Julie & Julia

Por

Editor: Bertrand Editora

3.2
(621)

Language: Português | Number of Páginas: 320 | Format: Mass Market Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , German , French , Italian , Chi traditional

Isbn-10: 9722519212 | Isbn-13: 9789722519212 | Data de publicação: 

Category: Cooking, Food & Wine , Fiction & Literature , Humor

Do you like Julie & Julia ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
Sinopse<br />À beira dos trinta, encurralada num desinteressante trabalho como secretária sem fim à vista e num minúsculo apartamento, Julie Powell resolve recuperar a sua vida, perdida num quotidiano monótono, através da culinária. Ao longo de um ano, experimenta cada uma das 524 receitas da lendária Julia Child. Gradualmente passando dos oeufs en cocotte ao bistek sauté au beurre, começa a perceber que aquele Projecto (acompanhado por blog) está a mudar a sua vida. A sua recompensa é não só um recém-adquirido respeito por fígado de porco e mioleira de vaca, mas uma vida inteiramente nova - e vivida com estilo e muito gosto
Sorting by
  • 2

    Recensione un po' acida

    Uno dei rari casi in cui il film è molto meglio del libro. Ora capisco perché Julia Child non vedeva di buon occhio il blog dell'autrice: è una donna volgare, lamentosa e sporca. E il suo modo di scri ...continuar

    Uno dei rari casi in cui il film è molto meglio del libro. Ora capisco perché Julia Child non vedeva di buon occhio il blog dell'autrice: è una donna volgare, lamentosa e sporca. E il suo modo di scrivere mi dà sui nervi, dato che col suo tentativo di essere spiritosa ad ogni riga risulta simpatica come un pugno nei denti.

    dito em 

  • 2

    Salvatevi dalle feste che arrivano, le cene interminabili, le conversazioni che dovrete affrontare (ma non vorreste), i chili in più con cui inevitabilmente saluterete l’inizio dell’anno. Oppure butta ...continuar

    Salvatevi dalle feste che arrivano, le cene interminabili, le conversazioni che dovrete affrontare (ma non vorreste), i chili in più con cui inevitabilmente saluterete l’inizio dell’anno. Oppure buttatevi a capofitto nello spirito natalizio, per esempio leggendo “Julie&Julia” il resoconto dell’ “eroica” impresa di Julie Powell –certo, senza aspettarvi vigilie di Natale salvate in extremis o bruti che improvvisamente riscoprono il loro buon cuore, ché di Natale a rigore qui non si parla mai.

    CONTINUA QUI --> http://www.wesmile.it/it_IT/pagina69-un-progetto-alla-julie-per-sopravvivere-al-natale-e-allanno-che-viene/

    dito em 

  • 1

    "Se stai attento, se usi buoni ingredienti e se non prendi scorciatoie, riesci di solito a cucinare qualcosa di molto buono. Talvolta è l'unica soddisfazione che ti resta, per salvare una giornata. Qu ...continuar

    "Se stai attento, se usi buoni ingredienti e se non prendi scorciatoie, riesci di solito a cucinare qualcosa di molto buono. Talvolta è l'unica soddisfazione che ti resta, per salvare una giornata. Quando scrivi, invece, puoi adoperare tutti gli ingredienti giusti, metterci tutto il tempo e tutta la cura necessaria e non cavar fuori nulla lo stesso. Ciò vale anche per l'amore. La cucina, quindi, può mantener sana di mente una persona che ce la mette tutta."

    Questa bella e verissima frase la troverete ne "Il mondo secondo Garp" di John Irving. In questo libro, invece, solo piagnistei travestiti da battute spiritose, dialoghi petulanti e improbabili ricette salva-autostima femminile. Vado a dargli fuoco con la torcia da crème brûlée e tu, Julie Powell, farai meglio a starmi ben lontana d'ora in poi.

    dito em 

  • 3

    Julie non scrive particolarmente bene, è abbastanza sconclusionata e salta di qua e di là nei suoi racconti. Insomma, per capire un po' la sua storia e quella della cuoca ispiratrice Julia Child, megl ...continuar

    Julie non scrive particolarmente bene, è abbastanza sconclusionata e salta di qua e di là nei suoi racconti. Insomma, per capire un po' la sua storia e quella della cuoca ispiratrice Julia Child, meglio il film. Ma Julie è simpatica e, anche se il libro è troppo lungo per basarsi solo sulla sua simpatia, è come leggere il diario di una amica un po' fuori di testa.

    dito em 

  • 2

    1 of 5 stars[ 2 of 5 stars ]3 of 5 stars4 of 5 stars5 of 5 stars

    If you saw the movie with Meryl Streep and Amy Adams then you'll probably be expecting a funny, quick read, which unfortunately is not ...continuar

    1 of 5 stars[ 2 of 5 stars ]3 of 5 stars4 of 5 stars5 of 5 stars

    If you saw the movie with Meryl Streep and Amy Adams then you'll probably be expecting a funny, quick read, which unfortunately is not the case.
    What the movie managed to hide (at least partially) is that Julie Powell is one of the whiniest person who ever set foot on this planet.
    The tragedy of her life is being a secretary for a governative agency involved in the management of the aftermath of 9/11: poor girl has to spend her days performing data entry and answering the phone calls of relatives of the victims or other (not always courteous ) concerned parties. Ok, so not so exiting but I can imagine much worse, especially for someone without apparent skill or qualification, whose only ability is complain about the miseries of her life and boast an aspiration to become an actress without ever having tried an audition.
    Her famous Julie/Julia project is basically an excuse to whine and whine and whine about everything in her life even if she has a loving and very very patient husband, no health issues and a vast group of friends who inexplicably love her despite her being a self-centered, narcissistic bitch.
    The 50% of the book is a list of all the culinary experiments which went wrong, basically because she faces them with carelessness, resignation and a vodka drink always in her hand.
    Rather than a book this looks like a very very very long blog post, written by someone who fancies herself witty but simply suffers from verbal diarrhea

    dito em 

  • 2

    Se è vero che ottimi libri si traducono spesso in film dimenticabili, è altrettanto vero che a volte una pellicola ben fatta può rivoluzionare il tono di un pessimo libro.
    È ciò che è avvenuto con que ...continuar

    Se è vero che ottimi libri si traducono spesso in film dimenticabili, è altrettanto vero che a volte una pellicola ben fatta può rivoluzionare il tono di un pessimo libro.
    È ciò che è avvenuto con questo Julie & Julia, al quale mi sono avvicinata dopo aver visto il film con Meryl Streep e Amy Adams pensando di trovare una lettura leggera e divertente. Purtroppo Julie Powell, autrice del romanzo oltre che protagonista di questa avventura tra i fornelli, ha un'idea tutta sua del divertimento, che si traduce nel lamentarsi pedantemente e insistentemente di ogni aspetto della sua vita con la scusa di raccontare qualche buffa disavventura domestica.

    Continua su
    http://www.lastambergadeilettori.com/2014/08/julie-julia-julie-powell.html

    dito em 

  • 2

    原本是看了電影預告,想要看電影的
    但是抽不時間,又懶的去借DVD,後來發現書店有電影書
    就買來看了

    結果翻譯者的問題,該蠻大的,許多地方,文章或是語意不通順
    有硬譯的嫌疑。

    其次,茱莉是以記述的方式,來寫這一本書
    有趣的程度很低
    不似電影呈現出的緊湊及茱莉/茱莉亞交差

    看了三分之一,差一些看不下去
    看了二分之一,看了一下anobii上的書評
    發現,大家都是這樣覺得
    原來電影拍的比書有趣....
    ...continuar

    原本是看了電影預告,想要看電影的
    但是抽不時間,又懶的去借DVD,後來發現書店有電影書
    就買來看了

    結果翻譯者的問題,該蠻大的,許多地方,文章或是語意不通順
    有硬譯的嫌疑。

    其次,茱莉是以記述的方式,來寫這一本書
    有趣的程度很低
    不似電影呈現出的緊湊及茱莉/茱莉亞交差

    看了三分之一,差一些看不下去
    看了二分之一,看了一下anobii上的書評
    發現,大家都是這樣覺得
    原來電影拍的比書有趣....
    花了近一個月才啃完本書

    我想談吃、烹飪的東西,如果文字不夠好的話
    又無圖片或是影像支撐
    很難引人入勝...

    dito em 

Sorting by