Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

John Nash racconta la teoria dei giochi

Capire la scienza - La scienza raccontata dagli scienziati, 17

By John Nash

(150)

| Paperback

Like John Nash racconta la teoria dei giochi ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Il punto di equilibrio, o 'equilibrio di Nash', è il concetto adatto da applicare quando vi è un certo numero, finito o infinito, di giocatori che interagiscono, e ognuno cerca di massimizzare il proprio profitto o guadagno."
John Nash

12 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Quando si è vissuti a lungo ci si può domandare se sia possibile trovare un equilibrio di Nash, una strategia vincente nella vita. (...) Io non mi considero un vincitore nel gioco della vita. So che in certi settori sembra che io sia un perdente, qui ...(continue)

    Quando si è vissuti a lungo ci si può domandare se sia possibile trovare un equilibrio di Nash, una strategia vincente nella vita. (...) Io non mi considero un vincitore nel gioco della vita. So che in certi settori sembra che io sia un perdente, quindi mi considero un vincente in certe aree e un perdente in altre. Non si può pretendere di avere successo in tutti i campi: successo in famiglia, successo nel lavoro, successo negli sport, e così via. Penso che occorra prenderla con filosofia, sentirsi felici anche se non si è vincitori. Io la prendo con filosofia. Voglio dire che essere soddisfatti è qualcosa di diverso. (...) Chissà, forse la mia vita è un hotel a tre stelle. La malattia può rendere la vita meno monotona. in questo senso può sembrare che una persona che attraversa periodi di malattia e periodi di buona salute abbia una vita più interessante.

    John Nash, premio Nobel per l'Economia nel 1994

    Is this helpful?

    Giulietta said on Jul 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Che i titoli siano spesso fuorvianti capita, ma in questo caso risulta irritante. Con tutte le lectio magistris, conferenze e interviste che Nash ha rilasciato nella sua vita in questo volume vengono riportate poche paginette superficiali ricavate fo ...(continue)

    Che i titoli siano spesso fuorvianti capita, ma in questo caso risulta irritante. Con tutte le lectio magistris, conferenze e interviste che Nash ha rilasciato nella sua vita in questo volume vengono riportate poche paginette superficiali ricavate forse da un suo breve discorso.

    A risollevare il volume da una meritata stellina, sono alcuni articoli apparsi su "Le scienze" e qui proposti veramente interessanti che entrano un po' più nel merito dell'argomento.

    Una menzione a parte per la conclusione di Odifreddi, spero che non si sia troppo stancato nello scrivere 3 paginette in caratteri più grandi assolutamente inutili e insulse.

    Is this helpful?

    saras said on Sep 22, 2013 | 2 feedbacks

  • 8 people find this helpful

    Io so che tu sai che io so

    La teoria della mente interferisce con la teoria dei giochi.
    Ergo, i virus fanno scelte più razionali, ma restano fregati.
    (e il risultato non contraddice Darwin; se mai, conferma l'egoismo dei geni, che i virus - contrariamente ai più evoluti tra i ...(continue)

    La teoria della mente interferisce con la teoria dei giochi.
    Ergo, i virus fanno scelte più razionali, ma restano fregati.
    (e il risultato non contraddice Darwin; se mai, conferma l'egoismo dei geni, che i virus - contrariamente ai più evoluti tra i primati evoluti - non riescono ad arginare...)

    Is this helpful?

    makomai said on Nov 18, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Poco convincente. Mi aspettavo chissà che rivelazione da questo libricino sulla teoria dei giochi, e invece ho ottenuto solo una biografia (John Nash, il matematico che ha ispirato il film A Beautiful Mind) e alcuni articoli tratti da riviste scienti ...(continue)

    Poco convincente. Mi aspettavo chissà che rivelazione da questo libricino sulla teoria dei giochi, e invece ho ottenuto solo una biografia (John Nash, il matematico che ha ispirato il film A Beautiful Mind) e alcuni articoli tratti da riviste scientifiche.
    Wikipedia avrebbe fatto, all'incirca, lo stesso!

    Is this helpful?

    I think 'm paranoid said on Jul 30, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Gioco, economia e..

    In realtà è una minimal introduction e quindi gli avrei dato solo due stelline..la terza gli viene dalla curiosità che mi ha instillato durante la lettura. E' una teoria affascinante, quella dei giochi, e le sue applicazioni in campo economico sono i ...(continue)

    In realtà è una minimal introduction e quindi gli avrei dato solo due stelline..la terza gli viene dalla curiosità che mi ha instillato durante la lettura. E' una teoria affascinante, quella dei giochi, e le sue applicazioni in campo economico sono interessanti. Da approfondire!

    Is this helpful?

    Lorelai said on Apr 26, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Breve raccolta di articoletti sulla teoria dei giochi

    Il titolo recita "John Nash racconta la teoria dei giochi", ma i saggi all'interno non sono di John Nash sebbene si tratti di papers che hanno caratterizzato la base del concetto di “Equilibrio di Nash” proprio della teoria dei giochi non cooperativi ...(continue)

    Il titolo recita "John Nash racconta la teoria dei giochi", ma i saggi all'interno non sono di John Nash sebbene si tratti di papers che hanno caratterizzato la base del concetto di “Equilibrio di Nash” proprio della teoria dei giochi non cooperativi che gli ha valso il premio Nobel per l’economia nel 1994. In ogni caso il libretto è godibile e si legge bene.
    I saggi all'interno sono di Paul E. Turner, Martin Gardner con "Il dilemma del prigioniero", Kaushik Basu che spiega in modo semplice "Il dilemma del viaggiatore" per arrivare al "Il dilemma del doping" di Michael Shermer, che aiuta a capire - tramite la teoria del giochi - perchè l'uso di sostanze proibite è molto diffuso nel ciclismo, nel baseball e in molti altri sport

    Is this helpful?

    Lella58 said on Apr 15, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (150)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 95 Pages
  • Publisher: Gruppo Editoriale L'Espresso (La Biblioteca di Repubblica)
  • Publish date: 2012-03-09
Improve_data of this book