzas, pero en general bien.

    Ahora, también he de decir que le sobra como medio libro. El autor se pierde en repeticiones insanas de frases, párrafos y escenas. La historia secundaria la quitaría completamente, me parece muy rebuscada y sinceramente, muy forzada, además de que hace que le pierdas estima al protagonista, al menos desde mi punto de vista.

    Como novela negra bien, como novela regular.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by