Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Jingo

By

Publisher: HarperCollins Publishers Inc

4.3
(301)

Language:English | Number of Pages: 448 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) French , Spanish , Czech , Polish

Isbn-10: 0061059064 | Isbn-13: 9780061059063 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , Audio CD , School & Library Binding , eBook

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like Jingo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Something new has come up between the ancient rival cities of Ankh-Morpork and Al-Khali. Literally. An island, rising out of Discworld's circular sea.

Since it's uninhabited and claimed by both cities, Commander Vimes and his faithful trolls and cops are forced to deal with a crime so awful that there's no law against it. It's called "war."

But don't be alarmed. It all happens on faraway Discworld, where greed and ignorance influence politicians and perfectly normal people occasionally act like raving idiots. A world, in short, totally unlike our own.

Sorting by
  • 5

    In questo libro la normalità della città di Ankh-Morpork è scossa dalla comparsa di una nuova isola in mezzo al mare. La contesa di questa nuova terra porta a galla una serie di tensioni che portano allo scatenarsi di una improvvisa guerra verso la nazione vicina Klatchian (modellata in stile ara ...continue

    In questo libro la normalità della città di Ankh-Morpork è scossa dalla comparsa di una nuova isola in mezzo al mare. La contesa di questa nuova terra porta a galla una serie di tensioni che portano allo scatenarsi di una improvvisa guerra verso la nazione vicina Klatchian (modellata in stile arabeggiante). Solo una serie di azioni tra il militare ed il poliziesco coordinate dai protagonisti della guardia, nonché un intervento di lord Vetinari, riusciranno a scongiurare il peggio.

    said on 

  • 4

    À la guerre!

    Il rinato Corpo delle Guardie cittadine è ormai ampio e variegato: al Commissario Vimes ed agli storici Nobbs e Colon degli inizi, si sono affiancati nel tempo il bellissimo e gentile Carota cresciuto dai nani, la licantropa Angua, la nana Felice (Cheerie Littlebottom però suona meglio di Culetto ...continue

    Il rinato Corpo delle Guardie cittadine è ormai ampio e variegato: al Commissario Vimes ed agli storici Nobbs e Colon degli inizi, si sono affiancati nel tempo il bellissimo e gentile Carota cresciuto dai nani, la licantropa Angua, la nana Felice (Cheerie Littlebottom però suona meglio di Culetto Felice), il Golem Detritus sennonché lo zombie Reg ed altre improbabili creature che ormai pattugliano le affollate, sporche, pericolose vie di Ankh-Morpork. Il romanzo vede coinvolta tutta la Guardia, ma non si svolge nella famosa città, bensì parte verso nuovi lidi. Nuovi di zecca, visto che tratta dell’affiorare dell’isola di Leshp nel mare tra Ankh-Morpork e and Al Khali, capitale di Klatch e del suo contendere tra nazioni.
    Si prepara una guerra mentre sembra addirittura che Lord Vetinari venga estromesso dal Comando in favore di rampanti rappresentanti quali Lord Rust. La diplomazia cosa farà?

    Pieno di storie, sottostorie, trame che seguono i diversi personaggi, il romanzo è un giallo che mette molta carne al fuoco fra faceto e serio.
    È bello vedere agire di più in autonomia Colon e Nobbs – del quale scopriremo nascosti lati del carattere che lo renderanno ai nostri occhi in qualche modo più gentile. Poi c’è il mio favorito (beh almeno in vetta se non forse primo), il patrizio Havelock Vetinari, il fine stratega e statista, che coi suoi sottesi sa prevedere qualunque cosa o comunque piegare qualsiasi cosa a suo favore. Probabilmente potrebbe convincere un cucchiaino a piegarsi meglio di come farebbe Juri Gheller.
    E persino assistiamo alle scorribande dello scoppiettante ed imprevedibile Leonardo da Quirm, vediamo un Carota versione Lawrence d’Arabia ed una Angua levriero afghano XD.
    Oltre all’inossidabile Vimes, il protagonista di cui seguiamo i pensieri, i dubbi, le uggie i problemi di un uomo sempre alla ricerca della giustizia e che trova che la parte più bella non sia la cattura ma la caccia.

    Godibile, ricco, comico ma anche tanto ironico ci parla delle cattive abitudini della Politica, degli orrori della guerra e delle sue meccaniche, degli eccessi del patriottismo e degli stereotipi del razzismo (la sabbia XD). E ci fa ridere di tante cose.

    Qualcosa di troppo però dà l’impressione di rimanere sospeso e qualche passaggio è un po’ troppo rapido o almeno richiede una sospensione dell’incredulità molto alto. Sarà stata forse la lettura in lingua che mi ha fatto perdere qualche sotteso?

    I libri della Guardia restano a mio avviso i migliori, in questo ampio spazio che si prende Pratchett riesce ad esprimersi meglio che nelle storie più brevi. Ve lo consiglio.

    NOTA: Siccome in Italia il campione di incassi Pratchett viene tradotto in maniera casuale ed io avevo voglia di proseguire il Ciclo delle Guardie, questo romanzo - che è il quarto del suddetto ciclo (ed il ventunesimo del Sir su Mondo Disco) e segue “Piedi di argilla” - va letto in inglese.

    In eBook in comprensibilissimo inglese.

    This opera by Mmorgana is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

    said on 

  • 4

    This book is many things. First and foremost, obviously, is a book about war; it's also a book about the police; it's a book about "the Other"; it's a book about decisions that change the course of history; it's the first book when we begin to see Ankh-Morpork effect on Carrot; it's a book about ...continue

    This book is many things. First and foremost, obviously, is a book about war; it's also a book about the police; it's a book about "the Other"; it's a book about decisions that change the course of history; it's the first book when we begin to see Ankh-Morpork effect on Carrot; it's a book about Vimes doing what Vimes does, and accepting that predictability is not always a bad thing. It's a very interesting book; a good Discworld book; a mediocre Nightwatch group (but it gets better in the last third).

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Altro bellissimo libro di Pratchett, questa volta sul tema della guerra - e del razzismo. E di un sacco di altre cose.


    Momenti bellissimi e indimenticabili, dalla discussione di Fred e Nobby sul Klatch all'universo alternativo dove sono tutti morti. Menzione d'onore per Nobby - Betty - ...continue

    Altro bellissimo libro di Pratchett, questa volta sul tema della guerra - e del razzismo. E di un sacco di altre cose.

    Momenti bellissimi e indimenticabili, dalla discussione di Fred e Nobby sul Klatch all'universo alternativo dove sono tutti morti. Menzione d'onore per Nobby - Betty - Nobby e per Vetinari e Leonardo. E' bello vedere il Patrizio scendere attivamente in campo :)

    Toccanti anche i momenti con Sybil, lasciano intuire la sua "solitudine" pur senza essere patetici.

    said on 

  • 4

    Une île apparait entre Ankh-Morpork et le Klatch ce qui entraîne des tensions entre les deux nations. Le guet et le patricien Vetrini en grande représentation. Du bon, du bon comme toujours.

    said on 

  • 4

    El libro mas adulto que he leido de Pratchett

    Nueva novela de La Guardia de Ankh-Morpork, y según mi opinion, la novela mas adulta que le he leido. No se si será porque la traduccion es cada vez mas acertada, o por qué no decirlo, porque los años tambien pasan para mi, y ahora leo entre lineas lo que antes podia resultarme vano, pero la verd ...continue

    Nueva novela de La Guardia de Ankh-Morpork, y según mi opinion, la novela mas adulta que le he leido. No se si será porque la traduccion es cada vez mas acertada, o por qué no decirlo, porque los años tambien pasan para mi, y ahora leo entre lineas lo que antes podia resultarme vano, pero la verdad es que he disfrutado con la pesimista y resignada vision que sir Vimes tiene de la humanidad en su totalidad.

    Son muchos los grandes temas sobre los que se planea: guerra, aristocracia, religión, sexismo, pero es sobre todo la forma de narrar sobre el racismo y la xenofobia, lo que me ha encantado. La acida ironia de Pratchett, hace que hasta el mas cerrado, llegue a ver lo absurdo de estas posturas. Las conversaciones entre Colon y Nobby al respecto son antológicas.

    Para quienes no conozcan a Pratchett, se perderán algunos detalles de la trama al no conocer la historia previa de cada personaje, pero nada que no se solucione, al leer las anteriores novelas que tambien giran en torno a La Guardia Nocturna. Además, la relectura de esta forma resultará mas provechosa.

    A quien le apetezca reirse de la vida, teneis todo un Mundodisco por descubrir.

    Lo mejor:
    Además de lo ya dicho, me encantó ver a Lord Vetinari en acción, en el sentido literal de la palabra.

    Lo peor:
    La resolución de la trama no es la mas expectacular que le he leido a Pratchett. Si dividimos el libro en siete bloques, el sexto bloque es el mas flojito, auque tambien es justo decir, que muchas veces en Mundodisco lo de menos es la historia.

    said on 

Sorting by