Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Jim entra nel campo di basket

Diario di un adolescente nelle strade di New York

By Carroll Jim

(310)

| Paperback | 9788876843334

Like Jim entra nel campo di basket ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

50 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Leggendario

    "A soli tredici anni, Jim Carroll scrive meglio dell'89 per cento degli autori di romanzi attualmente in attività" - Jack Kerouac
    "Uno scrittore nato" - William S. Burroughs

    Is this helpful?

    Rustyjamesrumblefish08 said on Jul 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Inizialmente si resta sbigottiti dal linguaggio crudo e dalla durezza degli episodi narrati e solo dopo, ci si chiede come sia possibile vivere tutto questo a soli tredici anni. Ma questo è Jim Carroll e questi sono i suoi diari dall'autunno 1963 all ...(continue)

    Inizialmente si resta sbigottiti dal linguaggio crudo e dalla durezza degli episodi narrati e solo dopo, ci si chiede come sia possibile vivere tutto questo a soli tredici anni. Ma questo è Jim Carroll e questi sono i suoi diari dall'autunno 1963 all'estate 1966 e tutto quello che è narrato è pura verità. Apoteosi di un artista poliedrico, cestista promettente e poeta di talento e il suo tormentato rapporto con le droghe.

    http://www.librofilia.it/jim-entra-nel-campo-di-basket-…

    Is this helpful?

    www.librofilia.it - charicla said on Jun 30, 2014 | 4 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Diario di una new york tossica

    "Jim entra nel campo da basket" sono i diari di Jim Carroll dal '63 al '66, nei quali c'è tutta la sua adolescenza, fatta di scuola, di sesso, di basket e, soprattutto, di droga. Fino a qui, però, potrebbe sembrare un'opera per guardoni del bassofond ...(continue)

    "Jim entra nel campo da basket" sono i diari di Jim Carroll dal '63 al '66, nei quali c'è tutta la sua adolescenza, fatta di scuola, di sesso, di basket e, soprattutto, di droga. Fino a qui, però, potrebbe sembrare un'opera per guardoni del bassofondo. Al contrario, "Jim entra..." è il diario dei pensieri, paura, riflessioni, attraverso i quali emerge la crescita di un ragazzo che, pagina dopo pagina, sceglie la direzione della propria vita. A contorno di tutto ciò, New York degli anni '60, e anche questo aiuta a rendere epica una storia che se fosse raccontata, che so, a Mestre, avrebbe un sapore ben diverso.
    Infine, ciò che più mi ha colpito: la scrittura. Se è vero, come dicono, che questi sono i suoi diari dai 13 ai 16 anni, non posso che chiudere riprendendo le parole di Burroughs, che di Jim Carroll diceva: "uno scrittore nato".

    Is this helpful?

    lagentestamale said on Jun 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Link recensione blog:

    "La gente tratta sempre i tossici come i rifiuti marci della società. Non è così, amici. Il vero tossico andrebbe elogiato per aver mandato affanculo tutte le stronzate assurde della città, perché continua a prendersi tutti i rischi, le rotture di co ...(continue)

    "La gente tratta sempre i tossici come i rifiuti marci della società. Non è così, amici. Il vero tossico andrebbe elogiato per aver mandato affanculo tutte le stronzate assurde della città, perché continua a prendersi tutti i rischi, le rotture di coglioni e le fregature, pronto ad affrontare la galera. Che si sappia ci sono diversi tipi di tossici. [...] Poi ci siamo noi ragazzi di strada che iniziamo a far cazzate giovanissimi, tipo a tredici anni, e siamo convinti di riuscire a controllarci e non prendere l'abitudine. Ma capita raramente. E io ne sono la prova. Dopo due o tre anni di controllo sono finito all'ultimo stadio: sempre a rota, e senza nient'altro da fare che passare le giornate a cercare droga. Ma va bene anche così. Niente Riviera e niente mammine ricche da cui correre. T'accorgi d'esserci dentro fino al collo quando ti svegli la mattina e ti dici e lo sai e l'accetti: «Oggi o rimedio la dose o mi faccio arrestare, e vaffanculo»".

    per continuare a leggere la recensione: http://francescast84.blogspot.it/2014/04/jim-entra-nel-…

    Veronica

    Is this helpful?

    La Contorsionista di Parole Book Blog said on May 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Diretto, cattivo, ironico. Ben scritto.

    Is this helpful?

    Manu said on May 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Like the ceiling of a bombed-out church.

    A Jim ci sono arrivato tramite Emidio.
    Difficile definire questo diario di vita vissuta, che è -un pugno in faccia-, come un bel libro.
    Ma sentirsi come il soffitto di una chiesa bombardata succede prima o poi.
    E non è bello.
    Grazie Emidio.
    Grazie J ...(continue)

    A Jim ci sono arrivato tramite Emidio.
    Difficile definire questo diario di vita vissuta, che è -un pugno in faccia-, come un bel libro.
    Ma sentirsi come il soffitto di una chiesa bombardata succede prima o poi.
    E non è bello.
    Grazie Emidio.
    Grazie Jim.
    http://www.youtube.com/watch?v=_bFwbBcRXLE

    Is this helpful?

    jimmyjazz said on Mar 2, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book